Archivi tag: minori

Prisca, 16 anni, vulnerabile e sfruttata

Prisca viene accolta nel gruppo appartamento per sole ragazze nella primavera del 2016, all’età di 16 anni. Quando arriva, direttamente dal CPSA, Centro di Primissima Accoglienza, è spaesata, confusa e sulla difensiva. Non capisce bene cosa stia succedendo. Non ha ben chiaro dove si trova e cosa le viene chiesto.Anche se di nazionalità nigeriana, non … Continua la lettura di Prisca, 16 anni, vulnerabile e sfruttata

Lo Jugendamt, il nemico tedesco dei diritti dei minori

Jugendamt è un termine che a molti italiani suonerà nuovo. La sua espressione tipicamente teutonica, del resto, appare poco sui media. Eppure, accompagnato in patria dalla fama di baluardo della protezione sociale, questo ente di Stato tedesco svolge una funzione di difesa degli interessi della Germania presso le aule di Tribunale, a discapito di quelli … Continua la lettura di Lo Jugendamt, il nemico tedesco dei diritti dei minori

Cosa sono le Mutilazioni Genitali Femminili?

Le Agenzie dell’ONU preposte alla promozione dei Diritti di salute riproduttiva – Organizzazione Mondiale della Sanità, UNICEF e UNFPA – dichiarano che: “la mutilazione genitale femminile comprende tutte le procedure che includono la rimozione parziale o totale dei genitali femminili per ragioni culturali o altre ragioni non terapeutiche”. Attraverso le mutilazioni sessuali, la comunità mostra … Continua la lettura di Cosa sono le Mutilazioni Genitali Femminili?

Quanti tipi di Mutilazione Genitale Femminile?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stabilito una precisa classificazione dei diversi tipi di MGF. Tipo I : ClitoridectomiaRimozione parziale o totale del clitoride e/o del prepuzio clitorideo. Tipo II : EscissioneRimozione parziale o totale del clitoride e delle piccole labbra con o senza asportazione delle grandi labbra. Tipo III : InfibulazioneRestringimento dell’orifizio vaginale con chiusura … Continua la lettura di Quanti tipi di Mutilazione Genitale Femminile?

Perché si praticano le Mutilazioni Genitali Femminili?

Esistono molte ragioni che vengono addotte per la perpetuazione della pratica: un insieme di miti, convinzioni, codici di condotta e valori, che alcuni collegano a dettami religiosi, altri ad istituti tradizionali tramandati nel corso dei secoli. Le MGF, tra le comunità che le praticano, sono considerate una tradizione molto antica da perpetuare. In contesti di … Continua la lettura di Perché si praticano le Mutilazioni Genitali Femminili?

MGF: diffusione della pratica nel mondo e in Italia

In Italia si stima in un intervallo tra 60.000 e 81.000 il numero di donne attualmente presenti che sono state sottoposte durante l’infanzia a una forma di mutilazione genitale. Il gruppo maggiormente colpito è quello nigeriano (anche se il fenomeno è in grande calo nel paese di orgine) che, insieme a quello egiziano, costituisce oltre … Continua la lettura di MGF: diffusione della pratica nel mondo e in Italia

Mutilazioni genitali femminili: dati e trends 2018

Secondo le stime dell’OMS attualmente sono circa 200 milioni le donne che hanno subìto una mutilazione genitale e vivono prevalentemente in 30 Paesi. Tra queste, più di 44 milioni sono bambine e ragazze con meno di 15 anni: in molti Paesi, infatti, “il taglio” viene praticato entro i primi cinque anni di vita della bambina. … Continua la lettura di Mutilazioni genitali femminili: dati e trends 2018

La legislazione italiana sulle MGF

A partire dagli anni Novanta i governi, sia delle aree geografiche in cui la pratica è diffusa sia delle aree in cui la pratica rientra perché effettuata dalla popolazione immigrata, hanno iniziato ad intervenire nella lotta alle MGF con strumenti giuridici. La maggior parte dei paesi, europei e extraeuropei, puniscono le MGF nella fattispecie di … Continua la lettura di La legislazione italiana sulle MGF

La cura ginecologica delle donne con MGF

In presenza di MGF la visita ginecologica appare complessa e spesso percepita come invasiva, specie nelle donne infibulate. Va quindi spiegato bene in che cosa consiste e come viene svolta. Si deve procedere solo dopo aver ottenuto, come da prassi, il consenso della donna, e qualora la paziente lo richieda, la visita si deve interrompere, … Continua la lettura di La cura ginecologica delle donne con MGF

La deinfibulazione

È fondamentale offrire alla donna con MGF di tipo III la possibilità di accedere alla deinfibulazione presso una struttura sanitaria appropriata e competente, coinvolgendo anche il partner. La deinfibulazione riduce le infezioni urinarie, i dolori mestruali, e i dolori nei rapporti sessuali. Facilita le visite ginecologiche e diminuisce l’incidenza di taglio cesareo al momento del … Continua la lettura di La deinfibulazione

MGF e gravidanza

Nelle donne infibulate in gravidanza, oltre alla difficoltà di effettuare controlli ginecologici in quanto è impossibile introdurre lo speculum, si possono sviluppare infezioni urinarie e vaginali tali da compromettere la gravidanza stessa. Durante il parto il tessuto reso anelastico dalla cicatrice può impedire la dilatazione del canale da parto e causare gravi problemi sia per … Continua la lettura di MGF e gravidanza

Aspetti psicologici delle MGF

Gli effetti psicologici delle MGF sono difficili da valutare dal momento che il vissuto delle bambine sottoposte alla pratica può variare in base al contesto e all’età.Le mutilazioni genitali femminili possono indebolire l’equilibrio psicologico e causare traumi che pregiudicano l’equilibrio esistenziale delle ragazze, invalidando le loro relazioni affettive durante tutto l’arco della vita. I motivi … Continua la lettura di Aspetti psicologici delle MGF

Cos’è il matrimonio forzato?

Per matrimonio forzato, secondo la definizione della Convenzione di Istanbul,si intende “l’atto intenzionale di costringere un adulto/a o un bambino/a a contrarre matrimonio… il fatto di attirare intenzionalmente con l’inganno un/una adulto/a o un bambino/a sul territorio di una Parte o di uno Stato diverso da quello in cui risiede, allo scopo di costringerlo a … Continua la lettura di Cos’è il matrimonio forzato?

La legislazione italiana sui matrimoni forzati

La legislazione italiana non contiene riferimenti espliciti al “matrimonio forzato”. Tuttavia, consente di affrontare questo reato attraverso altri strumenti giuridici, in particolare la previsione del reato di maltrattamenti in famiglia (art. 572 del Codice Penale). Va ricordato però che l’Italia ha ratificato la Convenzione di Istanbul il 27 giugno 2013 (Legge n. 77). L’articolo 42 … Continua la lettura di La legislazione italiana sui matrimoni forzati

Le donne portatrici di MGF: valutazione del rischio

Il set di indicatori necessari alla determinazione di un punteggio di probabilità di relazionarsi con una donna portatrice di MGF – posto da 1 a 6 ed eventualmente riclassificabile in alto, medio, basso – si avvale di informazioni reperite nei paesi di provenienza e riferibili: – Alla prevalenza stimata come rapporto fra il numero di … Continua la lettura di Le donne portatrici di MGF: valutazione del rischio

Le bambine a rischio di subire MGF

Poche nazionalità, ma molte delle quali con elevata prevalenza, mutilano le figlie prima del compimento del quinto anno d’età, non di rado nel primo anno. Per contro sono molto poco frequenti mutilazioni in età successiva ai 10 anni, a parte per le donne provenienti dalla Repubblica centrafricana e in parte dall’Egitto. In effetti la gran … Continua la lettura di Le bambine a rischio di subire MGF

I matrimoni precoci o forzati: valutazione del rischio

La valutazione del rischio di matrimoni forzati consente procedure meno quantificabili di quelle relative alle MGF e non può quindi essere circoscritta alla mera ricostruzione di un punteggio. Mancano statistiche ufficiali nei paesi d’origine, e le motivazioni che spingono i genitori al matrimonio delle proprie figlie implicano uno sguardo più articolato e statisticamente meno trattabile. … Continua la lettura di I matrimoni precoci o forzati: valutazione del rischio

Minori e sfruttamento lavorativo

La violenza sui minori non e’ solo di tipo sessuale ma consiste anche in forme di sfruttamento fisico e lavorativo, soprattutto da parte delle organizzazioni criminali. Secondo i dati dell’International Labour Organization, oggi nel modo ci sono circa 218 milioni di bambini che lavorano. Di questi, circa 126 milioni vivono in condizioni inaccettabili, sfruttati e privati … Continua la lettura di Minori e sfruttamento lavorativo

Turismo sessuale, triste primato italiano

Da circa un anno agenti di viaggio e tour operator denunciano una crisi del settore turistico che, per quel che riguarda i viaggi degli italiani, a fine 2012 registrava un calo approssimativamente dell’ordine del 14-20% rispetto al 2011. Sarebbe di conforto sapere che, se non altro, anche il turismo sessuale risente della crisi. Da anni … Continua la lettura di Turismo sessuale, triste primato italiano

L’ultima frontiera della pedofilia on line: le “chat live” dei social network

Pedofilia nelle chat live dei social network. Fenomeno in espansione e dai contorni sempre più allarmanti, come sottolinea ad Aleteia il fondatore dell’associazione “Meter” Don Fortunato Di Noto. IN DIRETTA SU FACEBOOK Cosa sono le chat live? Sostanzialmente sono video in diretta: ci si filma (con la fotocamera del cellulare) mostrando agli altri ciò che … Continua la lettura di L’ultima frontiera della pedofilia on line: le “chat live” dei social network

Pedofilia e societa’ pedofilica che non la contrasta. Gravissimo

Il Professor Vittorino Andreoli, uno dei più autorevoli studiosi italiani della psiche, spiega che il pedofilo ha come oggetto di interesse sessuale il bambino prepubere. Il bambino prepubere è un oggetto del tutto inadeguato ad una relazione sessuale perché non è adeguato fisicamente e psicologicamente. Il bambino prepubere è adeguato ad un amore materno, paterno, … Continua la lettura di Pedofilia e societa’ pedofilica che non la contrasta. Gravissimo

Indicatori di trascuratezza dei bambini e ruolo dei volontari

Esistono degli indicatori che possono farci capire se un bambino si trova in condizioni di trascuratezza. Premessa importante: sono degli indicatori, dei segnali di allarme che vanno “letti” ma che da soli non danno la certezza assoluta di essere di fronte a un problema di maltrattamento. La capacità di recupero su un bambino trascurato dipende dalla rapidità … Continua la lettura di Indicatori di trascuratezza dei bambini e ruolo dei volontari

Lo sfruttamento lavorativo dei minori egiziani in Italia

Tra i minori stranieri vittime di sfruttamento lavorativo, un numero significativo proviene dall’Egitto. Si tratta perlopiù di adolescenti provenienti dalle zone di Al Sharkeya e Assiut giunti in Italia tramite ricongiungimento familiare, in affidamento a un parente o non accompagnati, generalmente poco scolarizzati e già inseriti nel mondo del lavoro sommerso sin dall’infanzia in lavori … Continua la lettura di Lo sfruttamento lavorativo dei minori egiziani in Italia

Servizio Civile con gli Amici di Lazzaro “Nuove strade per vivere”

Stiamo cercando 4 volontarie/i per il Servizio Civile da svolgere con gli Amici di Lazzaro. Il progetto si chiama “Nuove strade per vivere 2018”(cliccate qui per leggerlo) per il quale si cercano 4 volontari Sede progetto: Associazione Amici di Lazzaro, in via Bibiana 29 a Torino, che da anni si occupa di persone che vivono … Continua la lettura di Servizio Civile con gli Amici di Lazzaro “Nuove strade per vivere”

MINORI E SFRUTTAMENTO LAVORATIVO

Nel mondo, secondo le stime condivise da OIL49 e relative al quinquennio 2012-2016, 152 milioni di bambini e adolescenti (di cui 64 milioni femmine e 88 milioni maschi) sarebbero vittime di sfruttamento lavorativo, per un rapporto di 1 minore sfruttato ogni 10 minori, e quasi la metà sarebbe coinvolta in attività lavorative particolarmente a rischio … Continua la lettura di MINORI E SFRUTTAMENTO LAVORATIVO

Le minori romene vittime di tratta in Italia

Nonostante dal 2015 l’economia rumena abbia conosciuto una delle crescite più elevate tra i Paesi dell’Ue, questa fase non è coincisa con una distribuzione equa della ricchezza e degli strumenti di welfare. La deprivazione economica e sociale in Romania affligge principalmente le fasce giovanili residenti nelle aree svantaggiate del Paese. Si tratta di regioni come … Continua la lettura di Le minori romene vittime di tratta in Italia

I fattori di rischio vissuti dalle giovani nigeriane vittime di tratta

L’instabile crescita economica nigeriana e la marcata polarizzazione sociale hanno acutizzato la povertà dei ceti più poveri spingendoli a inurbazioni forzate in slums informali segnati da degrado e povertà. La profonda deprivazione materiale presente nelle baraccopoli di Lagos, Kano, Abuja e Benin City condiziona pesantemente le fasi di sviluppo dell’età evolutiva delle ragazze, spingendole verso … Continua la lettura di I fattori di rischio vissuti dalle giovani nigeriane vittime di tratta

I minori e la povertà: la condizione europea

Il tema della povertà ha ripreso a manifestarsi con un’intensità sempre crescente negli ultimi anni non soltanto a seguito della crisi internazionale del 2007 (che ha coinvolto in misura diversa sia paesi sviluppati che non, creando perdita di occupazione, sotto- occupazione e riduzione della forza contrattuale di molti individui alla ricerca di un lavoro) ma … Continua la lettura di I minori e la povertà: la condizione europea