Archivi tag: Nigeria

Prostituzione: un lavoro come un altro?

Sul Los Angeles Times, Patty Kelly, docente di antropologia presso l’Università George Washington, ha affermato che la prostituzione fa parte della nostra cultura e che dovrebbe essere depenalizzata.  Dal Canada, l’opinionista Jeet Heer ha osservato, che molti politici probabilmente frequentano regolarmente le prostitute. Pertanto, ha sostenuto, sarebbe meglio considerare la prostituzione come qualsiasi altro lavoro … Continua la lettura di Prostituzione: un lavoro come un altro?

Glory, un bambino mi ha salvata (testimonianza vera)

GENNAIO – Ero sfruttata da quasi un anno. Dovevo «restituire» 45.000 euro. Ero venuta in Italia per lavorare e invece mi trovavo a vendere il mio corpo e a farmi insultare. Prostituta. In Nigeria non ne avevo mai vista una. Le notti in strada erano tutte brutte e fredde. Una sera che non dimenticherò mai … Continua la lettura di Glory, un bambino mi ha salvata (testimonianza vera)

Malate nel corpo e nell’anima: gli incubi delle africane vittime di tratta

Tremori, deliri, ossessioni, allucinazioni, sensazioni di oggetti che si muovono nel corpo: sono i disturbi più frequenti delle ragazze arrivate dalla Nigeria costrette dalle madame. Negli incubi delle donne vittime di tratta ricorre spesso l’acqua. Le profondità del mare che hanno attraversato, le divinità non sempre benevole che hanno lasciato a casa. è un’acqua che … Continua la lettura di Malate nel corpo e nell’anima: gli incubi delle africane vittime di tratta

Costrette a prostituirsi, torturate: storie di nigeriane vittime del voodoo

Alcune vagano per la città senza meta, parlano da sole, sperdute; altre ricevono assistenza farmacologica dal reparto psichiatrico dell’ospedale della loro città: generalmente sono seguite dalla Caritas o dai servizi sociali, che alla fine non sanno come guarirle. Sono donne nigeriane con problemi psichiatrici con un percorso di prostituzione spesso anche legato a riti voodoo. … Continua la lettura di Costrette a prostituirsi, torturate: storie di nigeriane vittime del voodoo

Contro le case chiuse. Un futuro diverso per le nostre figlie

Le proposte che arrivano talvolta da esponenti politici di diversi partiti sulla possibile legalizzazione delle case chiuse, fanno preoccupare la società civile di destra e di sinistra, cattolica e non credente, per le conseguenze culturali e sociali che tali proposte comportano. Specialmente quando sono state coinvolte ragazze minorenni in casi di prostituzione minorile, il commento … Continua la lettura di Contro le case chiuse. Un futuro diverso per le nostre figlie

Jessica: faccio qualsiasi cosa onesta pur di non tornare in strada

Mi chiamo Jessica ho 24 anni, sono di Uromi, Nigeria,  in Italia sono stata a Brescia, a Milano e Torino. Sono stata quasi quattro anni in strada perche’ la mia madame mi aveva costretto a pagare tantissimi euro. Ora sono libera dal debito, ma sono senza lavoro e senza documenti, per tanti anni ho sognato di incontrare un italiano … Continua la lettura di Jessica: faccio qualsiasi cosa onesta pur di non tornare in strada

Le differenze tra Chiesa cattolica e voodoo

1) Il voodoo è una religione tradizionale proveniente dall’Africa occidentale, molto antica e basata sulla credenza della magia naturale e di una propria spiritualita’. E’ seguita da circa 30 milioni di persone. Il voodoo (una parola che nella lingua delle tribù provenienti dalla costa atlantica dell’Africa significa “spirito del serpente”) è una forma di religione tradizionale, praticata … Continua la lettura di Le differenze tra Chiesa cattolica e voodoo

Una analisi sulla composizione dei clienti della prostituzione

Italiano, integrato e con posizione sociale non marginale e di tutte le età: tra chi chiede sesso a pagamento ci sono ”consumatori”, ”insicuri”, ”romantici” e chi preferisce il ”tour” in compagnia di amici, alcol e droga Un uomo che richiede una prestazione sessuale a pagamento non lo fa solo per il sesso fine a se … Continua la lettura di Una analisi sulla composizione dei clienti della prostituzione

Tutto stava diventando insopportabile (Faith 17 anni)

Mi chiamo Faith e ho 17 anni. Sono nata a Benin City nella zona universitaria, dove ho sempre vissuto. Mio padre si chiama N. e attualmente ha 72 anni e mia madre si chiama R. ed ha 55 anni. Mia madre è la terza moglie di N. I miei genitori, attualmente in pensione, sono stati … Continua la lettura di Tutto stava diventando insopportabile (Faith 17 anni)

Stella: e’ cattiva gente, non si fanno problemi a picchiare e uccidere

Sono nata a Benin City e a 24 anni sono arrivata in Italia. Il mio viaggio e’ iniziato dal Lagos poi sono arrivata in Italia a Milano e poi sono andata a Padova e a Torino, non ricordo piu’ neanche quante tappe abbiamo fatto. In Nigeria incontrai un uomo che mi propose un lavoro in … Continua la lettura di Stella: e’ cattiva gente, non si fanno problemi a picchiare e uccidere

Voodoo nel Benin: l’ambivalenza morale degli Dei dell’Africa Occidentale

Marnel Breure è una pubblicista e giornalista specializzata in religione e filosofi a di vita. È l’autrice del libro La terra di Legba, sulle pratiche voodoo dell’Africa Occidentale: questo libro si basa sulle sue esperienze nella Repubblica del Benin. Dopo aver viaggio e vissuto dentro e fuori dall’Africa per oltre quindici anni, nel 2003 Marnel … Continua la lettura di Voodoo nel Benin: l’ambivalenza morale degli Dei dell’Africa Occidentale

La vita di Padre Cyprian Michael Iwene Tansi

Il Padre Cyprian Michael Iwene Tansi si affaccia nella storia cristiana del Continente africano agli inizi del secolo XX, all’interno di una delle più note e gloriose tribù, quella degli Igbo, che negli anni 1967- 1970 fu protagonista della tristemente famosa e sanguinosa guerra civile del Biafra. Nacque nel 1903 ad Igboezunu ai margini della … Continua la lettura di La vita di Padre Cyprian Michael Iwene Tansi

Nigeria: la Chiesa cattolica contro la tratta delle ragazze povere

La Chiesa cattolica in Nigeria scende in campo a fianco delle donne vittime della tratta e costrette a prostituirsi sulle strade di molti paesi europei, inclusa l’Italia. Lo fa attraverso programmi di microcredito e di sostegno alle famiglie più vulnerabili, e la promozione della formazione di bambini e giovani, non solo nelle aule scolastiche. Come spiega … Continua la lettura di Nigeria: la Chiesa cattolica contro la tratta delle ragazze povere

Padre Cyprian Tansi, primo beato dell’Africa occidentale

Padre Cyprian Michael Iwene Tansi (1903-1964) e’ il primo nigeriano e anche il primo rappresentante dell’Africa occidentale a essere stato dichiarato beato. Per la beatificazione Papa Giovanni Paolo II venne accompagnato dal cardinale Francis Arinze, che proprio da padre Tansi ricevette il battesimo e l’ispirazione a diventare prete. Inoltre, fu proprio Arinze che, una volta nominato arcivescovo, cominciò … Continua la lettura di Padre Cyprian Tansi, primo beato dell’Africa occidentale

Il grande messaggio di Padre Tansi, primo Beato nigeriano

Il Cardinale nigeriano Francis Arinze, dal 1985 Presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Inter-Religioso, è nato a Eziowelle, nel territorio dell’Arcidiocesi di Onitsha. Ha ricevuto i Sacramenti dell’Iniziazione cristiana da Padre Cyprian Michael Iwene Tansi. Nel 1967 è stato nominato Arcivescovo di Onitsha. In occasione della precedente visita pastorale di Giovanni Paolo II in … Continua la lettura di Il grande messaggio di Padre Tansi, primo Beato nigeriano

Lettera di Simone (ex-prostituta) contro la legalizzazione

In quanto ex-prostituta sono preoccupata per la posizione assunta da Amnesty sul tema prostituzione (Amnesty si e’ tristemente schierata per il diritto di prostituirsi legalmente ndr) e vorrei comunicarvi le mie impressione sulla politica riguardo a questo problema. 1 ) Il modello nordico criminalizza i venditori e gli acquirenti di persone che si prostituiscono e non … Continua la lettura di Lettera di Simone (ex-prostituta) contro la legalizzazione

Pamela non riesce a scappare

“Sono arrivata in Italia nei primi giorni di novembre, ho 22 anni.  Sono partita perché in Nigeria non avevo molta possibilità di trovare un lavoro dove mi pagassero tanto, la mia mamma è commerciante e non guadagna in ogni caso molto per mantenere tutta la famiglia, ho altre sorelle e fratelli. Di venire in Italia … Continua la lettura di Pamela non riesce a scappare

Dichiarazione sulla tratta di esseri umani

Ogni essere umano è una persona libera, che sia uomo, donna, bambina o bambino, ed è destinato a esistere per il bene di tutti in eguaglianza e fraternità. Qualsiasi rapporto che non rispetti la convinzione fondamentale che tutte le persone – uomini, donne, bambini e bambine – sono uguali e hanno la stessa libertà e … Continua la lettura di Dichiarazione sulla tratta di esseri umani

Serve inutili (testimonianza di Sonia)

L’incontro con ragazze giovani. Di questo si tratta. Sono spesso coetanee di chi presta servizio in strada, o di qualche anno più giovani; ragazze che si sono viste stracciare la vita davanti agli occhi, eppure ad ogni incontro ci accolgono con un sorriso, tante battute e ottimismo. A loro portiamo un the caldo, una brioche, … Continua la lettura di Serve inutili (testimonianza di Sonia)

L’appello di Anita alle sue amiche nigeriane

Mi chiamo  Anita ho 20 anni, sono venuta a cercare un lavoro in Europa da Lagos (Nigeria) perche’ la mia famiglia e’ molto povera e i miei 5 fratelli non possono andare a scuola. Mi avevano detto che per trovare lavoro dovevo prostituirmi con solo due uomini ricchi, invece quando sono arrivata a Torino, mi hanno messa in … Continua la lettura di L’appello di Anita alle sue amiche nigeriane