Archivi tag: Romania

La prostituzione si combatte con il coraggio

Fra le proposte di volontariato che giungono dall’’Associazione “Amici di Lazzaro”, una e’ finalizzata a formare operatori di strada per incontrare ed aiutare giovani donne costrette alla prostituzione. Avvicinando queste ragazze e fermandosi a parlare con loro più volte, è possibile far nascere un’’amicizia e ottenere fiducia. Talune raccontano della loro vita: povertà e miseria, prima; sfruttamento e violenza, dopo. … Continua la lettura di La prostituzione si combatte con il coraggio

Sette ragioni per non regolamentare la prostituzione

Lotta alla prostituzione per prevenire la tratta di persone e lo sfruttamento sessuale Sette ragioni per non regolamentare la prostituzione(1) Regolamentare la prostituzione aumenta la domanda di vittime di tratta. Infatti il 75-80% delle donne presenti nei bordelli olandesi e tedeschi, paesi in cui la prostituzione è legalizzata, è stata trafficata contro la loro volontà. … Continua la lettura di Sette ragioni per non regolamentare la prostituzione

Errori dei media sulla prostituzione

E’ vero … arrivano sempre più ragazzine rumene, che in molti casi sono semi consenzienti nel senso che vengono portate in Italia e messe in strada da pseudo fidanzati (come avvenne negli anni 90 con le albanesi) … ma si può considerare “libera” una ragazza di 17-18 anni che si prostituisce da quando ne aveva 13-14 … Continua la lettura di Errori dei media sulla prostituzione

Vi precederanno nel Regno dei Cieli

Ore 22.40 di un sabato dicembre, Torino Nord, nella zona dell’Iveco, il clan, grazie all’idea dei capi, ha vissuto un’esperienza particolare con gli “Amici di Lazzaro“. Dopo essere arrivati in quella zona accendiamo un fuoco e dopo un po’ iniziano ad arrivare attorno al fuoco anche delle prostitute. Sì, siamo qui per loro, per fargli gli … Continua la lettura di Vi precederanno nel Regno dei Cieli

Diario di strada da San Salvario – L’impotenza

Scrivendo storie legate alla prostituzione coatta, un titolo così sarebbe forse un augurio per tanti “clienti”e tanti sfruttatori: l’impotenza. Ma il suo significato è un altro. Incontriamo Teira, albanese, è giovanissima, dice di avere 18 anni, le prime volte ci saluta solo, poi iniziamo a parlare, a poco a poco, sera dopo sera si fida … Continua la lettura di Diario di strada da San Salvario – L’impotenza

Il cliente origine e causa della prostituzione

Dal momento che e’ la domanda a determinare e sostenere l’offerta, tra i principali attori del mondo della prostituzione c’e’ sicuramente il “cliente”. Tanti nomi per definire il ruolo della donna che vende il proprio corpo, uno solo per chi ne fruisce. Ma come per ogni servizio commerciale, dietro all’anonimato del termine “cliente” c’è una … Continua la lettura di Il cliente origine e causa della prostituzione

La gente mi comprava, mi usava, mi urlava contro. Parla Joy

Sono Joy ho 22 anni, mia mamma è del Ghana e mio padre di Benin City (nigeriano). Dopo le secondary school, ho fatto la parrucchiera, la cameriera e la sarta. Non avevo i soldi per continuare gli studi e con la mia famiglia ho deciso di venire in Europa a lavorare. Siamo andati dall’ Asè … Continua la lettura di La gente mi comprava, mi usava, mi urlava contro. Parla Joy

Cinque motivi contro le case chiuse

L’associazione Amici di Lazzaro www.amicidilazzaro.itcontro ogni proposta di tassazione e regolamentazione della prostituzione. La prostituzione non è un lavoro, è sfruttamento, è offesa alla dignità umana. A seguito di svariate proposte politiche circa una eventuale regolamentazione della prostituzione,  sentiamo il dovere di rispondere e far sentire la nostra voce che è quella delle vittime, delle donne … Continua la lettura di Cinque motivi contro le case chiuse

La storia di Vera: voleva solo trovare un lavoro

Bucarest-ROMANIA  e Valona-ALBANIA. Una giovane ragazza rumena di nome Vera, conosce un commerciante albanese che la corteggia e le propone di partire per l’Italia dove lui ha dei contatti e puo’ darle un lavoro. Dopo averci pensato un po’ su Vera si decide e lascia la Romania dove un qualunque lavoro non le avrebbe dato … Continua la lettura di La storia di Vera: voleva solo trovare un lavoro

Nelle vie a luci rosse ci sono solo donne schiave

Nel dibattito sulla prostituzione viene talvolta ipotizzata la creazione di strade a “luci rosse”. Per comprendere la questione va innanzitutto chiarita una cosa: il fenomeno della prostituzione – che in Italia non è reato – si confonde oggi sempre di più con quello della tratta di esseri umani e riduzione in schiavitù, che invece sono reati gravissimi. … Continua la lettura di Nelle vie a luci rosse ci sono solo donne schiave

Lucciole strappate alla strada

Nigeriane e ragazze dell‘est ,la lunga notte a Vado’ – Moncalieri (Torino) Amicizia, servizio e attività spirituale. Ecco,condensato in tre parole,lo spirito che anima i circa 100 volontari dell’associazione amici di Lazzaro, nata per contrastare l’emarginazione e la povertà. Inizialmente si occuparono dei senza tetto della Stazione Porta Nuova ; oggi le loro attività comprendono … Continua la lettura di Lucciole strappate alla strada

E’ allarme sfruttamento sessuale tra i minori

Circa 2mila, soprattutto stranieri, si prostituiscono su strada. Provenienti soprattutto da Romania, Nigeria, Albania e Sud Africa ROMA – H. ha 16 anni ed e’ egiziano. Con la promessa di un brillante futuro alcune persone hanno proposto ai suoi genitori di mandarlo in Italia. E’ sbarcato sulle coste siciliane di notte e, subito dopo, è stato … Continua la lettura di E’ allarme sfruttamento sessuale tra i minori

I “samaritani” delle lucciole, di notte lungo i viali per salvarle dal marciapiede

“Abbiamo salvato tre ragazze nigeriane dall’inizio di settembre”. Così racconta l’intervento dell’associazione «Amici di Lazzaro» il suo fondatore, Paolo Botti, impegnato insieme agli altri volontari a sottrarre le prostitute straniere dal giogo degli sfruttatori. Alle ultime tre ragazze aiutate a liberarsi, si aggiungono due romene e un’albanese che sono  state tolte dalla strada nelle settimane precedenti. In … Continua la lettura di I “samaritani” delle lucciole, di notte lungo i viali per salvarle dal marciapiede

Rapporto di ricerca sulla tratta di persone e il grave sfruttamento

I principali fattori che spingono le persone a migrare e, in alcuni casi, a cadere vittima di tratta, continuano ad essere principalmente la povertà, la disoccupazione, le discriminazioni di genere ed etniche, le inadeguate politiche di welfare e di sviluppo, le fallimentari o assenti politiche migratorie, i conflitti regionali, il desiderio di emancipazione economica, sociale … Continua la lettura di Rapporto di ricerca sulla tratta di persone e il grave sfruttamento

Romania: quando la tratta è al femminile

Ogni anno migliaia di donne romene sono le vittime del traffico internazionale di persone. Migliaia – secondo varie statistiche anche decine di migliaia, la maggior parte con l’inganno di un posto di lavoro – finiscono nelle reti delle organizzazioni criminali, che le costringono a prostituirsi nell’Europa Occidentale. Lasciano la Romania per sfuggire alla povertà e … Continua la lettura di Romania: quando la tratta è al femminile

Valutazione di dieci anni di politiche sulla prostituzione in Svezia e Olanda

Il 1° ottobre 2000 l’Olanda ha tolto il divieto sulle “case chiuse” risalente al 1911. Da allora, vari studi del Centro Documentazione e Ricerca Scientifica del Ministero della Giustizia olandese (WODC) e della polizia nazionale (KLPD) si sono concentrati sull’impatto della depenalizzazione dello sfruttamento della prostituzione in Olanda. La situazione delle persone che esercitano la … Continua la lettura di Valutazione di dieci anni di politiche sulla prostituzione in Svezia e Olanda

Dati, non chiacchiere, sui pornoquartieri

Per quanto si è ascoltato e letto finora, sembra quasi che l’essere favorevoli o contrari alla realizzazione, a Roma, di un quartiere a luci rosse sia solamente questione di prospettiva: da una parte il realismo di coloro che intendono almeno provare, monitorando il fenomeno della prostituzione, ad arginare il crimine, dall’altra quanti, in nome di … Continua la lettura di Dati, non chiacchiere, sui pornoquartieri

Rapporto semestrale sulla tratta 2011

RAPPORTO SEMESTRALE (gennaio/giugno 2011) – Unita’ di strada anti-sfruttamento Dati e analisi sul fenomeno del traffico di esseri umani a scopo sessuale Da molti anni l’associazione Amici di Lazzaro www.amicidilazzaro.it    aiuta le donne vittime di tratta e sfruttamento, incontrandole in strada con una unità mobile composta da 5-8 volontari. (LEGGI QUI) Nei mesi gennaio – giugno … Continua la lettura di Rapporto semestrale sulla tratta 2011

La “mappa del sesso”: le prostitute sono migliaia, boom delle albanesi

Il racket della prostituzione sulle strade non si stronca certo accanendosi contro i clienti con le multe o riaprendo le case chiuse, ma aiutando le schiave a denunciare i loro sfruttatori. Ne è convinto don Roberto Davanzo, direttore di Caritas Ambrosiana, che stronca le proposte di riesumare i “casini” di antica memoria, mandati in pensione … Continua la lettura di La “mappa del sesso”: le prostitute sono migliaia, boom delle albanesi

Prostituzione, sanzionare i clienti

«Cercano donne incinte, fino anche al settimo mese di gravidanza, e sono disposti a pagare di più, fino a 200 euro, per avere un rapporto sessuale con loro». La nuova tendenza perversa del mercato della prostituzione è stata denunciata questa mattina nel corso del seminario “Lotta alla prostituzione per prevenire la tratta di persone e … Continua la lettura di Prostituzione, sanzionare i clienti

Urge un nuovo sforzo per arrestare il traffico di persone e la prostituzione

Il congresso sul tema La tratta delle persone: la schiavitù moderna, che si è tenuto in Vaticano, è profondamente legato allo sfruttamento sessuale, alla droga e al traffico di organi. L’incontro ha proposto un nuovo approccio alla prostituzione. “Sant’Agostino riteneva che la prostituzione andasse tollerata come il male minore. Più di recente Benedetto XVI è arrivato … Continua la lettura di Urge un nuovo sforzo per arrestare il traffico di persone e la prostituzione

Le donne non dovrebbero ritrovarsi costrette a vendere sesso per sopravvivere

La scorsa estate la Corte Suprema del Canada ha ascoltato un dibattito concernente le leggi sulla prostituzione. Prima della sentenza sulla prostituzione in Ontario, la prostituzione non era illegale ma sussistevano restrizioni all’apertura di bordelli e all’organizzazione commerciale della prostituzione. Quando lo scorso 13 giugno il tema delle leggi sulla prostituzione è arrivato davanti alla … Continua la lettura di Le donne non dovrebbero ritrovarsi costrette a vendere sesso per sopravvivere

Prostituzione, scoraggiare i clienti e’ fondamentale (ma non basta)

Intervista all’On. Caterina Bini , firmataria di una proposta di legge che, sull’esempio francese edi altri Paesi europei, vorrebbe introdurre sanzioni per chi compra un corpo umano a fini sessuali. Il “mestiere”più antico del mondo non sarebbe un male ineluttabile, la lezione viene dai paesi scandinavi e già altre democrazie europee la stanno assimilando. Anche … Continua la lettura di Prostituzione, scoraggiare i clienti e’ fondamentale (ma non basta)

Papa Francesco e le vittime di tratta e schiavitù

Papa Francesco il 26 maggio 2013 «La “tratta” di persone è un’attività ignobile. Una vergogna per le nostre società che si dicono civilizzate. Sfruttattori e clienti a tutti i livelli, dovrebbero fare un serio esame di coscienza davanti a se stessi e a Dio». Io penso a tanti dolori di uomini e donne, anche di … Continua la lettura di Papa Francesco e le vittime di tratta e schiavitù

Bimbi in strada (progetto concluso)

Bimbi di strada minori non accompagnati o vittime dello sfruttamento e di abusi-trascuratezze a Torino? PROGETTO IN-STRADA (concluso nel 2005) …i numeri non sono più eclatanti come quelli della primavera del 2002, quando arrivarono decine di bambini e ragazzini non accompagnati, provenienti da Romania, Marocco, Moldavia o di etnia Rom, bimbi spesso sfruttati e costretti a … Continua la lettura di Bimbi in strada (progetto concluso)

Viaggio in Romania – 3 giorno. La Casa per le donne vittime di violenza.

Carissmi, oggi a causa della pioggia battente non abbiamo girato molto. Recupereremo domani con vari incontri. CASA PER LE VITTIME DI VIOLENZA Oggi vi racconto di un’altra casa dove da anni nei mesi estivi abbiamo svolto servizio coi nostri volontari. Si tratta della Casa per le donne vittime di violenza. Che accoglie mamme e figli che … Continua la lettura di Viaggio in Romania – 3 giorno. La Casa per le donne vittime di violenza.

Viaggio in Romania – 1 giorno. Sentirsi a casa…

L’ACCOGLIENZA ciao a tutti, prima giornata semplice e piena di incontri. Appena arrivati ci hanno accolto due giovani che poi ci hanno raccontato di essere il responsabile e un volontario dell’Azil de Noapte, un centro di accoglienza notturno della Caritas che ospita fino a 120 persone senza casa tra cui famiglie, anziani e disabili di … Continua la lettura di Viaggio in Romania – 1 giorno. Sentirsi a casa…

Viaggio in Romania – 2 giorno. Come fanno a vivere…

Carissimi, oggi festa di Suor Teresa che va in pensione (per lo stato) e continua il suo servizio instancabile coi ragazzi di Freidorf, per l’occasione sono stati alla festicciola il parroco, il responsabile della Caritas e vari amici. Le ragazze della casa hanno preparato una grigliata meravigliosa e la festa è stata semplice e genuina. … Continua la lettura di Viaggio in Romania – 2 giorno. Come fanno a vivere…

Viaggio in Romania – 4 giorno, Ricordi semplici ci fanno gioire

Carissimi, oggi è stato un giorno bello ma un po’ doloroso. I BIMBI DI BUZIAS Siamo stati a Buzias, dove una fondazione tedesca ha una bellissima casa con bambini abbandonati o orfani. La casa ha 20 bambini che mi sono sempre rimasti nel cuore perchè piccoli e dalle storie sofferte. Di quasi tutti ricordavo il … Continua la lettura di Viaggio in Romania – 4 giorno, Ricordi semplici ci fanno gioire

La schiavitù e la tratta delle persone

Papa Francesco, insieme ai rappresentanti di diverse fedi religiose, ha firmato una Dichiarazione comune di condanna della schiavitù. L’evento è stato notevole, sia per la gravita’ del problema che per il numero di religioni firmatarie: cattolici, ortodossi, anglicani, musulmani, ebrei, buddisti, indù. È scritto nella dichiarazione congiunta: “Ispirati dalle nostre confessioni di fede, oggi ci … Continua la lettura di La schiavitù e la tratta delle persone