Perché si praticano le Mutilazioni Genitali Femminili?

Esistono molte ragioni che vengono addotte per la perpetuazione della pratica: un insieme di miti, convinzioni, codici di condotta e valori, che alcuni collegano a dettami religiosi, altri ad istituti tradizionali tramandati nel corso dei secoli.

Le MGF, tra le comunità che le praticano, sono considerate una tradizione molto antica da perpetuare.

In contesti di immigrazione l’osservanza della tradizione è un mezzo di difesa e conservazione dell’identità e dell’appartenenza di gruppo, e l’interpretazione e l’applicazione delle MGF possono diventare anche più severe.

Esistono diversi tipi di giustificazioni, che cambiano da paese a paese, per le comunità che praticano le MGF:

• Cultura e tradizione
• Richiesta della religione
• Onore della famiglia
• Assicurano la rispettabilità
• Igiene (pulizia)
• Purificazione
• Proteggono la verginità
• Aumentano le opportunità di matrimonio

Allo stesso modo esistono alcune false credenze legate alla riproduzione di queste pratiche, secondo le quali esse:

• Aumentano la fertilità
• Facilitano il parto
• Prevengono la promiscuità
• Aumentano il piacere sessuale del marito
• Prevengono parti di feto morto
• Curano certe malattie e disturbi

APPROFONDISCI: MGF: Diffusione della pratica nel mondo e in Italia

Fonte: “Linee guida per il riconoscimento precoce delle vittime di mutilazioni genitali femminili o altre pratiche dannose” – Associazione Trama di Terre

Aiuta con un piccolo contributo
con PayPal Bancomat o Carta di credito:

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE!
Con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo.
Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014