Archivi tag: martiri

Otranto. 800 cristiani uccisi dai dai Turchi in odio alla fede (2 parte)

TORNA ALLA PRIMA PARTE Qual è la storia della vicenda terribile dei martiri di Otranto? L’Otranto cristiana aveva raggiunto il suo momento significativo di splendore nei secoli X-XV. Varie espressioni lo attestano: la costruzione della Cattedrale nel 1088 con il mosaico pavimentale del 1165; il fiorente monastero italo-greco di San Nicola di Casole; la vivace … Continua la lettura di Otranto. 800 cristiani uccisi dai dai Turchi in odio alla fede (2 parte)

Otranto. 800 cristiani uccisi dai dai Turchi in odio alla fede (1 parte)

Finalmente, a 250 anni dalla beatificazione , è stato confermato il martirio di Antonio Primaldo e Compagni, avvenuto 500 anni fa sotto le scimitarre musulmane turche. I martiri di Otranto sono stati proclamati santi solo nel 2013. La promulgazione del Decreto riguardante il martirio Benedetto XVI ha autorizzato la Congregazione a promulgare dei Decreti tra … Continua la lettura di Otranto. 800 cristiani uccisi dai dai Turchi in odio alla fede (1 parte)

Josef Mayr-Nusser, obiettore di coscienza e martire contro il nazismo

Il bolzanino Josef Mayr-Nusser era un semplice impiegato, padre di famiglia e cristiano fervente, il quale, durante gli anni della seconda guerra mondiale, quando i nazisti pretesero che giurasse fedeltà a Hitler, oppose un categorico no per restare fedele all’ideale che da sempre portava nel cuore: dare testimonianza al Vangelo (1). E fino alla morte … Continua la lettura di Josef Mayr-Nusser, obiettore di coscienza e martire contro il nazismo

Il giornalista martire a Dachau: Tito Brandsma

Nella notte gelida del 23 febbraio 1881, nella grande fattoria di Ugokioster, presso Bolsward, nella Frisia (Olanda), da fiera e forte famiglia di contadini cattolici, nasceva Anno Siurd Brandsma, battezzato subito l’indomani, perché, cancellata in lui la colpa d’origine, dominasse Gesù nella sua anima. Piccolo, brillante, intelligentissimo, in casa lo chiamavano “il Punto”, tanto era … Continua la lettura di Il giornalista martire a Dachau: Tito Brandsma

Una gemma cattolica nella Russia sovietica

Anna Abrikosova (1883-1936) è una delle luminose figure di «martiri della fede» in epoca sovietica, che l’editrice «La casa di Matriona» sta facendo emergere dall’oblio, attraverso la pubblicazione di agili biografie, raccolte nella collana «Testimoni». Nel caso della Abrikosova: il pericolo della dimenticanza è accentuato dalla pochezza dei documenti che permettano di ricostruirne la vita. … Continua la lettura di Una gemma cattolica nella Russia sovietica

La vedova copta che perdona lascia il mondo senza parole

Il presentatore Amr Adeeb (musulmano, molto conosciuto in Egitto)  è rimasto bloccato per 12 lunghissimi secondi, forse sarebbe rimasto anche di più se non fosse stato in televisione, avrebbe pensato a lungo a quelle parole così piene di amore, piene di desiderio Dio e di perdono. La sua collega ad Alessandria d’Egitto stava intervistando la … Continua la lettura di La vedova copta che perdona lascia il mondo senza parole

I martiri della persecuzione religiosa spagnola, testimoni di riconciliazione

Uno dei massimi esperti in materia spiega che la pubblicazione del decreto di martirio di sette sacerdoti catalani e di una religiosa di Mallorca assassinati durante la Guerra Civile spagnola, in piena persecuzione religiosa, costituisce un messaggio di riconciliazione per la Spagna che cerca di superare gli attentati dell’11 marzo. In questa intervista concessa a … Continua la lettura di I martiri della persecuzione religiosa spagnola, testimoni di riconciliazione

I Martiri della guerra civile spagnola, testimoni di carita’ anche nel supplizio

La storia precedente alla guerra civile spagnola, in particolare gli avvenimenti della rivoluzione del 1934 e l’inizio, fin dai primi giorni di guerra civile, di una sistematica distruzione di tutto ciò che in qualche modo era legato all’ambiente ecclesiale, rientravano in ben precisi programmi “politici” miranti a “far sparire la Chiesa dalla nuova società spagnola”. … Continua la lettura di I Martiri della guerra civile spagnola, testimoni di carita’ anche nel supplizio

Don Tierry Becker: io, testimone del martirio

Don Thierry Becker, prete di origine francese, da oltre 40 anni in Algeria (ora è vicario di mons. Henry Teissier, vescovo di Algeri), era tra gli ospiti del monastero trappista di Tibhirine la notte del 26-27 marzo quando un gruppo di fondamentalisti islamici rapì sette monaci di Notre Dame de l’Atlas. Amico della comunità e … Continua la lettura di Don Tierry Becker: io, testimone del martirio

I martiri della Chiesa del Mozambico durante la guerra civile

Padre Osorio Citora Afonso, IMC, della Chiesa mozambicana, ha ricordato i catechisti martirizzati dal Fronte per la liberazione del Mozambico tra il 1975 e il 1992. “Intendo offrire un atto di omaggio agli eroici laici-catechisti e missionari del Mozambico che spendono la loro vita, spesso in condizioni difficili e pericolose, perché Cristo sia annunciato e … Continua la lettura di I martiri della Chiesa del Mozambico durante la guerra civile

Le ultime straordinarie parole delle missionarie uccise a Aden

Una delle ultime lettere che le Missionarie della Carità uccise ad Aden una settimana fa, insieme ad altre dodici persone, avevano inviato alle loro consorelle. Una lettera in cui si parla della guerra, delle grandi sofferenze ma anche della fede che le spingeva a restare comunque lì, accanto ai più poveri. Suor Serena, Missionaria della … Continua la lettura di Le ultime straordinarie parole delle missionarie uccise a Aden

Dal testamento spirituale di fra’ Cristiano, il superiore dei 7 monaci trappisti martiri in Algeria

Avevo già letto anni fa questo testamento. Mi aveva colpito. Ma ora, rileggendolo parola per parola e in una terra musulmana, mi ha impressionato. Vi si riflette il volto di Gesù e l’essenza del suo vangelo. È una luce per tutti noi. Un dono di grazia calato in un momento di contrapposizione, di odio, di … Continua la lettura di Dal testamento spirituale di fra’ Cristiano, il superiore dei 7 monaci trappisti martiri in Algeria