Archivi categoria: cristiani perseguitati

I cristiani nell’impero ottomano e nella Turchia moderna

La situazione dei cristiani nei paesi a maggioranza musulmana conobbe un notevole miglioramento sotto la dominazione dei turchi selgiuchidi. […] Nell’impero ottomano, nel XIX secolo, il tasso di scolarizzazione delle comunita’ cristiane era di gran lunga superiore a quello della comunità musulmana e perfino di quella ebraica. […] Tale relativo benessere si espresse anche in … Continua la lettura di I cristiani nell’impero ottomano e nella Turchia moderna

Turchia e religioni

Nostra intervista a Mesrob II, patriarca di Costantinopoli della Chiesa ortodossa armeno-apostolica del paese. Il presente incerto su un passato glorioso e drammatico. È uno dei due patriarchi di Costantinopoli, assieme a quello grecoortodosso Bartolomeo I. Mesrob II, patriarca armeno apostolico, mi riceve nel suo patriarcato ubicato in un quartiere popolare, in una palazzo restaurato … Continua la lettura di Turchia e religioni

Il genocidio armeno, una memoria rimossa ma risorgente

Nel centenario del genocidio armeno non sono mancate le pubblicazioni. Ma il volume curato da Bozarslan, Duclert e Kévorkian (Hamit Bozarlsan, Vincent Duclert, Raymond H. Kévorkian, Comprendre le génocide des arméniens. 1915 à nos jours, Tallandier, Paris 2015) spicca, oltre che per l’abbondante documentazione, per la capacità di leggere in prospettiva gli avvenimenti, tanto da … Continua la lettura di Il genocidio armeno, una memoria rimossa ma risorgente

Un aiuto ai bambini in Iraq. Hanno bisogno di noi

E’ partita la nostra raccolta fondi 2017 per l’ #‎Iraq. Negli anni passati abbiamo aiutato una parrocchia a Baghdad, progetto poi interrotto nel 2013. Riprendiamo oggi questa iniziativa per sostenere le tante persone che fuggono dal terrorismo che in Iraq miete migliaia di vittime ogni anno. Siamo alla ricerca dei primi 1000 euro per un … Continua la lettura di Un aiuto ai bambini in Iraq. Hanno bisogno di noi

Si sposano come tutti e generano figli, ma non gettano i neonati

1. I cristiani né per regione, né per voce, né per costumi sono da distinguere dagli altri uomini. 2. Infatti, non abitano citta’ proprie, né usano un gergo che si differenzia, né conducono un genere di vita speciale. 3. La loro dottrina non è nella scoperta del pensiero di uomini multiformi, né essi aderiscono ad … Continua la lettura di Si sposano come tutti e generano figli, ma non gettano i neonati

Noi e l’Islam, liberta’ di conversione

S. E. Card. Angelo Scola Testo tratto dall’intervento pronunciato da S.E. il Card. Scola il 23 giugno ad Amman in occasione del Comitato Scientifico di Oasis e pubblicato su La Stampa di domenica 22 giugno. Nella nostra società globalizzata la tensione tra liberta’ religiosa e identita’ tradizionale di un popolo si va facendo sempre piu’ … Continua la lettura di Noi e l’Islam, liberta’ di conversione

Lascio la mia casa per la guerra. Non lascio la fede e la speranza.

Siamo una famiglia piccola, due belle figlie: Myriam e Joëlle. Vivevamo in una piccola casa del quartiere di Djabal el Saydeh, la “collina di Notre Dame”. Come molti dei nostri vicini, avevamo sempre sognato di avere questa piccola casa. Eravamo felici, la felicità di vivere in una casa. Un giorno dell’estate del 2012, ci siamo … Continua la lettura di Lascio la mia casa per la guerra. Non lascio la fede e la speranza.

I martiri della persecuzione religiosa spagnola, testimoni di riconciliazione

Uno dei massimi esperti in materia spiega che la pubblicazione del decreto di martirio di sette sacerdoti catalani e di una religiosa di Mallorca assassinati durante la Guerra Civile spagnola, in piena persecuzione religiosa, costituisce un messaggio di riconciliazione per la Spagna che cerca di superare gli attentati dell’11 marzo. In questa intervista concessa a … Continua la lettura di I martiri della persecuzione religiosa spagnola, testimoni di riconciliazione

Il ringraziamento dei cristiani di Aleppo fuggiti in Libano.

Il ringraziamento dei cristiani di Aleppo fuggiti in Libano. Dobbiamo continuare ad aiutarli! “Vorrei estendere il mio sincero ringraziamento a voi per l’aiuto ai vostri fratelli di rifugiati siriani in Libano, in particolare a noi che viviamo lontani dalle nostre case e viviamo in effetti un momento difficile e doloroso, e chiedo a Dio di … Continua la lettura di Il ringraziamento dei cristiani di Aleppo fuggiti in Libano.

Sacerdote a Erbil: peggiorano le condizioni dei profughi di Mosul, senza casa né lavoro

Erbil (AsiaNews) – Molte famiglie cristiane non riescono a pagare l’affitto e “devono abbandonare le case” per rientrare “nelle tende e nei caravan”. Il lavoro “scarseggia” e quanti hanno avuto sinora un impiego, nella maggior parte dei casi “non ricevono lo stipendio”; solo di recente “almeno 250 compagnie sono fallite o hanno dovuto licenziare tutti … Continua la lettura di Sacerdote a Erbil: peggiorano le condizioni dei profughi di Mosul, senza casa né lavoro

Vale la pena di vivere nonostante disgrazie e malattie?

Gli ospedali sono nati all’inizio di quello che noi chiamiamo Medio Evo, età di mezzo tra altre due più importanti, quasi a dimenticare il contributo fondamentale alla formazione della nostra civiltà. Gli ospedali sono proprio un esempio di tale contributo. Non sono nati perché si sapessero curare le malattie. Fino all’inizio del secolo scorso le … Continua la lettura di Vale la pena di vivere nonostante disgrazie e malattie?

Lahore, vedova cristiana minacciata dai familiari musulmani del marito: Convertiti o muori

Islamabad (AsiaNews) – “Quando mi sono sposata, i parenti [di mio marito] hanno iniziato a esercitare pressioni, affinché mi convertissi [all’islam]. Ma lui ha sempre preso le mie difese, dicendo che ‘mia moglie e i miei figli devono sentirsi liberi di professare la loro fede’. Tuttavia, dopo la sua morte i suoi fratelli hanno ricominciato … Continua la lettura di Lahore, vedova cristiana minacciata dai familiari musulmani del marito: Convertiti o muori

Quando la fede è una scelta di vita: dall’islam al sacerdozio

Firmin Adamon, di famiglia islamica, si è convertito in età adulta. Con Mirco Bianchi, il diacono beninese ordinato sacerdote nel 2010 in Cattedrale, a Cesena Benin, Africa Occidentale. Poco meno di 10 milioni di abitanti distribuiti tra animisti (la maggioranza), cattolici, musulmani e pure una piccola fetta di protestanti. Chiese e moschee qui convivono in … Continua la lettura di Quando la fede è una scelta di vita: dall’islam al sacerdozio

Ti ho salvato perché non hai ucciso

David ha 48 anni, è originario dell’Iran e da vent’anni vive in Thailandia come rifugiato. Dodici anni fa è venuto alla nostra casa del Pime a Nonthaburi per chiedere aiuto. Gli ho chiesto di raccontarmi la sua storia. Mi ha detto che veniva da famiglia di militari: suo padre era un generale e lui stesso … Continua la lettura di Ti ho salvato perché non hai ucciso

La storia di Fatima – dall’islam a cattolica

Fatima, arriva dal Marocco, ha 19 anni è la seconda moglie di Ahmed (il nuovo diritto di famiglia del Marocco, sulla carta limita la poligamia, ma nella realtà il 90% delle richieste di matrimonio poligamo vengono accolte). Dopo il matrimonio il marito è cambiato da dolce e rispettoso a violento. Nei pochi momenti di libertà, … Continua la lettura di La storia di Fatima – dall’islam a cattolica

La conversione di Manisha, nata nel giorno della Madonna

Una vita segnata da gravi perdite l’ha avvicinata a Cristo. Poi l’incontro con un cattolico, oggi suo marito, e l’inizio del catecumenato. “Dio mi ha cercato in ogni momento dell’esistenza”. A Pasqua riceverà il battesimo. Mumbai (AsiaNews) – “È come se Dio sia venuto a cercarmi, in ogni momento della mia vita, incoraggiandomi e confortandomi … Continua la lettura di La conversione di Manisha, nata nel giorno della Madonna

La conversione di Sabira, dalle strade di Mumbai ai malati di Hiv “come Madre Teresa”

Nata da una famiglia islamica, la ragazza scappa di casa a 7 anni per fuggire dalle botte della madre. Accolta in un ostello di gesuiti, ricorda i bambini che “pregavano sempre una donna che chiamavano Madre Maria”. La scoperta di una grave malattia, il diploma da infermiera professionista e la conversione al cattolicesimo. Mumbai (AsiaNews) … Continua la lettura di La conversione di Sabira, dalle strade di Mumbai ai malati di Hiv “come Madre Teresa”

Raimondo Lullo e il dialogo tra le religioni

“Se ti mostro la verità finirai con l’abbracciarla” Dopo una conversione improvvisa e violenta, Ramon Llull (1233-1316), italianizzato Raimondo Lullo, abbandonò la sua attività di trovatore e di siniscalco del re Giacomo II di Maiorca, per dedicare il resto della sua vita all’evangelizzazione. L’essere vissuto a Maiorca, accanto ad ebrei e musulmani, in un luogo … Continua la lettura di Raimondo Lullo e il dialogo tra le religioni

La grande testimonianza di Asia Bibi: «Se mi condannate perché amo Dio, sarò orgogliosa di sacrificarmi»

Pubblichiamo la grande testimonianza di Asia Bibi, cattolica condannata a  morte in Pakistan per false accuse di blasfemia, che attende da anni in prigione  il processo di appello. ef=’http://ads.tempi.it/openx/www/delivery/ck.php?n=ae0b4442&cb={random}’ target=’_blank’><img src=’http://ads.tempi.it/openx/www/delivery/avw.php?zoneid=6&cb={random}&n=ae0b4442&ct0={clickurl}’ border=’0′ alt=” /> «Mi chiamo Asia Noreen Bibi. Scrivo agli uomini e alle  donne di buo­na volontà dalla mia cella senza finestre, nel modulo … Continua la lettura di La grande testimonianza di Asia Bibi: «Se mi condannate perché amo Dio, sarò orgogliosa di sacrificarmi»

I cristiani sono i veri resistenti (L.Giussani)

“Immaginate, al contrario, uno che resiste… Questo è il cristiano, nella storia questo è il cristiano, e se non è così non è cristiano…. Resistenti bisogna essere. Come resistenti? Resistenti, resistenza…rivoluzione: è un rivoluzionario, e un rivoluzionario deve essere combattivo. Qual è l’unica risposta all’omologazione? Fare la rivoluzione. Non è un concetto mio, è un … Continua la lettura di I cristiani sono i veri resistenti (L.Giussani)