Archivi categoria: tratta e sfruttamento

Sette ragioni per non regolamentare la prostituzione

Lotta alla prostituzione per prevenire la tratta di persone e lo sfruttamento sessuale Sette ragioni per non regolamentare la prostituzione(1) Regolamentare la prostituzione aumenta la domanda di vittime di tratta. Infatti il 75-80% delle donne presenti nei bordelli olandesi e tedeschi, paesi in cui la prostituzione è legalizzata, è stata trafficata contro la loro volontà. … Continua la lettura di Sette ragioni per non regolamentare la prostituzione

Errori dei media sulla prostituzione

E’ vero … arrivano sempre più ragazzine rumene, che in molti casi sono semi consenzienti nel senso che vengono portate in Italia e messe in strada da pseudo fidanzati (come avvenne negli anni 90 con le albanesi) … ma si può considerare “libera” una ragazza di 17-18 anni che si prostituisce da quando ne aveva 13-14 … Continua la lettura di Errori dei media sulla prostituzione

Vi precederanno nel Regno dei Cieli

Ore 22.40 di un sabato dicembre, Torino Nord, nella zona dell’Iveco, il clan, grazie all’idea dei capi, ha vissuto un’esperienza particolare con gli “Amici di Lazzaro“. Dopo essere arrivati in quella zona accendiamo un fuoco e dopo un po’ iniziano ad arrivare attorno al fuoco anche delle prostitute. Sì, siamo qui per loro, per fargli gli … Continua la lettura di Vi precederanno nel Regno dei Cieli

Ridurre la prostituzione? E’ possibile, ma ci serve il tuo aiuto

E’ possibile ridurre il numero di donne che si prostituiscono o sono vittime di tratta? – Le istituzioni possono lottare maggiormente contro i trafficanti e aiutare le vittime con progetti mirati, e ridurre i clienti con sanzioni e campagne informative: noi possiamo far pressione sui politici di ogni schieramento per sensibilizzarli sul tema. – Le … Continua la lettura di Ridurre la prostituzione? E’ possibile, ma ci serve il tuo aiuto

Sofia e Tessi, nigeriane dai diversi destini

Sofia (20 anni) e Tessi (18 anni) vengono da Benin City in Nigeria, entrambe hanno famiglie disastrate: un padre con più mogli, come si usa in Nigeria, tante sorelle e fratelli, pochi soldi, poco lavoro e malpagato, vivono in una casa fatta di 1 camera e cucina in 8 – 10 persone. In una situazione … Continua la lettura di Sofia e Tessi, nigeriane dai diversi destini

Assistente sessuale o prostituzione diversamente chiamata?

dal blog http://tasti.wordpress.com una riflessione caustica: Detto così, senza pensarci, in effetti fa persino ridere. Poi ci pensi e magari la smetti pure di ridere sulle disgrazie altrui. Non dico che sia un discorso semplice. Nemmeno che ho una mia idea chiara. Non so. Diciamo che capisco l’esigenza. Però i preconcetti sulla mercificazione del corpo… ma … Continua la lettura di Assistente sessuale o prostituzione diversamente chiamata?

Le devadasi indiane: da servitrici di Dio a schiave degli uomini

L’India. Un paese dal grande fascino, ma dalle mille contraddizioni: da un lato primati nelle scienze e nella tecnologia, economia in forte sviluppo e grande diversità culturale e religiosa, dall’altro i fenomeni di fanatismo religioso e odio sociale, la povertà assoluta di gran parte della popolazione, il permanere del sistema delle caste e di tradizioni … Continua la lettura di Le devadasi indiane: da servitrici di Dio a schiave degli uomini

Diario di strada da San Salvario – L’impotenza

Scrivendo storie legate alla prostituzione coatta, un titolo così sarebbe forse un augurio per tanti “clienti”e tanti sfruttatori: l’impotenza. Ma il suo significato è un altro. Incontriamo Teira, albanese, è giovanissima, dice di avere 18 anni, le prime volte ci saluta solo, poi iniziamo a parlare, a poco a poco, sera dopo sera si fida … Continua la lettura di Diario di strada da San Salvario – L’impotenza

Il cliente origine e causa della prostituzione

Dal momento che e’ la domanda a determinare e sostenere l’offerta, tra i principali attori del mondo della prostituzione c’e’ sicuramente il “cliente”. Tanti nomi per definire il ruolo della donna che vende il proprio corpo, uno solo per chi ne fruisce. Ma come per ogni servizio commerciale, dietro all’anonimato del termine “cliente” c’è una … Continua la lettura di Il cliente origine e causa della prostituzione

Giovane nigeriana, dalle tenebre della tratta alla luce della fede

“Il Signore solleva l’indigente dalla polvere, dall’immondizia rialza il povero, per farlo sedere con i principi, con i principi del suo popolo”. Le parole del Salmo 112 sembrano scritte proprio per Elisabetta, una ragazza nigeriana di 22 anni, portata via dal suo Paese, costretta a prostituirsi, ridotta in schiavitù, fino a che riesce a ribellarsi … Continua la lettura di Giovane nigeriana, dalle tenebre della tratta alla luce della fede

La gente mi comprava, mi usava, mi urlava contro. Parla Joy

Sono Joy ho 22 anni, mia mamma è del Ghana e mio padre di Benin City (nigeriano). Dopo le secondary school, ho fatto la parrucchiera, la cameriera e la sarta. Non avevo i soldi per continuare gli studi e con la mia famiglia ho deciso di venire in Europa a lavorare. Siamo andati dall’ Asè … Continua la lettura di La gente mi comprava, mi usava, mi urlava contro. Parla Joy

Contro le case chiuse. Un futuro diverso per le nostre figlie

Le proposte che arrivano talvolta da esponenti politici di diversi partiti sulla possibile legalizzazione delle case chiuse, fanno preoccupare la società civile di destra e di sinistra, cattolica e non credente, per le conseguenze culturali e sociali che tali proposte comportano. Specialmente quando sono state coinvolte ragazze minorenni in casi di prostituzione minorile, il commento … Continua la lettura di Contro le case chiuse. Un futuro diverso per le nostre figlie

5 per MILLE: scrivi 97610280014 per AMICI DI LAZZARO

Per i poveri, per i giovani, per dare a tutti dignita’ e diritti: Amici di Lazzaroper liberare le vittime di tratta, per aiutare tanti poveri, per aiutare tanti bambini in difficolta’ scrivi 97610280014 5 per 1000   per AMICI DI LAZZARO www.amicidilazzaro.it Nella dichiarazione dei redditi (modello 730, modello UNICO)   puoi scegliere di devolvere … Continua la lettura di 5 per MILLE: scrivi 97610280014 per AMICI DI LAZZARO

La loro intimita’ e il nostro relativismo

Le donne non devono provare piacere nel sesso, cosi’ in base a un complicato concetto di purezza, nella migliore delle ipotesi viene loro asportato il clitoride, e nella peggiore, vengono tagliate anche le piccole labbra della vagina, e le grandi labbra sono cucite insieme, lasciando solo un pertugio per le urine e il sangue mestruale. Dopo il matrimonio, il … Continua la lettura di La loro intimita’ e il nostro relativismo

La chiusura delle “case” – Lina Merlin

Molta gente non ha capito nulla dell’articolo che porta il mio nome, fin da quando, allo stato di progetto, sollevò tante discussioni, forse anche perché non s’è data la pena di leggerlo, altrimenti non si sarebbero dette e scritte numerose sciocchezze. La legge, comunque, è passata ed è in via di applicazione. Non avverrà alcun … Continua la lettura di La chiusura delle “case” – Lina Merlin

Cinque motivi contro le case chiuse

L’associazione Amici di Lazzaro www.amicidilazzaro.itcontro ogni proposta di tassazione e regolamentazione della prostituzione. La prostituzione non è un lavoro, è sfruttamento, è offesa alla dignità umana. A seguito di svariate proposte politiche circa una eventuale regolamentazione della prostituzione,  sentiamo il dovere di rispondere e far sentire la nostra voce che è quella delle vittime, delle donne … Continua la lettura di Cinque motivi contro le case chiuse

La baby prostituta diventata consacrata

Che futuro puo’ avere una quattordicenne cresciuta in una famiglia poverissima della periferia di Bangkok, barattata dalla famiglia per mille dollari e condotta nella capitale tailandese per prostituirsi? Come potra’ sopravvivere nella giungla della lussuria e nello squallore di una città di 8 milioni di abitanti, parlando solo il dialetto, umiliata nel corpo e nell’anima, … Continua la lettura di La baby prostituta diventata consacrata

Prisca, 16 anni, vulnerabile e sfruttata

Prisca viene accolta nel gruppo appartamento per sole ragazze nella primavera del 2016, all’età di 16 anni. Quando arriva, direttamente dal CPSA, Centro di Primissima Accoglienza, è spaesata, confusa e sulla difensiva. Non capisce bene cosa stia succedendo. Non ha ben chiaro dove si trova e cosa le viene chiesto.Anche se di nazionalità nigeriana, non … Continua la lettura di Prisca, 16 anni, vulnerabile e sfruttata

Minori e sfruttamento lavorativo

La violenza sui minori non e’ solo di tipo sessuale ma consiste anche in forme di sfruttamento fisico e lavorativo, soprattutto da parte delle organizzazioni criminali. Secondo i dati dell’International Labour Organization, oggi nel modo ci sono circa 218 milioni di bambini che lavorano. Di questi, circa 126 milioni vivono in condizioni inaccettabili, sfruttati e privati … Continua la lettura di Minori e sfruttamento lavorativo

La storia di Vera: voleva solo trovare un lavoro

Bucarest-ROMANIA  e Valona-ALBANIA. Una giovane ragazza rumena di nome Vera, conosce un commerciante albanese che la corteggia e le propone di partire per l’Italia dove lui ha dei contatti e puo’ darle un lavoro. Dopo averci pensato un po’ su Vera si decide e lascia la Romania dove un qualunque lavoro non le avrebbe dato … Continua la lettura di La storia di Vera: voleva solo trovare un lavoro

Erabor, la baby-schiava

Dalla Nigeria in Piemonte: chiusa per mesi in casa, frustata e brutalizzata TORINO. Al telefono la chiamavano la bambina. E in effetti Erabor era arrivata a Torino con la faccia acerba, le gambe magre da ragazzina, venduta dal padre perche’ ritenuta la più resistente della famiglia. Da Uromi, villaggio di fango in Nigeria, all’Europa dei … Continua la lettura di Erabor, la baby-schiava

Lo sfruttamento presentato come opportunita’ di lavoro

Per quanto riguarda il discorso degli annunci, abbiamo riscontrato che quando il cliente telefona non parla direttamente con la ragazza che dovrebbe offrire la prestazione. Ciò avviene perché quest’ultima non conosce l’italiano, se non quei pochissimi vocaboli attinenti alla tipologia di prestazione che dovrà offrire. Quindi, nel momento in cui un cliente entra in casa … Continua la lettura di Lo sfruttamento presentato come opportunita’ di lavoro

Nelle vie a luci rosse ci sono solo donne schiave

Nel dibattito sulla prostituzione viene talvolta ipotizzata la creazione di strade a “luci rosse”. Per comprendere la questione va innanzitutto chiarita una cosa: il fenomeno della prostituzione – che in Italia non è reato – si confonde oggi sempre di più con quello della tratta di esseri umani e riduzione in schiavitù, che invece sono reati gravissimi. … Continua la lettura di Nelle vie a luci rosse ci sono solo donne schiave

Bordelli: “Come animali in gabbia”

Nei siti internet vengono descritti dai clienti di mezz’Europa come paradisi in cui il sesso è facile e sicuro e dove scegliere il corpo che più ti piace, anche la carne più “fresca”. I bordelli tedeschi frequentemente anche sui media appaiono come imprese perfette dai guadagni facili anche per le donne che vendono il proprio … Continua la lettura di Bordelli: “Come animali in gabbia”

Lucciole strappate alla strada

Nigeriane e ragazze dell‘est ,la lunga notte a Vado’ – Moncalieri (Torino) Amicizia, servizio e attività spirituale. Ecco,condensato in tre parole,lo spirito che anima i circa 100 volontari dell’associazione amici di Lazzaro, nata per contrastare l’emarginazione e la povertà. Inizialmente si occuparono dei senza tetto della Stazione Porta Nuova ; oggi le loro attività comprendono … Continua la lettura di Lucciole strappate alla strada

Prostituzione e traffico umano: il buco nero dei bambini scomparsi dell’India

Con almeno 11.228 sparizioni solo nel 2011, il West Bengal è lo Stato con più sparizioni nel Paese. Per la grande povertà, famiglie dei villaggi vendono i propri figli per sperare di dare loro un futuro migliore, ma perdono i contatti. Una prostituta-bambina guadagna circa 80mila rupie al mese (poco più di 1100 euro). Calcutta … Continua la lettura di Prostituzione e traffico umano: il buco nero dei bambini scomparsi dell’India

Devadasi: bambine e giovani donne sfruttate in nome della tradizione

“Sono nata devadasi. Non per mia scelta. La mia casta è così bassa e io così povera. Un tempo sarei stata una danzatrice al servizio delle divinità installate nei templi. Oggi non più. Oltre alla danza mi viene insegnato come servire e assecondare l´uomo ricco che presto mi verrà a prendere e farà di me … Continua la lettura di Devadasi: bambine e giovani donne sfruttate in nome della tradizione

E’ allarme sfruttamento sessuale tra i minori

Circa 2mila, soprattutto stranieri, si prostituiscono su strada. Provenienti soprattutto da Romania, Nigeria, Albania e Sud Africa ROMA – H. ha 16 anni ed e’ egiziano. Con la promessa di un brillante futuro alcune persone hanno proposto ai suoi genitori di mandarlo in Italia. E’ sbarcato sulle coste siciliane di notte e, subito dopo, è stato … Continua la lettura di E’ allarme sfruttamento sessuale tra i minori

La legalizzazione/depenalizzazione della prostituzione aumenta la richiesta di prostituzione.

Con l’avvento della legalizzazione nei paesi che hanno depenalizzato l’industria del sesso, molti uomini che in precedenza non avrebbero corso il rischio di comprare le donne per sesso ora vedono la prostituzione come accettabile. Quando le barriere legali scompaiono, scompaiono anche le barriere sociali ed etiche contro il trattare le donne come merce sessuale. La … Continua la lettura di La legalizzazione/depenalizzazione della prostituzione aumenta la richiesta di prostituzione.