Tutti gli articoli di aurora

Ricoveri ospedalieri, incidenti stradali e mortalità

Ricoveri ospedalieri droga correlati Nel 2015 in Italia, analizzando quanto rilevato tramite le Schede di Dimissione Ospedaliera (SDO), sono stati 6.083 i ricoveri con diagnosi principale droga correlata, corrispondenti a 10,0 ricoveri ogni 100.000 residenti, il 64,7% dei quali riferiti a persone di genere maschile. L’andamento temporale dei tassi annuali di ospedalizzazione totali e per … Continua la lettura di Ricoveri ospedalieri, incidenti stradali e mortalità

Troppi italiani hanno provato una sostanza psicoattiva illegale

Consumi nella popolazione generale Secondo quanto evidenziato dalle elaborazioni preliminari dell’indagine IPSAD 2017, si stima che in Italia circa una persona su tre (il 33,5%) di età compresa tra i 15 e i 64 anni abbia utilizzato almeno una sostanza psicoattiva illegale nella vita e circa una persona su 10 (il 10,3%) ne abbia fatto … Continua la lettura di Troppi italiani hanno provato una sostanza psicoattiva illegale

Lo scenario nazionale in materia di stupefacenti (molto triste)

Negli ultimi anni le principali caratteristiche dello scenario nazionale in materia di stupefacenti hanno subito mutamenti radicali, che ci spingono a rileggere anche i fenomeni noti alla luce delle nuove informazioni disponibili. Da una parte si sono stabilizzati, e in taluni casi sono diminuiti, i consumi di alcune sostanze che avevamo visto diffondersi nello scorso … Continua la lettura di Lo scenario nazionale in materia di stupefacenti (molto triste)

Consumo ad alto rischio

Per valutare l’impatto del consumo delle sostanze psicoattive sullo stato di salute dei consumatori è necessario disporre di informazioni relative sia alla tipologia delle sostanze assunte sia alla frequenza di assunzione delle stesse, considerando anche gli aspetti legati al policonsumo. Attraverso l’analisi della frequenza d’uso e dell’utilizzo congiunto di sostanze è possibile calcolare gli indicatori … Continua la lettura di Consumo ad alto rischio

Malattie infettive nel mondo delle dipendenze

È importante premettere che la considerevole disomogeneità interregionale nella quota di utenti testati e positivi ai marker per le patologie infettive non permette un’interpretazione univoca dei dati e delle differenze rilevate. Per consentire un confronto è essenziale ottenere una raccolta di dati omogenei. L’estrema variabilità interregionale, inoltre, risente della mancata rilevazione di questo tipo di … Continua la lettura di Malattie infettive nel mondo delle dipendenze

Cosa serve a Gesù per essere più accattivante? Non basta la sua croce?

Carissimo padre Aldo, ti scrivo innanzitutto per salutarti, da parte mia e di tutti i miei bambini: ogni mattina la loro preghiera è per te e per i tuoi “figli”. Voglio raccontarti come nella mia esperienza ho potuto verificare quello che tu dici riguardo al fatto che nessuno è determinato dai suoi antecedenti biologici, ereditari … Continua la lettura di Cosa serve a Gesù per essere più accattivante? Non basta la sua croce?

Ti sei innamorata di un uomo vecchio e malato? Meglio “sbagliarsi” o essere “etici” come le pietre?

Caro padre Aldo, tempo fa ti scrissi una lettera per un senso di angoscia che mi portavo dentro da tempo e la tua esortazione a pregare la Madonna mi ha aiutato tanto. Questa volta ti scrivo, perché mi è accaduto un fatto di cui non riesco ancora a capire il senso. Lavoro da 15 anni … Continua la lettura di Ti sei innamorata di un uomo vecchio e malato? Meglio “sbagliarsi” o essere “etici” come le pietre?

Una fraternità è come un matrimonio: quello ideale non esiste

Caro padre Aldo, appartengo a un movimento cattolico da 20 anni e sono stanco di ascoltare sempre le stesse parole, gli stessi richiami. Mi sento annegare dalla schematicità che viviamo. Si parla di tutto, si riprende la catechesi ma è come un ripetere sempre le stesse parole. Il nostro ritrovarci è diventato un peso, fino … Continua la lettura di Una fraternità è come un matrimonio: quello ideale non esiste

«Le persone hanno un atteggiamento negativo verso chi ha un fidanzato e non lo sposa. Tutti al campo sanno che lui la deve sposare»

La ricerca Nel panorama internazionale, la precocità del matrimonio viene ricondotta alla minore età di uno o di entrambi i nubendi. Il concetto di ‘minore età’ costituisce però una questione controversa, in cui l’approccio universale dei diritti umani si scontra con i principi del relativismo culturale. Nella prospettiva dei diritti umani, il punto di riferimento … Continua la lettura di «Le persone hanno un atteggiamento negativo verso chi ha un fidanzato e non lo sposa. Tutti al campo sanno che lui la deve sposare»

L’esempio viene prima della predica. Così ci educhiamo a vicenda

Le “prediche” e le teorie non servono per educare. Padre Paramas, gesuita delle Riduzioni, nel suo libro La repubblica di Platone e i Guaraní afferma che questo paese non si è sviluppato attraverso teorie astratte e teoriche bensì per “imitazione”. Cioè, guardare alla realtà obbedendole. Questo processo di cambiamento è avvenuto seguendo una persona che … Continua la lettura di L’esempio viene prima della predica. Così ci educhiamo a vicenda

Come sarebbe piatta la vita se andasse sempre secondo i programmi

Carissimo padre Aldo, mi chiamo Marinella. Un amico ci ha girato una lettera che hai scritto, dicendoci: «Che testimonianza! Lascia senza parole!». È proprio stato così; l’ho letta e riletta tante volte. L’ho portata in ospedale dove lavoro e ogni tanto la tiro fuori dal cassetto e la riprendo affinché le tue parole possano aiutare … Continua la lettura di Come sarebbe piatta la vita se andasse sempre secondo i programmi

Un matrimonio in crisi dopo troppi sogni delusi. Solo Cristo può ricostruire

Caro padre Aldo, ti scrivo in cerca di una parola di conforto. Sto con mia moglie da dieci anni e siamo sposati da cinque. Abbiamo due magnifiche bambine, una sicurezza economica più che buona e viviamo in una bella città. La vita di mia moglie è stata segnata da una situazione familiare difficile, priva di … Continua la lettura di Un matrimonio in crisi dopo troppi sogni delusi. Solo Cristo può ricostruire

Educare alla sofferenza

La sofferenza è costantemente presente nella storia e nelle storie, è compagna della nostra vita – chi può dire di non aver mai sofferto? Chi può dire di non aver mai sperimentato il peso di una perdita – salute, affetti, sicurezza, stima … – che ha reso il cammino difficile, pesante, faticoso? Dolori che annientano … Continua la lettura di Educare alla sofferenza

Cristo trasforma lerci mendicanti in uomini nuovi e irriconoscibili

Perché sei così? Perché ti piace questo? Come fai per essere così? Quante volte abbiamo sentito queste domande da persone sconosciute che ci vedevano giocare, andare in gita, fare silenzio o cantare e rimanevano stupite. Persone che ci incontravano mentre facevamo cose semplici, umane. Ricordo don Giussani quando diceva che noi non abbiamo bisogno di … Continua la lettura di Cristo trasforma lerci mendicanti in uomini nuovi e irriconoscibili

Educare alla vita nelle associazioni

Viviamo in un contesto sociale che propone visioni antropologiche assai diverse, spesso in conflitto tra loro. E’ questa la vera novità – e il problema – del nostro tempo. Il secolo scorso, pur attraversato dallo scontro ideologico, si è riferito ad una visione antropologica condivisa nei suoi tratti fondamentali: la stagione costituente della nostra Repubblica … Continua la lettura di Educare alla vita nelle associazioni

Un’amica mi scrive: Sono solo una schifosa che voleva rubare il marito di un’altra?

Caro padre Aldo, desidero raccontarti di un fatto imprevisto. Nella routine consolidata di tutta la giornata (vedere sempre gli stessi amici rassicuranti e con reputazione di ciellini di spicco, ritmo regolare dedicato a cose buone: marito, figli, caritativa e quant’altro) ho iniziato a vedere un’insufficienza, a provare un disagio. Mi pesava passare il sabato sera … Continua la lettura di Un’amica mi scrive: Sono solo una schifosa che voleva rubare il marito di un’altra?

L’epilessia, l’alcolismo, il tradimento e poi un’accoglienza inattesa

Solo l’incontro con un grande amore salva e cambia la vita. È stato così per me da parte del Servo di Dio monsignor Luigi Giussani ed è quello che mi succede ogni giorno incontrando tante persone che mi scrivono o vengono qui a visitarmi o fanno parte della mia grande famiglia. Ma l’amore è un … Continua la lettura di L’epilessia, l’alcolismo, il tradimento e poi un’accoglienza inattesa

La depressione è una battaglia dura. Serve l’aiuto di una compagnia che ci fa scoprire scelti

Carissimo padre Aldo, mi chiamo Giovanna. Una ventina di giorni fa una amica ha fatto la professione in un convento di trappiste: ero contentissima per lei. Devi però sapere che nei giorni che hanno preceduto questo evento sono stata preda di un vero e proprio attacco di depressione. Per diverse mattine non avevo nessuna voglia … Continua la lettura di La depressione è una battaglia dura. Serve l’aiuto di una compagnia che ci fa scoprire scelti

«Io sono Tu che mi fai». Così, con i miei disturbi e le mie paranoie mentali.

Ciao padre Aldo, ti avevo scritto due o tre anni fa raccontandoti la mia storia nella speranza di ricevere da te un consiglio o una sola parola di conforto per portare la mia croce ogni giorno. Sono ammalato di bipolarismo e disturbo compulsivo ossessivo. Quando da piccolo questa cosa si è manifestata, i miei genitori, … Continua la lettura di «Io sono Tu che mi fai». Così, con i miei disturbi e le mie paranoie mentali.

Grazie Signore perché dopo l’esaurimento mi concedi questa malattia

Caro padre Aldo, ti scrivo perché in questi mesi di dolore e fatica ti ho sentito molto amico. È da parecchio tempo che vivo in uno stato di totale affaticamento: sento di aver perso il gusto di vivere. Non vengo da una situazione facile, non mi sono mai stati fatti sconti nella mia vita, tutt’altro. … Continua la lettura di Grazie Signore perché dopo l’esaurimento mi concedi questa malattia