Archivi tag: catechesi

Tu sei solo ciò che hai dato agli altri (Madre Elvira)

Facciamo un canto allo Spirito Santo che è Dio dell’amore, della gioia. Ne abbiamo bisogno perché anche la catechesi è preghiera, per noi che ascoltiamo. Purifichiamo le nostre orecchie, che hanno ascoltato tante cose brutte nella vita, tante critiche. Pensiamo che ascoltare vuol dire anche aderire, agire, non solo sentire con le orecchie, soprattutto quando ci … Continua la lettura di Tu sei solo ciò che hai dato agli altri (Madre Elvira)

Nessun servo puo’ servire due padroni (Padre Livio Fanzaga)

Il denaro al posto di Dio Nel vangelo di oggi c’è una frase giustamente celebre, ma della quale forse non abbiamo colto tutta la profondità. Quando Gesù afferma che non possiamo servire a Dio e a mammona, da quale pericolo ci vuole mettere in guardia? Gesù indica qui l’insidia mortale che la ricchezza rivolge al … Continua la lettura di Nessun servo puo’ servire due padroni (Padre Livio Fanzaga)

Storicita’ dei racconti della Passione (Raniero Cantalamessa)

La Pasqua della storia È esistito in tutta la tradizione cristiana un duplice modo di leggere le Scritture, riassunto nelle parole lettera e Spirito. Lettera sta per il senso letterale o per il fatto storico narrato; Spirito indica il mistero nascosto nel fatto storico. All’interno del senso spirituale si sono distinti, a sua volta, tre … Continua la lettura di Storicita’ dei racconti della Passione (Raniero Cantalamessa)

1. Amare che cos’e’?

Non e’ quello a cui tutti aspirano? Com’e’ possibile vivere senza amare e senza essere amati? Tra i tanti modi di amare c’e’ l’amicizia, l’amore dei genitori per i figli, l’amore di dedizione, l’amore esclusivo di un uomo e di una donna che si uniscono nel matrimonio, l’amore per l’Assoluto che coinvolge tutto l’essere. Per … Continua la lettura di 1. Amare che cos’e’?

Mi ami tu? Nonostante quel che ho fatto? (Luigi Giussani)

Quella mattina la barca stava arrivando alla riva e non avevano preso pesci. A qualche centinaio di metri dalla sponda si sono accorti di un uomo che era lì, diritto – aveva preparato un fuocherello, lo si vedeva da cento metri -, il quale interloquì con loro in un certo modo che adesso non dettaglio. … Continua la lettura di Mi ami tu? Nonostante quel che ho fatto? (Luigi Giussani)

Diventiamo forti nell’amore! (Madre Elvira)

Stiamo camminando verso la Pasqua, verso il cuore della nostra fede: Gesù muore e risorge per noi. Mettiamoci in ginocchio davanti alla Croce, prostriamoci davanti a Lui, chiediamo il dono di un cuore compassionevole, che si commuove di fronte all’Amore di un Dio che ha dato tutto per noi. Commuoviamoci di fronte a Gesù così … Continua la lettura di Diventiamo forti nell’amore! (Madre Elvira)

La preghiera piu’ potente (Bruto Maria Bruti)

Dio aiuta il cristiano che – prega e lavora ( cioè che compie opere e su se stesso e sulla realtà esteriore) – con un’azione che può essere definita sussidiaria: Dio non è mai assente, non lascia fare come fosse un puro osservatore, nello stesso tempo Egli non fa direttamente sostituendosi al libero agire degli … Continua la lettura di La preghiera piu’ potente (Bruto Maria Bruti)

Il Mare e la Bibbia (Gianfranco Ravasi)

Più di 1500 versetti dell’Antico Testamento sono “bagnati” dalle acque e per 397 volte è jam, il “mare”, a dilagare. Tuttavia sbaglierebbe chi volesse mettersi davanti alle pagine sacre marine con quell’atteggiamento di serena contemplazione, di requie, di pace che forse alcuni nostri lettori stanno sperimentando lungo una spiaggia mentre scorrono queste righe. E’ questo … Continua la lettura di Il Mare e la Bibbia (Gianfranco Ravasi)

Come fare la volonta’ di Dio? (Bruto Maria Bruti)

SIA FATTA LA TUA VOLONTA’ Con questa preghiera del Padre Nostro, – Sia fatta la tua volontà – dice San Tommaso D’Aquino, viene chiesto il dono della scienza affinché possiamo diventare saggi. Era quanto desiderava Davide: ” Insegnami la bontà, una condotta disciplinata e il discernimento” ( Sal 118, 66). Mediante il dono della scienza, … Continua la lettura di Come fare la volonta’ di Dio? (Bruto Maria Bruti)

Onnipresenza di Dio (S.Ilario di Poitiers)

“Tutta l’immensità del cielo sta nel palmo di Dio e tutta la vastità della terra è racchiusa nel suo pugno. Ma la parola di Dio, se giova certo a formarci un’idea irradiata di religiosità, ha piú significato, per una comprensione profonda, di quanto esteriormente si percepisca. Infatti il cielo, racchiuso nel palmo di Dio, è … Continua la lettura di Onnipresenza di Dio (S.Ilario di Poitiers)

Vetrate medievali

Un itinerario lungo le chiese d’Europa alla ricerca delle vetrate più suggestive Così dimagrì la cattedrale Da Chartres a Canterbury, da Colonia a Firenze, un viaggio nel mistero della luce nello spazio sacro All’alba del XII secolo le cattedrali d’Europa entrarono in un moto d’improvviso e progressivo dimagrimento. Le pareti delle chiese romaniche cominciarono ad … Continua la lettura di Vetrate medievali

La Comunione spirituale

Il Catechismo del Concilio di Trento, detto Catechismo romano, perchè è il formulario della dottrina romana, si esprime così: «Bisogna che i pastori di anime insegnino che non vi è solo una maniera per ricevere i frutti ammirabili dei sacramento dell’Eucaristia, ma ve ne sono due: la comunione sacramentale e la comunione spirituale». La comunione … Continua la lettura di La Comunione spirituale

I divorziati e la comunione – Molti non sanno che..

Nonostante quanto comunemente si pensi, la comunione può essere fatta anche dai separati e divorziati a patto che non siano risposati (o non siano più risposati). Infatti a precludere la comunione non è tanto l’essersi risposato ma l’avere una relazione di convivenza affettiva e quindi rapporti sessuali con una persona diversa dalla propria prima moglie … Continua la lettura di I divorziati e la comunione – Molti non sanno che..

13 domande (e risposte) su Dio

Tredici domande e risposte tratte dal Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica, pubblicato da Benedetto XVI. * * * 18. Perché la Sacra Scrittura insegna la verità? Perché Dio stesso è l’autore della Sacra Scrittura: essa è perciò detta ispirata e insegna senza errore quelle verità, che sono necessarie alla nostra salvezza. Lo Spirito Santo … Continua la lettura di 13 domande (e risposte) su Dio

48. Bisogna essere cristiani per essere salvati?

Attingendo al Vangelo, la Chiesa afferma che Dio promette la vita eterna presso di Lui nella gioia ad ogni uomo di buona volonta’. E capita che si accolga veramente Gesu’ anche senza conoscerlo. Lo dice Gesu’ stesso quando parla del giudizio finale: «Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno… Perché io ho … Continua la lettura di 48. Bisogna essere cristiani per essere salvati?

47. E la vita dopo la morte?

Puo’ parlare della vita dopo la morte solo chi ha conosciuto la morte. I libri o films piu’ recenti su questo argomento si basano sulle testimonianze di persone che, di fatto, non sono morte. Queste testimonianze possono solo segnalare una forma particolare della coscienza umana, propria delle situazioni limite (coma, «morte apparente», ecc.) Gesù è … Continua la lettura di 47. E la vita dopo la morte?

44. E’ lecito accelerare la morte di un malato?

Chi puo’ sapere cosa accade in una persona sofferente, nel mistero del suo cuore? Chi puo’ dire che quell’essere non deve piu’ vivere? Certo, per i cristiani, puo’ esserci in quei momenti un’ultima possibilita’ di incontro, di perdono, di offerta, di amore… Ma per ogni uomo, credente o non credente, esiste un rispetto assoluto della … Continua la lettura di 44. E’ lecito accelerare la morte di un malato?

45. Se l’eutanasia non e’ accettabile, quali altre soluzioni si possono proporre?

Tra eutanasia ed accanimento terapeutico esiste in realta’ una terza via, i cui principi sono stati definiti all’incirca quarant’anni fa in Gran Bretagna: si tratta delle «cure palliative». Questa denominazione si riferisce a varie iniziative, destinate ad aumentare non più la «quantità» di vira del malato – stiamo parlando di persone in fase terminale – … Continua la lettura di 45. Se l’eutanasia non e’ accettabile, quali altre soluzioni si possono proporre?

43. A che cosa serve la sofferenza?

Testimonianza Da alcuni mesi ero pieno di angosce: dubbi, sensi di colpa, scoraggiamenti… cercavo di resistere facendo dei piccoli atti di fede, ma era difficile e dovevo continuamente ricominciare. Un giorno, durante la preghiera, mi lamentavo con Dio per le mie innumerevoli angosce, quando all’improvviso mi venne da pensare che, invece di piagnucolare e di … Continua la lettura di 43. A che cosa serve la sofferenza?