Archivi tag: legge 194

Da dove viene l’assalto all’obiezione di coscienza?

Qualche tempo fa, nel corso della trasmissione Presa Diretta condotta da Riccardo Iacona, è stata mandata in onda un’inchiesta giornalistica che ha spalancato una finestra su un abisso di orrore e di dolore da sempre astutamente nascosto al pubblico televisivo. Roberto Saviano, come è suo costume, ne ha immediatamente approfittato per cavalcare la tigre della … Continua la lettura di Da dove viene l’assalto all’obiezione di coscienza?

Contraccezione e contraccezione d’emergenza (Seconda parte)

LEGGI LA PRIMA PARTE (CLICCA QUI) – Dopo pochissimo tempo, nel 1962, la Dott.ssa Mary Calderone, allora direttore medico di Planned Parenthood dice: ”if it turns out that these intrauterine devices operate as abortifaciens, not only the Catholic Church will be against them, but Protestant churches as well”.[8]: ”Se si scopre che questi dispositivi intrauterini … Continua la lettura di Contraccezione e contraccezione d’emergenza (Seconda parte)

Contraccezione e contraccezione d’emergenza (Terza parte)

LEGGI LA PRIMA PARTE (CLICCA QUI) LEGGI LA SECONDA PARTE (CLICCA QUI) Già a partire dalla prima segnalazione in letteratura nel 1964, l’utilizzazione di preparati ormonali atti ad impedire la gravidanza successivamente al rapporto sessuale è stata fonte di un acceso dibattito scientifico e bioetico.[16] Detti prodotti sono stati denominati, a livello internazionale, “contraccettivi d’emergenza”. … Continua la lettura di Contraccezione e contraccezione d’emergenza (Terza parte)

“Sono un ginecologo ateo e non pratico l’aborto. In nessun caso”

Secondo l’oncologo Umberto Veronesi, «in un mondo civile e moderno la fede dovrebbe essere lasciata fuori dalla sala operatoria», così da consentire liberamente l’interruzione di gravidanza. Ma siamo davvero sicuri che è la fede cristiana nella sacralità della vita umana ciò che sprona quasi il 90% dei ginecologi italiani -e l’86% di quelli americani–, a … Continua la lettura di “Sono un ginecologo ateo e non pratico l’aborto. In nessun caso”

Un aborto spontaneo, e sorprendersi: era perfettamente formato

“Ha sorpreso tutti noi. Le infermiere non facevano altro che ripetere: ‘È così perfetto, così perfetto…’”, ha raccontato. ATTENZIONE PER VEDERE UNA FOTO MOLTO SIMILE ALLA REALTA’ ANDATE AL FONDO DELL’ARTICOLO (NON ANDATE SE SIETE SENSIBILI) Jessica e suo marito Ray hanno saputo della nuova gravidanza nell’aprile dello scorso anno. Hanno iniziato subito a fare … Continua la lettura di Un aborto spontaneo, e sorprendersi: era perfettamente formato

Nessun aborto può mai essere «terapeutico»

In casi di anomalie congenite o di malformazioni, la sola verità che bisogna affermare è che “eliminare” il bambino malato non significa eliminare la sofferenza della donna, della coppia, della famiglia. Questo dato non è un fatto religioso o di fede ma esperienziale, riferito proprio dalle migliaia di donne che hanno impattato con questa triste … Continua la lettura di Nessun aborto può mai essere «terapeutico»

Obiezione di Coscienza, CGIL e CEDU – Parla un obiettore

La CEDU (organo giudicante del Consiglio d’Europa) accogliendo un ricorso della Cgil  ha  stabilito che il “diritto alla salute” cioè il diritto ad abortire, deve prevalere sul diritto all’obiezione di coscienza ad uccidere innocenti. Riportiamo il commento di un obiettore che da sempre ci ha messo in prima persona la faccia, e ha rischiato più … Continua la lettura di Obiezione di Coscienza, CGIL e CEDU – Parla un obiettore

E se fosse suo figlio? (domande scomode…)

L’ambulatorio di genetica della Mangiagalli ci chiede un colloquio per una donna che all’ecografia morfologica risulta aspettare un bambino che per il 99% sarebbe nato con un cervello che gli avrebbe permesso una vita solo vegetativa. I genitori, Giovanna e Luca, avevano voluto quella gravidanza e, quindi, erano nella disperazione più profonda. Fissiamo un incontro … Continua la lettura di E se fosse suo figlio? (domande scomode…)

Quelle ragazze morte di aborto e la legge 194

Nelle scorse settimane, nel nostro Paese, diverse giovani donne sono morte di parto. Gina, l’ ultima, nel Napoletano, frequentava la mia parrocchia. Non sempre si e’ trattato di casi di malasanita’. L’ imprevisto nella vita è dietro l’ angolo. E tante volte spalanca la porta a sorella morte. A Napoli è deceduta anche una giovane … Continua la lettura di Quelle ragazze morte di aborto e la legge 194

Aborto. Luisa Muraro: Per noi femministe non è un diritto

ndr: nell’articolo vengono espressi concetti talvolta favorevoli all’aborto, da cui dissentiamo totalmente. L’unico aspetto interessante è capire come il mondo femminista vedesse l’aborto negli anni 70 e come lo vede ora. Luisa Muraro, illustre filosofa e da decenni tra le più autorevoli e ascoltate voci del femminismo italiano, rievoca con Avvenire, 40 anni dopo l’entrata … Continua la lettura di Aborto. Luisa Muraro: Per noi femministe non è un diritto

I pericoli dell’aborto

I sostenitori dell’aborto spesso insistono sul fatto che deve essere legale e prontamente disponibile in modo da ridurre i rischi di salute per le donne. Alcuni studi recenti pero’ dimostrano che l’aborto porta con se considerevoli rischi. LifeNews.com ha riportato una ricerca in Finlandia, pubblicata sulla rivista Human Reproduction, che aveva raccolto dati sulle 300.858 madri … Continua la lettura di I pericoli dell’aborto

Due piccoli «miracoli» che mettono in imbarazzo la legge inglese sull’aborto

L’aborto in Inghilterra è permesso fino alla 24esima settimana. Ma Pam ha dato alla luce Cameron e Mackenzie alla 23esima settimana   «Oggi Pam dice che i suoi figli miracolati la riempiono di stupore, ma è arrabbiata e si sente umiliata per il fatto che la legge continui a permettere l’aborto anche di bambini più … Continua la lettura di Due piccoli «miracoli» che mettono in imbarazzo la legge inglese sull’aborto

Aborto, come rispondere a certe domande fatue

Ad ogni anniversario (17 maggio) del referendum sull’aborto, tornano in auge diversi argomenti abortisti. Non è possibile dimostrare qui che l’aborto è l’uccisione di una persona (al riguardo rinvio al mio articolo Aborto, una valutazione filosofica). Mi limito quindi solo alla discussione di qualche tesi erronea. “Il concepito non è persona perché non è individuo” … Continua la lettura di Aborto, come rispondere a certe domande fatue

Aborto e depressione

La donna in stato di gravidanza attraversa diverse fasi psicologiche nel suo rapporto con il bimbo che porta in grembo – un fattore spesso trascurato nell’ambito del dibattito sull’aborto. Così si esprime Theresa Burke, fondatrice di Rachel’s Vineyard Ministries, un’attività di ritiri di fine settimana specifici per le problematiche conseguenti all’aborto. In questa intervista -divisa … Continua la lettura di Aborto e depressione

L’interruzione volontaria di gravidanza distrugge le persone

Il 19 gennaio 2012 è comparsa sull’edizione on line della prestigiosa rivista medica Lancet un articolo volto a fornire le cifre del ricorso all’aborto su base planetaria nel periodo compreso tra il 1995 ed il 2008. Nell’articolo gli autori formulano la seguente affermazione: “le leggi restrittive sull’aborto non sono associate a tassi di abortività più … Continua la lettura di L’interruzione volontaria di gravidanza distrugge le persone

Aborto: il dolore delle donne

Quando, entrando in classe, incrociai il suo sguardo per la prima volta, rimasi senza parole. Non avevo mai visto degli occhi azzurri e affascinanti come i suoi. I suoi capelli biondi e il suo sorriso dolce e ribelle insieme, non lasciavano trasparire quasi mai la rabbia e la sofferenza che si portava dentro. Ma niente … Continua la lettura di Aborto: il dolore delle donne

Lo terrai quel bambino, te lo dico io

Questa è la lettera scritta da una donna che ha voluto raccontare così la sua storia. Una testimonianza di profonda sofferenza e di gioiosa rinascita. “Non hai lo sguardo di una donna che vuole abortire!” disse Rossana davanti ad una tazza di caffè fumante. “Lo terrai questo bambino, te lo dico io!” Oggi ripenso a … Continua la lettura di Lo terrai quel bambino, te lo dico io

Lui e l’aborto. Viaggio nel cuore maschile” (Seconda parte)

LEGGI (QUI) LA PRIMA PARTE Puoi farci un esempio di strategie svolte in altri Paesi per sensibilizzare l’uomo verso la difesa della vita concepita? Antonello Vanni: Ad esempio, da alcuni mesi sulle strade di alcuni stati negli USA  sono stati collocati enormi cartelli, come forma di campagna pubblicitaria, con lo slogan Fatherhood begins in the … Continua la lettura di Lui e l’aborto. Viaggio nel cuore maschile” (Seconda parte)

Lui e l’aborto. Viaggio nel cuore maschile – (Prima parte)

E’ un libro che ha un valore storico: infrange per la prima volta il tabù che ha finora oscurato in Italia il rapporto tra i padri e i loro figli abortiti. ” Quali sono le domande a cui hai voluto rispondere scrivendo Lui e l’aborto”? Antonello Vanni: Prima di tutto va detto che, dal punto … Continua la lettura di Lui e l’aborto. Viaggio nel cuore maschile – (Prima parte)

L’eugenismo non e’ piu’ un crimine contro l’umanita’?

Appello dei Ginecologi Cattolici al presidente in seguito alla sentenza della Cassazione che favorisce l’aborto eugenetico e il “diritto a non nascere malato o handicappato” tratto da ZENIT.org – L’assemblea dell’AIGOC, Associazione Italiana Ginecologi Ostetrici Cattolici, riunita ad Aversa il 15 novembre 2012, all’unanimità ha deciso di inviare un appello al Presidente della Repubblica, on. … Continua la lettura di L’eugenismo non e’ piu’ un crimine contro l’umanita’?