Archivi tag: Raniero Cantalamessa

Maria passa il suo cielo a fare del bene sulla terra (Raniero Cantalamessa)

15 agosto: Assunzione di Maria Vergine al cielo Apocalisse 11, 19.12,1-6.10; I Corinzi 15, 20-26; Luca 1, 39-56 IL MIO SPIRITO ESULTA IN DIO Il 15 Agosto la Chiesa celebra la glorificazione in corpo e anima al cielo della Madonna. Secondo la dottrina della Chiesa cattolica che si basa su una tradizione accolta anche dalla … Continua la lettura di Maria passa il suo cielo a fare del bene sulla terra (Raniero Cantalamessa)

La Pasqua della fede (Raniero Cantalamessa)

1. La lettura spirituale della Bibbia Dopo l’approccio storico al mistero pasquale della prima meditazione passiamo a occuparci del senso spirituale racchiuso nella _lettera_ dei racconti pasquali. Seguiamo l’invito di S. Agostino che diceva: “Factum audivimus, mysterium requiramus” [1]: abbiamo conosciuto il fatto, ora ricerchiamo il mistero. La lettura spirituale della Scrittura è iniziata con … Continua la lettura di La Pasqua della fede (Raniero Cantalamessa)

Egli ha portato la nostra superbia nel suo corpo sul legno della croce (Raniero Cantalamessa)

Sulla croce Gesù non ha solo rivelato o praticato l’umiltà; l’ha anche creata. La vera umiltà cristiana consiste nel partecipare allo stato interiore di Cristo sulla croce. S.Paolo dice: “Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù” (Fil 2,5). Gli stessi identici sentimenti e non qualcosa di simile. Molte cose possono essere … Continua la lettura di Egli ha portato la nostra superbia nel suo corpo sul legno della croce (Raniero Cantalamessa)

Ora il principe di questo mondo è gettato fuori (Raniero Cantalamessa)

L’Evangelista S. Luca termina il racconto delle tentazioni di Gesù dicendo che “il diavolo si allontanò da lui per ritornare al tempo fissato” (Lc 4,13). Quale fosse questo “tempo fissato”, ce lo fa capire Cristo stesso quando dice, nell’imminenza della sua passione: “Ora è il giudizio di questo mondo; ora il principe di questo mondo … Continua la lettura di Ora il principe di questo mondo è gettato fuori (Raniero Cantalamessa)

Gli amici di Gesu’ (Raniero Cantalamessa)

“In quel tempo, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo accolse nella sua casa. Essa aveva una sorella, di nome Maria, la quale sedutasi ai piedi di Gesù, ascoltava la sua parola; Marta invece era tutta presa dai molti servizi”. Il villaggio è Betania e la casa è quella di … Continua la lettura di Gli amici di Gesu’ (Raniero Cantalamessa)

I discepoli e il digiuno (Raniero Cantalamessa)

Marco (2,18-22) In quel tempo i discepoli di Giovanni e i farisei stavano facendo un digiuno. Si recarono allora da Gesù e gli dissero: «Perché i discepoli di Giovanni e i discepoli dei farisei digiunano, mentre i tuoi discepoli non digiunano?». Gesù disse loro: «Possono forse digiunare gli invitati a nozze quando lo sposo è … Continua la lettura di I discepoli e il digiuno (Raniero Cantalamessa)

La morale dice cosa fare (Raniero Cantalamessa)

1. Dalla fede alle virtù La lettera t’insegna l’accaduto; ciò che devi credere, l’allegoria. / La morale, cosa fare; dove tendere, l’anagogia (Littera gesta docet, quid credas allegoria. / Moralis, quid agas; quo tendas anagogia). Siamo giunti al terzo livello di lettura della Scrittura: quello morale che cerca di trarre dalla Pasqua insegnamenti pratici per … Continua la lettura di La morale dice cosa fare (Raniero Cantalamessa)

Se la festa del Corpus Domini non esistesse, bisognerebbe inventarla (Raniero Cantalamessa)

Solennnità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo Esodo 24, 3-8; Ebrei 9, 11-15; Marco 14, 12-16. 22-26 IN MEZZO A VOI C’E’ UNO CHE VOI NON CONOSCETE Credo che la cosa più necessaria da fare nella festa del Corpus Domini non sia illustrare questo o quell’aspetto dell’Eucaristia, ma ridestare ogni anno stupore e meraviglia … Continua la lettura di Se la festa del Corpus Domini non esistesse, bisognerebbe inventarla (Raniero Cantalamessa)

Le opere ma anche annunciare il vangelo (Raniero Cantalamessa)

“Quando abbiamo bisogno di un sindacato andiamo dal nostro parroco; quando abbiamo bisogno della Parola di Dio andiamo dal pastore (protestante)” “In America Latina la Chiesa cattolica ha scelto i poveri e i poveri hanno scelto le Chiese Protestanti”. Queste scioccanti dichiarazioni sono riferite da Padre Raniero Cantalamessa OFMCap e forse contribuiscono a spiegare il … Continua la lettura di Le opere ma anche annunciare il vangelo (Raniero Cantalamessa)

Unita’ dei cristiani: sanare le ferite (Raniero Cantalamessa)

Vorrei condividere alcune riflessioni su come vedo l’attuale stato di unità e riconciliazione fra cristiani e il contributo che il movimento pentecostale e carismatico possono apportarvi. Liberarci dal retaggio delle antiche dispute Il nostro primo compito è di liberarci dal retaggio delle antiche dispute. Una delle cose che gravano sul dialogo ecumenico è la persistenza … Continua la lettura di Unita’ dei cristiani: sanare le ferite (Raniero Cantalamessa)

La fiducia in Dio, forza nelle tempeste (Raniero Cantalamessa)

Il Vangelo di questa Domenica è quello della tempesta sedata. Una sera, dopo una giornata di intenso lavoro, Gesù sale su una barca e dice agli apostoli di passare all’altra riva. Sfinito dalla stanchezza, egli si addormenta a poppa. Intanto si leva una grande tempesta che getta acqua dentro la barca, tanto che ormai è … Continua la lettura di La fiducia in Dio, forza nelle tempeste (Raniero Cantalamessa)

Avete ucciso Gesù di Nazaret (Raniero Cantalamessa)

Il giorno di Pentecoste, Pietro, levatosi in piedi con gli altri Undici, tenne al popolo un discorso che si può riassumere in tre parole; tre parole che hanno, però, ognuna la forza di un tuono: Voi avete ucciso Gesù di Nazaret! Dio lo ha risuscitato! Pentitevi! Il mio desiderio è di raccogliere queste tre parole … Continua la lettura di Avete ucciso Gesù di Nazaret (Raniero Cantalamessa)

Quando sarò elevato da terra attirerò tutti a me (Raniero Cantalamessa)

Le cronache del tempo descrivono con dovizia di particolari il momento in cui, sotto lo sguardo di Sisto V, fu innalzato l’obelisco in piazza San Pietro. Ogni anno, in questo giorno, noi cristiani riviviamo il momento in cui fu piantato al centro della Chiesa il vero obelisco, l’albero maestro della barca di Pietro che segna … Continua la lettura di Quando sarò elevato da terra attirerò tutti a me (Raniero Cantalamessa)

La legge dell’amore (Raniero Cantalamessa)

Prima Parte di 5 – Atti 2,1-4 Papa Giovanni Paolo II spesso cita una frase della lettera che scrisse nel 1981 in occasione del 16° centenario del Concilio Ecumenico di Costantinopoli. Fu il Concilio che proclamò la divinità dello Spirito Santo. Nella sua lettera il Papa afferma: “Il rinnovamento della Chiesa provvidenzialmente avviato e delineato … Continua la lettura di La legge dell’amore (Raniero Cantalamessa)

Storicita’ dei racconti della Passione (Raniero Cantalamessa)

La Pasqua della storia È esistito in tutta la tradizione cristiana un duplice modo di leggere le Scritture, riassunto nelle parole lettera e Spirito. Lettera sta per il senso letterale o per il fatto storico narrato; Spirito indica il mistero nascosto nel fatto storico. All’interno del senso spirituale si sono distinti, a sua volta, tre … Continua la lettura di Storicita’ dei racconti della Passione (Raniero Cantalamessa)

La lettera racconta l’accaduto (Raniero Cantalamessa)

È esistito in tutta la tradizione cristiana un duplice modo di leggere le Scritture, riassunto nelle parole lettera e Spirito. Lettera sta per il senso letterale o per il fatto storico narrato; Spirito indica il mistero nascosto nel fatto storico che si coglie solo mediante la fede. All’interno del senso spirituale si sono distinti, a … Continua la lettura di La lettera racconta l’accaduto (Raniero Cantalamessa)

Quanto e’ triste vedere dei giovani tristi

 Talita’ kum, fanciulla alzati! Il brano evangelico di questa domenica e’ costituito da scene che si svolgono in rapida successione, in luoghi diversi. C’e’ anzitutto la scena sulle rive del lago. Gesu’ e’ attorniato da molta folla, quando un uomo si getta ai suoi piedi e gli rivolge una supplica: “La mia figlioletta e’ agli estremi; vieni a imporle … Continua la lettura di Quanto e’ triste vedere dei giovani tristi