Consigli per la sicurezza dei convertiti dall’islam al cattolicesimo

Dalla nostra esperienza possiamo dare alcuni consigli sulla sicurezza per una persona proveniente da altre religioni al cattolicesimo o che vivano in regimi atei.

1) NON COMUNICARE LA CONVERSIONE
Non parlare della conversione neanche ai tuoi famigliari o amici fino a che tu non viva autonomamente.
2) NON LASCIARE TRACCE
Non lasciare tracce su pc, smartphone, sms, libri, diari.
3) NON FARE CAMBIAMENTI TROPPO VISIBILI
Non cambiare di colpo il modo di vestire o di comportamento.
I cambiamenti troppo veloci possono creare reazioni pericolose nel tuo ambiente
4) NON FARTI VEDERE SE PREGHI O VAI A MESSA
Scegli sempre tempi in cui sei da solo e se vai in chiesa sii molto prudente. Se puoi scegliere vai in una zona dove non sei conosciuto.
5) SE NON PUOI BATTEZZARTI SUBITO ….
Dio vede il tuo cuore e se ci sono grandi rischi per la tua vita o quella dei tuoi famigliari devi sapere che in caso di rischio di morte puoi ricevere il battesimo da qualsiasi cristiano, che ti battezzi dicendo “Ti battezzo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.
6) FAI ATTENZIONE AI TRADUTTORI E MEDIATORI CULTURALI
Se sei in un campo profughi in paesi musulmani fai attenzione ai traduttori (anche delle organizzazioni occidentali), non parlare della conversione se non e’ necessario.
Se sei in centri di accoglienza in Europa, fai attenzione ai mediatori culturali e traduttori e se devi chiedere asilo politico a causa della tua conversione cerca un operatore cristiano per avere aiuto e verificare che la traduzione non venga modificata per danneggiarti
7) USA UNA LINGUA DIVERSA
Per chiedere aiuto se puoi usa una lingua diversa  dalla tua.
8) INTERNET e PARABOLA SATELLITARE
Impara ad usare i proxi per navigare in maniera piu’ anonima.
Cancella cronologia e memorizza a mente i siti internet che ti interessano. Attenzione a non spegnere i canali satellitari su canali cristiani.  Se usi i social creati dei profili secondari irriconoscibili ma non collegarli a un numero di telefono.
_____________________________________________________________
Questa guida e’ solo una prima versione che vorremmo completare e tradurre in varie lingue e distribuire in alcune decine di migliaia di copie. Se vuoi sostenere questa iniziativa per la protezione dei cristiani puoi donare qui

SE PUOI.... AIUTACI:

Puoi anche scriverci e pregare per loro e partecipare alla rete di preghiera che sostiene l’associazione “Amici in preghiera”
Se qualcuno ha altri suggerimenti e consigli potete scriverceli qui
info@amicidilazzaro.it