Archivi tag: morte

L’aborto selettivo. Consumo, norma e buonsenso

In Svezia una donna ha abortito tre volte perche’ voleva un maschietto. Ma qual e’ lo spirito della legge? L’esistenza di una coscienza morale – di solito riconosciuta dall’uomo di ogni razza e religione – potrebbe anche non bastare se si decide di intervenire giuridicamente nei confronti di un qualsiasi nascituro, espropriandolo del diritto alla vita! … Continua la lettura di L’aborto selettivo. Consumo, norma e buonsenso

Quelle ragazze morte di aborto e la legge 194

Nelle scorse settimane, nel nostro Paese, diverse giovani donne sono morte di parto. Gina, l’ ultima, nel Napoletano, frequentava la mia parrocchia. Non sempre si e’ trattato di casi di malasanita’. L’ imprevisto nella vita è dietro l’ angolo. E tante volte spalanca la porta a sorella morte. A Napoli è deceduta anche una giovane … Continua la lettura di Quelle ragazze morte di aborto e la legge 194

Cosi’ l’amicizia ha vinto l’aborto: la storia di Faiza

Viaggiare in silenzio, commossi e sbalorditi dalla consapevolezza di essere stati strumenti di un miracolo senza alcun merito se non quello di un fragile si’. «Ho pensato che ti avrei accompagnato qui a Imola, ma ero sicuro che non avremmo ottenuto quello che volevamo. Invece il Signore si è servito anche di questo sì scettico», … Continua la lettura di Cosi’ l’amicizia ha vinto l’aborto: la storia di Faiza

Aborto e depressione

La donna in stato di gravidanza attraversa diverse fasi psicologiche nel suo rapporto con il bimbo che porta in grembo – un fattore spesso trascurato nell’ambito del dibattito sull’aborto. Così si esprime Theresa Burke, fondatrice di Rachel’s Vineyard Ministries, un’attività di ritiri di fine settimana specifici per le problematiche conseguenti all’aborto. In questa intervista -divisa … Continua la lettura di Aborto e depressione

Ma Dio dove e’? (Giulia morta a 14 anni) (2°parte)

di Fabio Finazzi (Eco di Bergamo)       LEGGI ANCHE LA PRIMA PARTE Questa è la storia di Giulia Gabrieli, 14 anni, malata di tumore. Sappiate fin da subito che Giulia ce l’ha fatta. È vero, non è guarita: è morta la sera del 19 agosto, a casa sua, nel quartiere di San Tomaso de’ Calvi, a … Continua la lettura di Ma Dio dove e’? (Giulia morta a 14 anni) (2°parte)

Giulia, 14 anni, è morta. Ma ce l’ha fatta (1°parte)

di Fabio Finazzi (Eco di Bergamo) LEGGI ANCHE LA SECONDA PARTE Questa è la storia di Giulia Gabrieli, 14 anni, malata di tumore. Sappiate fin da subito che Giulia ce l’ha fatta. È vero, non è guarita: è morta la sera del 19 agosto, a casa sua, nel quartiere di San Tomaso de’ Calvi, a Bergamo, … Continua la lettura di Giulia, 14 anni, è morta. Ma ce l’ha fatta (1°parte)

Malattia e guarigione e la novità cristiana

L’indovino è uno specialista nelle malattie africane (ukufa kwabantu), che fanno parte della visione africana del mondo. La malattia è percepita come uno spirito, che può essere incarnato in una sostanza (come il sejeso/idliso, veleno africano) o rimanere nella forma di spirito; può essere diretto contro altre persone. Sono tanti i mezzi con cui può … Continua la lettura di Malattia e guarigione e la novità cristiana

Sfratto agli spiriti e alle loro paure

Mons Buti Tlhagale, arcivescovo di Johanne sburg, esamina l’impatto del vangelo nella religione tradizionale nell’Africa Australe . Egli spiega come la conversione al cristianesimo produce un cambiamento di mentalitò: Dio è la sorgente ultima della forza vitale e non gli antenati. Ma stregoni e indovini hanno ancora un ruolo guida nella sociètà per cui poco … Continua la lettura di Sfratto agli spiriti e alle loro paure

Numeri e siti per chi cerca aiuto per la sofferenza interiore

In Italia migliaia di persone vivono momenti di grande solitudine, disperazione, sofferenza interiore. Qui di seguito trovate i principali servizi di aiuto per superare i momenti di difficoltà e trovare sostegno e conforto. www.telefonoamico.it Telefono Amico Italia ha come scopo principale quello di restituire alla persona fiducia in se stessa e negli altri. A Chi … Continua la lettura di Numeri e siti per chi cerca aiuto per la sofferenza interiore

Puo’ la bellezza piu’ della morte

Si inizia sempre da qualche parte o dall’inizio o dalla fine. O da una sconfitta o da una vittoria. Spesso i cammini piu’ belli cominciano dalla privazione totale, dalla poverta’ assoluta, da una dimensione che fa più paura proprio perché è solitaria e angosciante secondo il metro medio della società contemporanea. Dobbiamo avere, dobbiamo mostrare, … Continua la lettura di Puo’ la bellezza piu’ della morte

Chiara ed Enrico: un amore vero

Amore: una parola che sentiamo ovunque. Ma quale sia l’amore vero e’ difficile da comprendere in questa societa’ sempre piu’ individualista. Un esempio concreto e’ stata per me l’unione tra Chiara Corbella ed Enrico Petrillo. Visualizzando su internet i video delle loro testimonianze colpiscono subito lo sguardo dolcissimo di lei, il suo bellissimo sorriso e … Continua la lettura di Chiara ed Enrico: un amore vero

Margherita, 4 ore di vita piene di amore

Tutto al giorno d’oggi tende a diventare più veloce, quasi a voler togliere il tempo necessario affinché noi, medici e pazienti, possiamo prendere coscienza della ferita che sorge nell’istante della morte. Perché avviene questo? Perché in noi c’è qualcosa che desidera vivere per sempre e il paradosso della morte è “come una freccia che qualcuno … Continua la lettura di Margherita, 4 ore di vita piene di amore

Vendere ovuli per la fecondazione? Mai piu’, ho rischiato di morire

Il comma 3 dell’articolo 4 della legge 40/2004, vietava laf econdazione assistita eterologa, che avviene con ovuli donati da terzi. Purtroppo questo divieto e’ stato aggirato grazie ad alcune sentenze. In America il Center for Bioethics and Culture, un network pro life, ha prodotto un documentario che ha vinto il premio del Festival californiano di cinema indipendente. Sono riportate … Continua la lettura di Vendere ovuli per la fecondazione? Mai piu’, ho rischiato di morire

Donne ingannate e illuse per sfruttarne il corpo per “produrre” centinaia di ovuli

QUI LA PRIMA PARTE (clicca)  Ma chi sono le clienti dell’industria? Alcune ragazze universitarie affermano: «Ci cercano, ci offrono soldi, ma non ci parlano degli effetti della pratica. Fanno leva sul fatto che molte di noi si indebitano per studiare». In effetti la prima reazione di alcune ragazze, ignare di tutto e a cui viene mostrata un’inserzione, è … Continua la lettura di Donne ingannate e illuse per sfruttarne il corpo per “produrre” centinaia di ovuli

La “Quercia millenaria” che genera vita

«Mi spiace ma in questi casi non c’e’ niente da fare, se non interrompere la gravidanza». Questa frase viene pronunciata molto frequentemente quando si e’ di fronte ad una diagnosi infausta durante la gestazione, fino al caso estremo del “feto terminale”, cioè incompatibile con la vita. Eppure non è mai vero che non ci sia “nulla … Continua la lettura di La “Quercia millenaria” che genera vita

Le sfide biopolitiche e l’etica post-moderna

Nell’uso linguistico ordinario ci si limita a vedere nella biopolitica la mera traduzione in leggi, regolamenti, norme dei principi dell’etica medica. Il termine, però, ha un’accezione ben più rilevante: esso indica il fenomeno –tipicamente moderno- della totale presa in carico e della gestione integrale della vita biologica da parte del potere. Nel contesto di questa … Continua la lettura di Le sfide biopolitiche e l’etica post-moderna

Come narrare la vita

Osservando attentamente i giochi di un suo nipotino, di appena un anno e mezzo, Sigmund Freud rilevò qualcosa di interessante. Il bimbo era solito scaraventare sotto il letto o sotto i mobili tutti gli oggetti di cui riusciva a impadronirsi: il suo divertimento consisteva nel “gettarli via” o meglio nel “farli sparire”. Ma questa era … Continua la lettura di Come narrare la vita