Archivi tag: ivg

Non volevo quel figlio ma cambiai idea…

Dall’apparenza fragile, remissiva nella parola, flebile nel tono di voce, Cristina era invece una donna forte e risoluta. Sapeva che, come una scatola chiusa, la vita ti puo’ presentare sorprese impreviste e spesso dolorose e senza farsi troppe domande aveva sempre risposto alle avversità con coraggio e pazienza. Un’infanzia difficile, con un padre burbero e … Continua la lettura di Non volevo quel figlio ma cambiai idea…

Silvia e l’aborto. E poi fuori a riveder le stelle

In Italia della sindrome post-abortiva si occupano saltuariamente molti Centri di aiuto alla vita, magari appoggiandosi direttamente a qualche psicologa locale, e sistematicamente associazioni quali La Vigna di Rachele e Il Dono. Proprio grazie a Il Dono incontriamo Silvia, 34 anni, nella sua città, Milano: un aborto alle spalle, un futuro davanti «perché la morte … Continua la lettura di Silvia e l’aborto. E poi fuori a riveder le stelle

Cosa si può fare in caso di gravidanza ectopica?

Uno dei casi in cui c’è un serio pericolo per la vita della madre. Cos’è la gravidanza ectopica? In occasioni molto rare, l’embrione che inizia la sua esistenza dopo la fecondazione di un ovulo da parte di uno spermatozoo non riesce ad arrivare all’utero e si impianta nella tuba di Falloppio, luogo di transito verso … Continua la lettura di Cosa si può fare in caso di gravidanza ectopica?

La vita umana e’ fin dal concepimento?

“Vorrei ribadire con tutte le mie forze che l’aborto è un grave peccato, perché pone fine a una vita innocente” (Papa Francesco in Misericordia et misera) Durante la campagna elettorale USA del 2016 vi fu alla CNN un intenso scambio tra Marco Rubio, senatore della Florida e Chris Cuomo, governatore dello Stato di New York. Nel programma … Continua la lettura di La vita umana e’ fin dal concepimento?

Aborto: il dolore delle donne

Quando, entrando in classe, incrociai il suo sguardo per la prima volta, rimasi senza parole. Non avevo mai visto degli occhi azzurri e affascinanti come i suoi. I suoi capelli biondi e il suo sorriso dolce e ribelle insieme, non lasciavano trasparire quasi mai la rabbia e la sofferenza che si portava dentro. Ma niente … Continua la lettura di Aborto: il dolore delle donne

Prima di parlare a vanvera su aborto e obiezione di coscienza…

Prima di parlare a vanvera su aborto e obiezione di coscienza, è bene chiarire che: – il diritto all’obiezione di coscienza è costituzionalmente fondato, il che significa che NON è una gentile concessione del parlamento, ma è fra i principi fondanti della nostra costituzione; – la legge 194 sull’aborto lo disciplina esplicitamente, e NON vieta … Continua la lettura di Prima di parlare a vanvera su aborto e obiezione di coscienza…

Le ragioni della vita

Tutte le informazioni che la scienza ci mette a disposizione mostrano che la vita di ogni uomo prende il via con il concepimento. Anche sotto il profilo giuridico e filosofico l’embrione e’ un essere umano e va tutelato. Qualche argomento in sintesi. Aborto, fecondazione artificiale, uso di embrioni umani come cavie di laboratorio, clonazione: la … Continua la lettura di Le ragioni della vita

Lui e l’aborto. Viaggio nel cuore maschile

“Il libro che state per leggere ha un valore storico: infrange per la prima volta il tabù che ha finora oscurato in Italia il rapporto tra i padri e i loro figli abortiti.” Esordisce Claudio Risé nella Prefazione al libro di Antonello Vanni. “Lui e l’aborto. Viaggio nel cuore maschile”. Antonello Vanni, educatore e docente … Continua la lettura di Lui e l’aborto. Viaggio nel cuore maschile

Il diritto all’aborto? Non esiste in nessuna legislazione internazionale

La posta in gioco è altissima, al Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite di Ginevra, dove l’Irlanda si trova dinanzi a un bivio: cedere alle pressioni dell’Onu e quindi abdicare alle richieste di “ammorbidire” la sua legislazione sull’aborto oppure resistere sul fronte della tutela del nascituro. È stata definita “dura” e “insistente” la … Continua la lettura di Il diritto all’aborto? Non esiste in nessuna legislazione internazionale

Povere bambine canadesi, se non piacete a papà siete morte

Abortire le femmine? In Canada si può. Insorge però l’Editor in Chief del maggior giornale medico canadese, il Canadian Medical Journal, che ammettendo che ormai in certe comunità etniche il feticidio femminile sia ormai abbastanza diffuso, e propone di rivelare il sesso, ok, ma solo dopo la 30° settimana di gravidanza, quando l’aborto non è … Continua la lettura di Povere bambine canadesi, se non piacete a papà siete morte

Voglio la mamma – 20 punti politicamente scorretti

Da “Voglio la mamma” capitolo 14 -I venti punti .di Mario Adinolfi Giunti verso la fine di questa strada compiuta insieme, credo sia necessario racchiudere quel che si è provato a dire in venti punti che rappresentano principi irrinunciabili che ritengo non solo non debbano essere negoziabili, ma necessitino un’attività di proselitismo per ricondurre il … Continua la lettura di Voglio la mamma – 20 punti politicamente scorretti

Lucia, 15 anni: buttare il mio bambino tra i rifiuti ospedalieri? No.

Ricordo quel giorno di pioggia, freddo, angosciante, la mano tremava nella tasca dove stringevo un test di gravidanza, gli occhi gonfi di lacrime e il cuore di paura. Dentro quella strana sensazione di sentirmi la pancia già piena di “qualcosa”, qualcuno. Camminavo verso casa del mio fidanzato, quel 28 dicembre del 2010 quando scoprii di essere incinta. … Continua la lettura di Lucia, 15 anni: buttare il mio bambino tra i rifiuti ospedalieri? No.

Cara professoressa ho abortito e adesso?

“Gentile Direttore, insegno Religione nelle scuole superiori di stato dal 1985 e grazie all’amicizia di cui tanti miei alunni mi hanno degnato, ho la possibilità di condividere con loro gioie e dolori della vita quotidiana. Nelle aule scolastiche ho avuto modo di incontrare generazioni di studenti con tutti i loro pregi ed i loro difetti, … Continua la lettura di Cara professoressa ho abortito e adesso?

Lettera ai “rottamatori” dei valori non negoziabili

Cari rottamatori dei valori non negoziabili, ho pensato di scrivervi questa lettera perché vi vedo particolarmente attivi e chiacchieroni, soprattutto attraverso i mezzi di comunicazione. Faccio una premessa. L’espressione “valori non negoziabili”, per me, è veramente bellissima. E’ perfetta per il momento storico che stiamo vivendo, in cui ci viene detto che gli asini volano, … Continua la lettura di Lettera ai “rottamatori” dei valori non negoziabili

L’obiezione di coscienza serve a fare carriera?

Una delle affermazioni più ricorrenti nella quotidiana battaglia contro l’esercizio dell’obiezione di coscienza dei medici, che si rifiutano di uccidere bambini applicando la previsione della legge 194 del 1978, è che esiste una discriminazione nei confronti dei medici non obiettori: se il medico vuole fare carriera, è meglio che faccia obiezione di coscienza. La LAIGA, … Continua la lettura di L’obiezione di coscienza serve a fare carriera?

EllaOne: contraccezione o aborto?

Partiamo da un presupposto: il meccanismo d’azione di ellaOne, la pillola dei cinque giorni dopo, non è esclusivamente di tipo antiovulatorio. Le donne che assumono ellaOne nel periodo fertile del ciclo mestruale per la maggior parte ovulano e possono concepire, ma, essendo il loro endometrio irrimediabilmente compromesso a causa dell’azione della pillola, non si verificherà … Continua la lettura di EllaOne: contraccezione o aborto?

Difendere la famiglia e la vita non è un “atto confessionale”, ma di ragione

Difendere la famiglia formata da un uomo e da una donna non è un atto confessionale. Quando parliamo di temi etici noi non intendiamo imporre la nostra visione di fede! La contraddizione non è fra scienza e fede, ma fra scienza onesta e scienza disonesta, scienza libera e scienza non libera!  Basandoci su dati scientifici e … Continua la lettura di Difendere la famiglia e la vita non è un “atto confessionale”, ma di ragione

Da dove viene l’assalto all’obiezione di coscienza?

Qualche tempo fa, nel corso della trasmissione Presa Diretta condotta da Riccardo Iacona, è stata mandata in onda un’inchiesta giornalistica che ha spalancato una finestra su un abisso di orrore e di dolore da sempre astutamente nascosto al pubblico televisivo. Roberto Saviano, come è suo costume, ne ha immediatamente approfittato per cavalcare la tigre della … Continua la lettura di Da dove viene l’assalto all’obiezione di coscienza?

I diritti del concepito (Prima parte)

Comunemente si sostiene, a proposito della vita umana, che il dato biologico deve essere valutato dal pensiero, cioè dalla filosofia. Nonspetterebbe alla biologia dire l’ultima parola su chi è uomo e chi non lo è, perché l’evidenza scientifica dovrebbe essere sottoposta ad un giudizio di valore e un tale giudizio, in quanto implicante la considerazione … Continua la lettura di I diritti del concepito (Prima parte)