Il ruolo del linguaggio nella promozione dell’ideologia gender: glossario

teoria_gender_esisteUn utile glossario su come le parole possono nascondere e offuscare la verita’

il linguaggio della realtà il linguaggio del gender
Verit
Quello che è vero. Quello che corrisponde alla realtà. Esprime e riflette con precisione la realtà. Per definizione c’è una sola verità. È la verità che rende un uomo libero, cioè capace di scegliere il bene. Il corpo umano è portatore di verità (ha un senso).
Relativismo
Tutto è relativo. Ognuno ha la sua verità. Il corpo non è portatore di alcuna verità
Uguaglianza dell’uomo e della donna in dignità e diritti
Questa uguaglianza è rispettosa delle specificità di ognuno. L’uguaglianza suppone che le situazioni siano paragonabili.
Uguaglianza uomo-donna (identità)
L’uomo e la donna sono identici. Le differenze sono una costruzione sociale e culturale.
Distruzione
La soppressione delle differenze tra il maschile femminile è in realtà una distruzione, perché il maschile e il femminile originano dal corpo (i corpi, innati) e dalla cultura (acquisiti).
Decostruzione
Il maschile e femminile sono una costruzione sociale e culturale, che bisogna decostruire per arrivare all’uguaglianza assoluta
La famiglia
Padre, madre, figli La famiglia consente al figlio di capire il significato della sua venuta al mondo, di rispondere alla domanda del perché, di immaginare quali desideri hanno portato alla sua nascita
Le famiglie
Tutte le forme di convivenza decise attorno a un bambino: un padre, una madre, un padre e una madre, due padri, due madri, 3,4 persone eccetera
Complementariet
L’uomo e la donna sono complementari nei loro comportamenti, nelle loro aspirazioni, nelle loro attitudini, nei loro ruoli, in tutti i settori della società (coppia, famiglia, ruoli lavorativi, vita sociale). Si completano a vicenda
Stereotipo  (accezione negativa)
Pregiudizio che chiude l’altro sesso in schemi limitati, cioè degradanti. Bisogna decostruire stereotipi (che si suppone siano stati costruiti a senso unico) perché gli uomini le donne siano uguali (cioè identici).
Sposi
L’uomo e la donna uniti in matrimonio  
Partner
Padre, madre
Un padre (uomo) e una madre (donna) non sono la stessa cosa. Il bambino ha bisogno di entrambi per crescere armoniosamente e trovare la propria autonomia.
Genitori (genitore 1, genitore 2)
Non c’è differenza tra un padre e una madre. È la volontà che fa diventare genitore, e la volontà non ha sesso.
Genitorialità (paternità, maternità)
Status dell’uomo e della donna che hanno generato, che attribuisce loro l’obbligo di prendersi cura del figlio e di esercitare legalmente la responsabilità genitoriale.
Genitorialità (scelta di essere genitori)
Il ruolo educativo degli adulti che non sono necessariamente il genitore del bambino
Procreazione
Dono della vita che scaturisce dall’unione di un uomo di una donna
Salute riproduttiva della madre
Modi per liberare la donna dalla schiavitù della riproduzione (contraccezione, aborto, fecondazione medicalmente assistita, utero in affitto). La donna può finalmente prendere in mano il proprio destino. Non si parla più di procreazione (“creare con”), concetto troppo legata all’illusione di un Dio creatore, ma di riproduzione, termine fino ad oggi riservato agli animali e agli oggetti.
Differenza sessuale
La differenza sessuale è fondatrice dell’umanità. La parola sesso deriva dal latino “secare”, cioè tagliare. La differenza sessuale è come una ferita. L’uomo capisce chi è grazie alla donna e viceversa. Né l’uomo solo, né la donna sola dicono che cos’è l’umanità, ma i due uniti insieme. La loro unione è sorgente di vita
Uguaglianza delle sessualit
Tutti i sessi si equivalgono. La sessualità tra un uomo e una donna (chiamata eterosessualità, approccio descrittivo esteriore, e non unione tra un uomo una donna, approccio interiore) è una norma costruita socialmente dagli uomini per dominare le donne. La società deve camminare decisamente verso lo sradicamento di ogni discriminazione basata sul sesso. L’orientamento sessuale, tra cui l’omosessualità, ma anche tutte le altre forme di sessualità (transessualità, bisessualità, asessualità…), diventano sorgente di diritto e fattore di differenziazione, sostituendo la realtà sessuata uomo/donna
Ricchezza delle differenze
Le differenze tra l’uomo la donna sono una ricchezza per l’uomo, il bambino e tutta la società
Parit
Distribuzione uguale dei ruoli tra gli uomini e le donne in tutti i settori della società (vita familiare, vita professionale, politica) per raggiungere l’uguaglianza assoluta, detta in altre parole identità tra uomo e donna
Bambino in provetta
Fabbricazione di numerosi embrioni in laboratorio, di cui soltanto uno o alcuni sono impiantati nell’utero della donna. Gli altri vengono congelati. E’ una procedura sanitaria nella misura in cui permette oggi ad una coppia uomo/donna sterile di raggiungere quello che normalmente è nella natura e di cui quella coppia è privata: donare la vita
PMA (procreazione medicalmente assistita)
L’acronimo attenua la violenza della procedura ed ha un’apparenza di scientificità. L’ultima iniziale della sigla evoca l’idea di assistenza, di un beneficio dato ad altri. La PMA è una tappa della decostruzione dell’eterosessualità. Diventerà a breve la maniera per una donna di ottenere la procreazione e quindi una vita familiare senza l’uomo. Non sarà più una procedura sanitaria, perché andrà al di là della natura
Madre in affitto
Donna che affitta il suo utero per portare un bambino nove mesi per una persona, nel quadro di un contratto di maternità per altri. Il bambino è comprato
GPA (gestazioni pour autrui =maternità di sostegno)
Il termine sostegno fa pensare che si tratti di un atto buono, perché fatto allo scopo di dare un bambino a persone che lo desiderano (coppia sterile, due uomini, due donne…). Non c’è nessun legame del bambino con la donna che l’ha tenuto tiene in grembo. Non è dando alla luce il bambino che si diventa madre
Parole il cui significato è cambiato
Nel mondo reale                                                 Nel mondo del gender
Uguaglianza
Uguaglianza in dignità e diritti degli uomini delle donne. Dare a ciascuno quello che gli è dovuto in funzione del suo stato (uguaglianza relativa). L’uguaglianza suppone che le situazioni siano paragonabili. Per esempio la madre ha diritto al congedo di maternità in ragione della sua gravidanza, più lungo del congedo di paternità perché proporzionato al suo stato.
Uguaglianza assoluta (aritmetica): tutte le differenze tra gli individui devono essere ridotte a uguaglianza, comprese quelle che originano dalle loro scelte (per esempio orientamento sessuale). Non farlo è una discriminazione. Il potere politico deve approvare leggi che garantiscano le differenze. E’ la lobby più forte che vince, a danno del bene dei più deboli, in particolare del bambino.
Libert
Capacità di scegliere il bene (non essere prigionieri del male). La libertà si appoggia alla realtà. Non può negare la nostra natura, che è un bene..
Capacità di scegliere liberamente. Esprimere il proprio desiderio o la propria volontà, senza alcuna costruzione della natura, che è fortemente ingiusta e discriminatoria. Ognuno si costruisce personalmente secondo il proprio desiderio
Omofobia
Violenza, ingiuria fatta alle persone con tendenze omosessuali. Discriminazione fatta a queste persone rispetto ad altre persone nella stessa situazione (per esempio discriminazione sul posto di lavoro)
E’ omofobo chi non condivide le rivendicazioni delle persone con tendenze omosessuali (matrimonio, adozione, procreazione medicalmente assistita, utero in affitto)
Stereotipo sessuale
Opinione largamente condivisa relativa al comportamento, alle aspirazioni degli uomini delle donne. Elemento indispensabile per un’equilibrata crescita del bambino.
Pregiudizio che racchiude l’altro sesso in comportamenti predeterminati, in schemi limitati, cioè degradanti.
Parit
Parità necessaria nel matrimonio dal fatto della complementarietà.
Distribuzione uguale di ruoli tra uomini e donne in tutti i settori della società (vita familiare, vita professionale, vita politica) per raggiungere l’uguaglianza cioè l’assoluta identità tra l’uomo alla donna

Versione in pdf al seguente indirizzo  http://www.giuristiperlavita.org/joomla/PDF-DOCUMENTI/Lessico-6d.pdf

SE PUOI.... AIUTACI: