Padre, ti sei chinato sulla nostra miseria (Giovanni Paolo II)

jean-paul-ii-2289998_1713Dio, Creatore del cielo e della terra.
Padre di Gesù e Padre nostro.
Benedetto sii tu, Signore,
Padre che sei nei cieli,
perché nella tua infinita misericordia
ti sei chinato sulla miseria dell’uomo
e ci hai donato Gesù, tuo Figlio,
nato da donna,
nostro salvatore e amico,
fratello e redentore. […]

A te, Padre, la nostra lode perenne!

SE PUOI.... AIUTACI:

Fiorisca vigoroso l’amore
verso di te
e verso il prossimo:
i discepoli di Cristo promuovano
la giustizia e la pace;
ai poveri venga annunciata la Buona Novella
e ai piccoli e agli emarginati
la Madre Chiesa rivolga il suo amore.

A te, Padre, la nostra lode perenne!

Padre giusto, tutti i cattolici
riscoprano la gioia di vivere
nell’ascolto della tua parola
e nell’abbandono alla tua volontà;
sperimentino il valore
della comunione fraterna,
spezzando insieme il pane
e lodando te con inni e cantici spirituali.

A te, Padre, la nostra lode perenne!

A te, Padre della vita,
somma bontà ed eterna luce,
con il Figlio e con lo Spirito,
onore e gloria, lode e riconoscenza,
nei secoli senza fine. Amen.

************************************ IL TUO 5 per mille PER I POVERI per gli ultimi, per chi e' sfruttato, per difendere la vita sul tuo 730, modello Unico, metti il codice fiscale degli Amici di Lazzaro: 97610280014 ****************

 

Giovanni Paolo II