Quando le nigeriane scapparono per andare da Giovanni Paolo II (2 aprile 2005)

47756_10151204432641645_1003434716_nL’associazione Amici di Lazzaro, ricorda così il 2 aprile 2005, data della morte di Giovanni Paolo II:

Era notte fonda, la notizia della morte del Papa era arrivata da poco. Tutti davanti al televisore a vedere le immagini di piazza SanPietro che si riempiva di persone che velocemente andavano a pregare per il caro Papa da poco scomparso.

Avevamo terminato da poco una attività di strada a Torino ed emozionati guardavamo gli speciali che tutte le televisioni avevano cominciato a trasmettere sulla scomparsa di Giovanni Paolo II.

Iniziò a squillare il cellulare dell’associazione, un numero che lasciavamo alle ragazze vittime di sfruttamento nel nostro servizio di strada contro lo sfruttamento…
E udimmo voci in italiano stentato, che piangevano e ci dicevano “nostro Papa è morto” “Nonno Papa morto, io triste” “è vero che Papa morto?” una, due, cinque, dieci telefonate… a notte fonda una chiamata diversa …”Papa è a Roma?” risposi di sì…. “noi andiamo, siamo già sul treno….” poi ancora un’altra chiamata.. “andiamo a pregare con John Paul II, Our Papa” ovvero con il nostro Papa…

Ricordo che iniziai a piangere. Giovanni Paolo II aveva chiamato anche loro…. una emozione incredibile. Erano alcuni gruppi di ragazze nigeriane, vittime di sfruttamento, che in strada avevano sentito la notizia, avevano preso i loro vestiti e si erano messe in viaggio per andare a SanPietro.

Da Torino in viaggio verso Roma. Non ho avuto più notizie loro. Non so se dopo quel pellegrinaggio siano riuscite anche a liberarsi dallo sfruttamento. Certamente avevano compiuto però con tanto amore quel viaggio, quel tributo al dolce Papa che tanto stimavano.
Forse quella decisione e l’unicità di quel momento poteva riscattare una vita fatta di sofferenze che solo Giovanni Paolo II poteva comprendere. Giovanni Paolo II, il Papa amico dei poveri.
Amico anche delle nigeriane. Grazie Karol, anche di momenti come quello.
Paolo Botti
www.amicidilazzaro.it 3404817498

SOSTIENI UNA RAGAZZA USCITA DALLO SFRUTTAMENTO: DONA ORA