Archivi tag: morte

20.000 euro per affittare un utero in Cina

Storie di ordinaria ingiustizia bioetica: quando il figlio E’ un prodotto da ottenere ad ogni costo. Vergognoso. Duecentomila yuan (oltre 20.000 euro) per fare da madre surrogata e affittare il proprio utero. Per quanto sia illegale,la pratica è molto diffusa in Cina e per molte donne rappresenta una vera e propria fonte di reddito. Secondo un’inchiesta … Continua la lettura di 20.000 euro per affittare un utero in Cina

La perdita del coniuge ci fa nudi ed indifesi

Quando ho saputo che Marco, il marito di Beatrice, era giunto alla casa del Padre, ho provato una stretta al cuore. Dopo tanti anni quel che ricordo di Beatrice sono sempre due cose: le sue risate e la sua capacità di amare. Bella, intelligente, con due occhi azzurri splendenti spontaneità, allegra ed autoironica. Quante risate … Continua la lettura di La perdita del coniuge ci fa nudi ed indifesi

Staminali: definizione in 3 punti

Cellule progenitrici con la proprietà di differenziarsi in cellule specializzate, che possono essere ottenute dal corpo di un embrione (talora provocandone la morte) oppure da parti del corpo del soggetto adulto, (sangue del feto preso dal cordone ombelicale, oppure le cellule del midollo osseo. Realismo “Staminale”, come la parola botanica “stame”, deriva dal latino “stamen” che a … Continua la lettura di Staminali: definizione in 3 punti

Tra depressione ed eutanasia

Tra le argomentazioni piu’ ricorrenti a sostegno dell’eutanasia come diritto della persona vi e’ quella che si appoggia al principio di autonomia, in base al quale, etimologicamente, ciascuno dovrebbe essere autòs-nòmos, legge a se stesso. Al di là della questione centrale di un principio di autonomia così espanso da poter superare qualsiasi altra considerazione, assume rilevanza … Continua la lettura di Tra depressione ed eutanasia

La storia di Walter, il pastore, che ha rinunciato al trapianto per far spazio agli altri

Prima di tutto, prima di ogni riflessione, c’e’ la domanda: “Ma io lo avrei fatto?”. La risposta non e’ immediata, ma alla fine e’ un “no, forse no”. La mia debolezza mi scuote e solleva allo stesso tempo. Eppure, di fronte a Walter Bevilacqua, tolgo il cappello, con quel soffio di devozione piccola ma sincera che può … Continua la lettura di La storia di Walter, il pastore, che ha rinunciato al trapianto per far spazio agli altri

Cattolici, eutanasia e cure palliative

Vista la grande ignoranza di credenti e non credenti sul tema dell’eutanasia e su cosa siano l’accanimento terapeutico e le cure palliative, è utile rileggersi quanto dice la Chiesa cattolica che partendo da basi razionali (e non da dogmi) spiega benissimo cosa è lecito e cosa non sia lecito fare di fronte ad un malato … Continua la lettura di Cattolici, eutanasia e cure palliative

Nessuno dovra’ morire come lei

Intervista al fratello di Terri Schiavo: «Quanti frutti nati dall’uccisione di mia sorella» Bobby Schindler a tempi.it: «Sono andato avanti solo grazie alla fede in Gesù. Faccio tutto quello che posso per salvare altre vite che si trovano in pericolo, come mia sorella. Non voglio che nessuno più debba morire come è morta lei» «Sono … Continua la lettura di Nessuno dovra’ morire come lei

La spalla del boia – «Stanotte non si dovrebbe poter chiudere occhio. Si dovrebbe soltanto poter pregare»

L’immagine della Associated Press è di quelle che attanagliano il cuore, e su cui ci si ferma, anche se non lo si vorrebbe, perché già al primo sguardo sai che ne trarrai dolore. Teheran, 21 gennaio, pubblica impiccagione di due giovani accusati di rapina. Dentro una notte senza luci, nera come se non dovesse più … Continua la lettura di La spalla del boia – «Stanotte non si dovrebbe poter chiudere occhio. Si dovrebbe soltanto poter pregare»

Ha senso per un cattolico il concetto di kharma?

Il concetto di Karma è inconciliabile con il cristianesimo in sé, perché è fondamentalmente legato alla dottrina della reincarnazione, il che è contrario alla filosofia cristiana (Ebrei 9:27). Il kharma sarebbe una sorta di magazzino delle nostre azioni da cui dipenderà la nostra vita successiva. Questo nega molti insegnamenti del cristianesimo: – la liberta’ dell’uomo di … Continua la lettura di Ha senso per un cattolico il concetto di kharma?

La meravigliosa normalità di mamma Elisa

Elisa Lardani, una donna meravigliosa, è morta partorendo Maddalena, la sua quarta figlia (28 febbraio 2015).  Una donna semplice che con la sua fede ordinaria ha smosso tanti cuori. Al suo funerale, una festa della vita e della fede è stata ricordata così: Carissimi Chiara, Francesco, Maria e Maddalena Elisa, come tutte le mamme che … Continua la lettura di La meravigliosa normalità di mamma Elisa

Non è il dolore ma l’Amore a renderci migliori

Ci sono vite che, più di altre, sono sorprendentemente forgiate dalla Provvidenza. Uomini che hanno lottato caparbiamente per un obiettivo o per un’idea, si ritrovano inopinatamente scaraventati su un palcoscenico che, in precedenza, non avevano mai immaginato di calcare. Ciononostante, sono felici più di prima, non perché siano inclini al fatalismo o alla rassegnazione ma … Continua la lettura di Non è il dolore ma l’Amore a renderci migliori

Andrea, 17 anni, ammalata grave di cancro. Non un lamento ma solo…

Cari Amici, questa e’ la faccia di Andrea, una ragazza di 17 anni, ammalata grave di cancro. Il suo giovane corpo e’ totalmente “mangiato” da questa malattia. Dalle sue piaghe enormi un odore insopportabile anche per lei. La poverta’ le ha impedito qualunque terapia tempestiva e così è giunta da noi. Eppure dentro a questa circostanza ogni … Continua la lettura di Andrea, 17 anni, ammalata grave di cancro. Non un lamento ma solo…

Tre suicidi, un solo Bisogno

Una coppia sposata da 35 anni, Romeo Dionisi e Annamaria Sopranzi, e il fratello maggiore di lei, Giuseppe. Senza figli la coppia, mai sposato Giuseppe. Tre persone affiatate che vivevano insieme da una vita che, però, dopo anni e anni di lavoro e sacrifici, sembrava aver loro voltato le spalle. Poche centinaia di euro di … Continua la lettura di Tre suicidi, un solo Bisogno

La morte di suor Cecilia: il resto della storia

Le fotografie che circolano in Internet di una suora carmelitana morente valgono sicuramente piu’ di mille parole, ma le immagini arrivate in tutto il mondo sono solo una parte della storia. Per chi ha vissuto la sua sofferenza accanto a lei, la testimonianza di gioia e pace offerta dalla religiosa è stata radiosa come il … Continua la lettura di La morte di suor Cecilia: il resto della storia

Vale la pena di vivere nonostante disgrazie e malattie?

Gli ospedali sono nati all’inizio di quello che noi chiamiamo Medio Evo, età di mezzo tra altre due più importanti, quasi a dimenticare il contributo fondamentale alla formazione della nostra civiltà. Gli ospedali sono proprio un esempio di tale contributo. Non sono nati perché si sapessero curare le malattie. Fino all’inizio del secolo scorso le … Continua la lettura di Vale la pena di vivere nonostante disgrazie e malattie?

Il nostro vero cielo (Raniero Cantalamessa)

Ascensione del Signore Atti 1,1-11; Efesini 1,17-23; Marco 16,15-20 La festa dell’Ascensione di Gesù “al cielo” è l’occasione per chiarirci una buona volta le idee su che cosa intendiamo per “cielo”. Presso quasi tutti i popoli, il cielo si identifica con la dimora della divinità. Anche la Bibbia usa questo linguaggio spaziale. “Gloria a Dio … Continua la lettura di Il nostro vero cielo (Raniero Cantalamessa)

Una lacrima mi ha salvato. Resuscitata il giorno che mi volevano staccare la spina

Salvata da una lacrima. È l’incredibile storia di Angèle Lieby, una  donna francese che è uscita dallo stato vegetativo nel quale si trovava e che in  un libro (che in Francia ha già venduto 200 mila copie) racconta la sua vicenda,  puntando il dito contro quei medici che ormai la davano per spacciata,  trattandola come … Continua la lettura di Una lacrima mi ha salvato. Resuscitata il giorno che mi volevano staccare la spina

Edimár, dagli occhi di cielo. Ucciso mentre viveva.

Una via di Samambaia, alla periferia di Brasilia. Samambaia significa “città delle felci”. Ma dietro l’immagine poetica c’e’ la realta’ di una delle squallide citta’-satellite di Brasilia, la metropoli gigantesca, un milione e mezzo di razze miste. Samambaia è il gran quartiere dove il Governo ha stipato pochi anni fa i descamisados, gente abituata a … Continua la lettura di Edimár, dagli occhi di cielo. Ucciso mentre viveva.

Walter, nato vivo a 19 settimane «che si ostinavano a chiamare feto, ma era perfetto»

Proprio mentre negli Stati Uniti alla Camera passava il disegno di legge per vietare l’aborto oltre la 20esima settimana, le immagini di Walter, nato vivo a 19 settimane e 3 giorni, hanno fatto il giro del web. Una nascita davvero inusuale, su cui i medici stanno ancora indagando. La madre, Lexi Fretz, ha detto di … Continua la lettura di Walter, nato vivo a 19 settimane «che si ostinavano a chiamare feto, ma era perfetto»

L’obiezione di coscienza serve a fare carriera?

Una delle affermazioni più ricorrenti nella quotidiana battaglia contro l’esercizio dell’obiezione di coscienza dei medici, che si rifiutano di uccidere bambini applicando la previsione della legge 194 del 1978, è che esiste una discriminazione nei confronti dei medici non obiettori: se il medico vuole fare carriera, è meglio che faccia obiezione di coscienza. La LAIGA, … Continua la lettura di L’obiezione di coscienza serve a fare carriera?

Suicidio: atto di chi non si sente amato

L’uccisione di se stessi, atto il cui rapporto con la solitudine è di solito molto stretto, tanto da far dubitare della reale libertà della scelta di chi lo compie. Diverso è il suicidio assistito è l’atto di darsi la morte se è fatto per interposta persona, previa autorizzazione del soggetto. Realismo E’ l’azione del terminare … Continua la lettura di Suicidio: atto di chi non si sente amato

Non chiedo a Dio la mia guarigione, ma chiedo la forza e la gioia

Don Fabrizio De Michino è un giovane sacerdote nato l’8 settembre 1982, dopo una lunga malattia è salito al cielo il 1° gennaio 2014. Ha vissuto in maniera santa gli anni del dolore e della sofferenza fisica, con una serenità di fondo. Pochi giorni prima di morire ha scritto una lettera di affidamento al Papa; … Continua la lettura di Non chiedo a Dio la mia guarigione, ma chiedo la forza e la gioia

Le “cure compassionevoli”: cosa sono, quando e perche’ si praticano

CHE COS’È LA CURA COMPASSIONEVOLE? Innanzitutto è necessario chiarire la terminologia. Non è corretto parlare di “cura compassionevole”, bensì di “uso compassionevole” di una data terapia. La cura compassionevole deve costituire l’atteggiamento tipico della relazione di cura che definisce il rapporto medico-paziente. L’uso compassionevole di un farmaco o di una terapia si inserisce soprattutto nel … Continua la lettura di Le “cure compassionevoli”: cosa sono, quando e perche’ si praticano

Mi chiamo Susanna, ho la Sla e voglia di vivere. E vi scrivo con gli occhi

Mi chiamo Susanna e, fino a 15 anni fa, avevo una vita “normale”. Poi la  classica “mazzata in testa”. Mi hanno diagnosticato la Sla e, da allora, la mia  vita è cambiata radicalmente. (con questo articolo Susanna Campus ha iniziato la sua collaborazione con  www.tempi.it) Sono sarda, di Sassari, e lavoravo come orafo e insegnavo … Continua la lettura di Mi chiamo Susanna, ho la Sla e voglia di vivere. E vi scrivo con gli occhi

Harold e Ruth, insieme per 80 anni, sposati da 65, sono morti lo stesso giorno

Era malato ma non si e’ lasciato andare per amore di sua moglie, lottando fino alla fine perché lei non rimanesse sola. E’ la storia di Harold Knapke, 91 anni, e di Ruth, 89, morti entrambi l’11 di agosto di quest’anno, dopo 65 di matrimonio. Lui è spirato alle 7.30 del mattino lei alle 18.30 del pomeriggio. … Continua la lettura di Harold e Ruth, insieme per 80 anni, sposati da 65, sono morti lo stesso giorno

La nuova Rupe Tarpea (le idee sull’infanticidio che ci offendono)

Nel 1977 l’allora chirurgo generale degli Stati Uniti, C. Everett Koop, scomparso tre settimane fa e salutato dalla stampa liberal come il grande pioniere della sanità americana, tenne un discorso che fece scalpore al parterre dell’American Academy of Pediatrics, intitolato “The slide to Auschwitz”. “L’infanticidio è messo in pratica e sono preoccupato perché non c’è … Continua la lettura di La nuova Rupe Tarpea (le idee sull’infanticidio che ci offendono)

Amare con fede e avere fede con amore

un altro toccante racconto dell’opera di Don Aldo Trento in Paraguay. Storie che ci insegnano ad amare con fede e ad avere fede con amore. Ti adoriamo o Cristo e Ti benediciamo perché con la Tua santa croce hai redento il mondo. Entriamo nella stanza numero due. Due belle ragazze, con tumore cerebrale, si fanno … Continua la lettura di Amare con fede e avere fede con amore

Quando siamo malati.. (lettera di un malato terminale)

Alcune righe in cui Mario Palmaro, un giovane scrittore,  risponde a una domanda sulla sua grave malattia. I credenti si uniscono sull’essenziale e si dividono sui temi discussi. Tutti però sono chiamati al rispetto e all’accompagnamento di quanti sono segnati dal dolore e dalle fatiche della vita. Come cambia la propria sensibilità spirituale quando la sofferenza, … Continua la lettura di Quando siamo malati.. (lettera di un malato terminale)

Buona morte, bimbo. Tempi grami per i disabili in Olanda

Dieci anni fa il professor Eduard Verhagen aveva invaso le prime pagine delle principali testate internazionali con l’ammissione che la sua équipe neonatale all’Università di Groningen, in Olanda, aveva praticato l’eutanasia su ventidue neonati affetti da spina bifida tra il 1997 e il 2004. Un anno dopo, attraverso il saggio “Euthanasia in severely ill newborns” … Continua la lettura di Buona morte, bimbo. Tempi grami per i disabili in Olanda

Perché piangete? Io sono felice

Aldo Baldini. “Baldo” per gli amici (e nella realtà), è stato uno di quegli uomini la cui testimonianza si è svolta soprattutto «davanti agli angeli», secondo l’espressione che don Giussani usava di tanto in tanto per farci capire la vera stoffa del vivere. Non è mai stato “capo” di niente, eppure fu guida e amico … Continua la lettura di Perché piangete? Io sono felice