Ridurre la prostituzione? E’ possibile, ma ci serve il tuo aiuto

E’ possibile ridurre il numero di donne che si prostituiscono o sono vittime di tratta? – Le istituzioni possono lottare maggiormente contro i trafficanti e aiutare le vittime con progetti mirati, e ridurre i clienti con sanzioni e campagne informative: noi possiamo far pressione sui politici di ogni schieramento per sensibilizzarli sul tema. – Le … Continua la lettura di Ridurre la prostituzione? E’ possibile, ma ci serve il tuo aiuto

Una proposta alternativa sui diritti dei conviventi

Il Comitato Sì alla Famiglia, un cartello di associazioni cattoliche, evangeliche e laiche presieduto dal sociologo Massimo Introvigne, ha presentato a Roma, in una riunione con parlamentari di diversi partiti, un testo unico sui diritti dei componenti di una convivenza. Il testo, composto da 8 capi e 33 articoli, elenca e ribadisce, con alcune norme … Continua la lettura di Una proposta alternativa sui diritti dei conviventi

L’altra faccia della teoria gender: “Nega ogni differenziazione e afferma il massimo arbitrio”

Spazio allora al Dottor Gilberto Gobbi, noto psicologo e psicoterapeuta veronese, le cui posizioni nei confronti della teoria gender sono decisamente scettiche. Un binario parallelo quello dei due specialisti, condivisibile per alcuni, per altri criticabile, ma pur sempre nel solco della scienza medica. Dott. Gobbi, nel suo blog ha dichiarato che il gender è un’ideologia … Continua la lettura di L’altra faccia della teoria gender: “Nega ogni differenziazione e afferma il massimo arbitrio”

Rapporto semestrale sulla tratta 2011

RAPPORTO SEMESTRALE (gennaio/giugno 2011) – Unita’ di strada anti-sfruttamento Dati e analisi sul fenomeno del traffico di esseri umani a scopo sessuale Da molti anni l’associazione Amici di Lazzaro www.amicidilazzaro.it    aiuta le donne vittime di tratta e sfruttamento, incontrandole in strada con una unità mobile composta da 5-8 volontari. (LEGGI QUI) Nei mesi gennaio – giugno … Continua la lettura di Rapporto semestrale sulla tratta 2011

La fede tra il mal di vivere e la depressione

È una delle malattie più diffuse nei tempi moderni: la depressione. Tanto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha affermato che la malattia sta aumentando al punto che, fra 10 anni, essa potrebbe trovarsi al secondo posto sulla lista dei mali più diffusi. In Italia, ad esempio, il 18% della popolazione risulta soffrire di depressione. Il suicidio del noto attore … Continua la lettura di La fede tra il mal di vivere e la depressione

I martiri della persecuzione religiosa spagnola, testimoni di riconciliazione

Uno dei massimi esperti in materia spiega che la pubblicazione del decreto di martirio di sette sacerdoti catalani e di una religiosa di Mallorca assassinati durante la Guerra Civile spagnola, in piena persecuzione religiosa, costituisce un messaggio di riconciliazione per la Spagna che cerca di superare gli attentati dell’11 marzo. In questa intervista concessa a … Continua la lettura di I martiri della persecuzione religiosa spagnola, testimoni di riconciliazione

Hayden e’ madre e padre e il figlio non sa più chi e’

Certa “genitorialità creativa” rischia di non fare più notizia, il che la dice lunga sul grado di assuefazione alle nuove inquietanti forme di filiazione. Eppure ci sarebbe tanto da dire, per esempio sull’ultima novità britannica. Hayden Cross è una donna inglese di 20 anni che da tre vive come un uomo – è un uomo … Continua la lettura di Hayden e’ madre e padre e il figlio non sa più chi e’

Breve nota su Freud e l’omosessualità

In Freud bisogna accuratamente distinguere la descrizione di un fenomeno inconscio osservato dai “pregiudizi” filosofici con cui lo interpreta. Questo crea, all’interno dell’opera freudiana, delle contraddizioni evidenti 1) Pregiudizio fondamentale di Freud è il “dogma” della sessualità pura. Freud diceva a Jung che la sua teoria della sessualità era un “dogma” che non poteva essere … Continua la lettura di Breve nota su Freud e l’omosessualità

Storia del Catecumenato. I primi problemi (13/16)

“Se giudichiamo le cose secondo verità… dobbiamo riconoscere che è difficile trovare la fede in tante Chiese. Allora si era veramente fedeli, quando si affrontava il martirio… quando i catecumeni erano catechizzati in mezzo ai martiri e alla morte dei cristiani che confessavano la verità fino alla fine, e questi catecumeni, superando tali prove aderivano … Continua la lettura di Storia del Catecumenato. I primi problemi (13/16)

Ingresso nel Catecumenato (7/16)

“A quanti si siano convinti e credano alla verità degli insegnamenti da noi esposti, e promettano di vivere secondo queste massime, viene insegnato a pregare e chiedere con digiuni a Dio la remissione dei peccati commessi; e con loro preghiamo e digiuniamo anche noi.” (Giustino, Apologia I;61,2) Come vediamo, Giustino dichiara che il primo passo … Continua la lettura di Ingresso nel Catecumenato (7/16)

Le tappe del Catecumenato (6/16)

Dopo il primo annuncio (kerygma) che raggiunge gli uomini nei luoghi della loro vita di tutti i giorni, si prospetta un percorso a tappe, il catecumenato, che ha per scopo di portare coloro che lo richiedono al battesimo. Origene paragona, in più occasioni, la preparazione al battesimo, nelle sue varie tappe, all’avvenimento biblico dell’Esodo: -fase … Continua la lettura di Le tappe del Catecumenato (6/16)

After the ball: un progetto gay dopo il baccanale

In un articolo del 2005, riguardante un libro pubblicato negli USA nel 1990, possiamo ritrovare previste tutte le tappe che si sono poi di fatto concretizzate dell’avanzata dell’attivismo gay, della sua “normalizzazione”, dell’ideologia del genere e, infine, dell’obiettivo ultimo: la normalizzazione della pedofilia. Per chi è interessato a capire come si sia potuti arrivare alla situazione … Continua la lettura di After the ball: un progetto gay dopo il baccanale

Annunciare ed evangelizzare. Poi battezzare. (5/16)

UN MODO DI FARE CHE FUNZIONA, PIÙ CHE UN’ISTITUZIONE A Roma verso il 180 nasce quello che chiamiamo il ‘catecumenato’ che non si configura tanto come un’istituzione quanto come una modalità, diffusasi abbastanza in fretta, per preparare nel migliore dei modi i convertiti al battesimo. Nel Pastore di Erma troviamo una prima testimonianza storica; Erma … Continua la lettura di Annunciare ed evangelizzare. Poi battezzare. (5/16)

appello per il sostegno di alcune mamme in difficoltà

carissimi, come sapete ci occupiamo di donne in difficoltà: alcune sono vittime della tratta e dello sfruttamento, altre sono rifugiate politiche, altre hanno grossi problemi familiari e/o disabilità. Le mamme che l’associazione sostiene sono moltissime, si tratta di casi che le Caritas e i centri d’ascolto parrocchiali non sono in grado di gestire perché troppo … Continua la lettura di appello per il sostegno di alcune mamme in difficoltà

Dalla parte dei piccoli e dei poveri