bioetica e vita

Non è l’età che ci rende persone

I bambini hanno maggiore capacità di sopravvivenza ma vengono considerati meno importanti Leggiamo sul Journal of Medical Ethics che due studiosi italiani dall’Australia propongono “l’aborto dopo la nascita”, cioè l’uccisione del neonato nei casi in […]

bioetica e vita

L’eutanasia si può fermare. Una proposta concreta

Con un approccio globale delle terapie è possibile non solo alleviare il dolore e la sofferenza del malato ma anche tutelare la dignità della persona morente. L’inglese Cicely Saunders, storica iniziatrice del “movimento hospice”, aveva […]

bioetica e vita

Figli fabbricati, l’allarme

Una persona della caratura culturale e morale di Didier Sicard ha mostrato a quale livello di obbligatorietà sia arrivato lo screening prenatale”. Il neonatologo Carlo Bellieni, membro corrispondente della Pontificia accademia della vita, denuncia l’abisso […]

bioetica e vita

Selezionare i figli non garantisce che saranno sani

Il divieto di «diagnosi genetica preimpianto» (Dgp) è stato eliminato dalla legge 40/2004 che regolamenta la fecondazione artificiale. Con la Dgp in Italia si tenta di selezionare gli embrioni ma la soluzione selettiva in realtà non è […]

bioetica e vita

L’eugenetica da Auschwitz ai giorni nostri

Programmi mortali che colpiscono nascituri e neonati La vulnerabilità della vita umana è stata rimarcata la scorsa settimana da due importanti commemorazioni. In Polonia, il 60° anniversario della liberazione del campo di concentramento tedesco di […]

bioetica e vita

Tu sì, tu no: la selezione (dei feti) semina dubbi

La nuova frontiera della tecno genetica prenatale ha due facce: riconoscere la sindrome Down del feto nel sangue materno, e fare l’analisi dell’intero genoma fetale. Due nuovi poteri a disposizione di tutti; basta pagare. Ormai […]