10. Perche’ proprio lui? Perche’ proprio lei?

Quando vediamo due persone che sembrano amarsi profondamente, noi diciamo solitamente che, dopo tutto, e’ normale perche’ si assomigliano o perche’ hanno gli stessi interessi o, ancora, perche’ hanno studiato insieme, e così via. In altre parole, parrebbe di poter spiegare l’amore attraverso questo o quel legame, o in base ad un motivo preciso («Le voglio bene perché è carina»; «Quello crie mi piace di lui è il suo humour»; «Ha molto coraggio»; «Siamo proprio così complementari!», ecc…).

Ma questa spiegazione è apparente e in realtà non spiega nulla; ci sono tante altre persone coraggiose o dotate di humour o di aspetto attraente… C’è nell’amore, dobbiamo riconoscerlo, una componente di mistero. Non si può spiegarlo completamente, né farlo cessare a comando né prevederlo. E meno male. L’amore, quindi, dipende dalla parte più profonda di noi, quella che ci rende unici.

SE PUOI.... AIUTACI:

L’amore autentico, poi, pur basandosi sulle qualità dell’uno o dell’altro (il suo humour, il suo aspetto fisico, le sue dori interiori,…) per crescere e far avvicinare le due persone, riesce anche ad accogliere quei difetti e quei limiti che, sicuramente, prima o poi fanno la loro comparsa. Questa capacità dell’amore di andare oltre la seduzione è, del resto, un buon test per saggiare la profondità del rapporto. Esso, infatti, viene a radicarsi in modo misterioso nella persona stessa. Allora: perché proprio lui? perché proprio lei? La sola vera «spiegazione» è: «Perché è lui, perché è lei».
fonte: http://www.1000questions.net/it/50q/