Archivi tag: fede

Amicizia nella fede (Giussani)

L’amicizia nasce da un segreto partecipato « “Amico” è la parola più importante che un uomo possa dire a un altro uomo[…] – (Massimo Camisasca) “Il fatto che ci siano fratelli, per quanto amati, non elimina la necessità  dell’amico. Per vivere tra i fratelli bisogna avere un amico, anche lontano”. Così ha scritto il grande teologo … Continua la lettura di Amicizia nella fede (Giussani)

Padre, rendici strumenti del tuo amore (Giovanni Paolo II)

Benedetto sei tu, Padre, perche’ ai piccoli riveli la sapienza divina, misteriosa, che e’ rimasta nascosta, da te preordinata prima dei secoli per la nostra gloria! (1 Corinzi 2,7) Aiutaci a ricercare sempre e solo la tua sapiente volontà. Rendici strumenti del tuo amore, perché camminiamo senza sosta nella tua Legge. Aprici gli occhi perché … Continua la lettura di Padre, rendici strumenti del tuo amore (Giovanni Paolo II)

Per le madri (Giovanni Paolo II)

Ti preghiamo, Maria, per ogni madre su questa terra e per ogni bambino nascituro nel suo seno. Ti preghiamo per le madri la cui coscienza è maggiormente minacciata quando consentono che venga tolta la vita alloro bambino. Ti preghiamo, per la gioia della vita anche se riscattata dalla sofferenza e dalla lotta interiore. Giovanni Paolo … Continua la lettura di Per le madri (Giovanni Paolo II)

Speranza e salute mentale (Bruto Maria Bruti)

Scrive lo psichiatra ateo Vittorino Andreoli: “La speranza e’ un atteggiamento utile per vivere, soprattutto in certi momenti, quando siamo presi dalla paura e dalle preoccupazioni. La speranza si lega alla percezione del futuro e alla possibilità d’immaginarlo senza i problemi del presente, in condizioni migliori di quanto non accada in questo momento. Senza futuro, non e’ possibile esperire … Continua la lettura di Speranza e salute mentale (Bruto Maria Bruti)

Per chi coltiva la terra (Giovanni Paolo II)

O Dio, Creatore onnipotente, imploriamo la tua benedizione sugli uomini e sulle donne che coltivano la terra, particolarmente su quelli che tra loro sono più svantaggiati, e su quelli che si dedicano a difendere la loro dignit di fratelli e sorelle nell’umanità, con rispetto e amore. Amen. (Giovanni Paolo II)

Per gli operatori del turismo e del tempo libero (Giovanni Paolo II)

Ti preghiamo, Signore, che i cristiani, operatori o utenti del turismo, memori dell’esortazione del Signore: «Quando entrerete in una casa, dite per prima cosa: “Pace a questa casa”. Se vi è qualcuno che ama la pace, riceverà la pace che gli avete augurato» (Luca 10,5-6), siano testimoni di pace e rechino serenit a coloro che … Continua la lettura di Per gli operatori del turismo e del tempo libero (Giovanni Paolo II)

Europa, accogli il Verbo! (Giovanni Paolo II)

Ti accolga, Verbo Incarnato, la nostra vecchia Europa! Apra le porte e il cuore per capire e accogliere ansie, preoccupazioni, problemi delle Nazioni, che chiedono il suo aiuto. Sappia rispondere col vigore e con la generosit delle sue radici cristiane a questo momento storico che il mondo ora sta vivendo come sollevato da un incubo … Continua la lettura di Europa, accogli il Verbo! (Giovanni Paolo II)

Per la Chiesa che è in Europa (Giovanni Paolo II)

A te, Dio Padre onnipotente, Dio Figlio che hai redento il mondo, Dio Spirito che sei sostegno e maestro di ogni santità, affido l’intera Chiesa di ieri, di oggi e di domani, la Chiesa che è in Europa e che è diffusa su tutta la terra. Nelle tue mani consegno questa singolare ricchezza, composta da … Continua la lettura di Per la Chiesa che è in Europa (Giovanni Paolo II)

La tiepidezza dei cristiani secondo San Josemaria Escriva’

16. Tu, uno qualunque? Tu…del gregge?!? Ma se sei nato per essere un capo! In mezzo a noi non c’è posto per i tiepidi. Umiliati, e Cristo ti accenderà di nuovo con fiamme d’Amore. 257. Stai lì come un sacco di sabbia. Da parte tua, non fai nulla. E così non è strano che cominci … Continua la lettura di La tiepidezza dei cristiani secondo San Josemaria Escriva’

Come coltivare la fede con il servizio?

Chi ha una fede viva non puo’ stare con le mani in mano, distaccato dai problemi degli uomini. Una fede intensa non distoglie dall’impegno della storia. Aprendo il cuore all’amore di Dio, l’uomo lo apre meglio agli uomini. Non è l’esempio che ci dà Gesù quando, nell’ora dell’ultima Cena, si alza da tavola, depone le … Continua la lettura di Come coltivare la fede con il servizio?

Gesu’ e’ vivo – Bruto Maria Bruti

Gesù risorto, apparendo ai discepoli che si recavano nel villaggio di Emmaus, spiegò loro il significato della Bibbia: – allora aprì loro l’ intelligenza, affinché comprendessero le Scritture (.) – ( Lc 24,45 ). Insegna il Catechismo della Chiesa Cattolica:- la fede cristiana (.) non è una “religione del libro “. Il cristianesimo è la … Continua la lettura di Gesu’ e’ vivo – Bruto Maria Bruti

I dieci comandamenti del relativismo

Lo spirito del secolo che Benedetto XVI attacca nel suo magistero è il relativismo; il quale se lo esaminiamo bene è incoerente, l’unica cosa capace di nascondere la sua contraddizione è la pazzia. Dalla fine della seconda guerra mondiale ad ora, nel campo della filosofia e della dialettica stiamo vivendo di rendita di quello che … Continua la lettura di I dieci comandamenti del relativismo

Per chiedere il coraggio della fede (Giovanni Paolo II)

Maria, Regina dei Martiri, che ai piedi della Croce hai condiviso sino in fondo il sacrificio del tuo Figlio, sostienici nel testimoniare con coraggio la nostra fede! Aiutaci a vivere la nostra missione al servizio del Vangelo nella fedeltà e nella gioia, in attesa del ritorno glorioso del Signore, Cristo Gesù, lo stesso ieri, oggi e … Continua la lettura di Per chiedere il coraggio della fede (Giovanni Paolo II)

Ave, Croce di Cristo! (Giovanni Paolo II)

Ave, Croce di Cristo! Ovunque si trovi il tuo segno, Cristo da’ testimonianza della sua Pasqua; e da’ testimonianza dell’amore che e’ potenza della vita, dell’amore che sconfigge la morte. Ave, Croce, ovunque ti trovi, nei campi, lungo le strade, nei luoghi dove gli uomini soffrono, dove lavorano, studiano e creano, sul petto d’ogni uomo … Continua la lettura di Ave, Croce di Cristo! (Giovanni Paolo II)

L’errore della magia (Bruto Maria Bruti)

Leonardo da Vinci scriveva contro gli alchimisti definendoli bugiardi e ingannatori. Cosa facevano gli alchimisti nella sua epoca e chi erano? Molto spesso erano anime mistiche che amavano sognare: sognavano di poter trovare la sostanza miracolosa in grado di trasformare i metalli in oro e di creare l’elisir di lunga vita, il rimedio a tutti … Continua la lettura di L’errore della magia (Bruto Maria Bruti)

Sviluppo dei popoli, diritti e doveri, ambiente (Benedetto XVI)

Campo primario e cruciale della lotta culturale tra l’assolutismo della tecnicità e la responsabilita’ morale dell’uomo è oggi quello della bioetica, in cui si gioca radicalmente la possibilita’ stessa di uno sviluppo umano integrale. Si tratta di un ambito delicatissimo e decisivo, in cui emerge con drammatica forza la questione fondamentale: se l’uomo si sia prodotto da se stesso … Continua la lettura di Sviluppo dei popoli, diritti e doveri, ambiente (Benedetto XVI)

Non ucciderai il prossimo tuo (Vittorio Messori)

A partire dall’11 settembre 2001, una colata impressionante di parole ha tracimato (e tracima) da giornali e canali televisivi. Tra gli infiniti commenti non sono mancati quelli di atei, che hanno riproposto, compiaciuti, la loro negazione: «Ve l’avevamo detto: avete visto a che portano le religioni, tutte, non soltanto quella islamica?». Particolarmente virulento l’intervento del … Continua la lettura di Non ucciderai il prossimo tuo (Vittorio Messori)

Quando le nigeriane scapparono per andare da Giovanni Paolo II (2 aprile 2005)

L’associazione Amici di Lazzaro, ricorda così il 2 aprile 2005, data della morte di Giovanni Paolo II: Era notte fonda, la notizia della morte del Papa era arrivata da poco. Tutti davanti al televisore a vedere le immagini di piazza SanPietro che si riempiva di persone che velocemente andavano a pregare per il caro Papa … Continua la lettura di Quando le nigeriane scapparono per andare da Giovanni Paolo II (2 aprile 2005)