Archivi tag: sfruttamento

L’indoor secondo la Squadra Mobile

Come Squadra Mobile abbiamo potuto notare negli ultimi tempi grandi cambiamenti nel fenomeno. Fino a pochi anni fa, infatti, la prostituzione in casa era riservata solamente ad una cerchia molto ristretta di persone, in genere di nazionalità italiana. In questi casi, seppur rari, si usavano i pied-à-terre, utilizzati dalle prostitute per cercare di rimanere il … Continua la lettura di L’indoor secondo la Squadra Mobile

Le sfide Indoor (prostituzione al chiuso)

Molte le sfide che questo mondo sommerso e dalle tante sfumature pone. Tra queste proviamo ad elencarne alcune su cui sarebbe utile lavorare, con continuità, metodo e incrociando competenze e capacità per tutelare in primis i diritti civili delle persone che si prostituiscono e con l’obiettivo di intercettare coloro che sono vittime di tratta. – … Continua la lettura di Le sfide Indoor (prostituzione al chiuso)

La ricerca sulla “prostituzione in appartamento”

Dagli inizi degli anni ’90 fino al 1998/2000, la prostituzione in appartamento coinvolgeva principalmente donne o transessuali italiane. Le straniere, pur presenti, non avevano niente a che vedere con il fenomeno della prostituzione caratterizzata da clandestinità e sfruttamento. Le nazionalità più rappresentate: Repubblica Dominicana, Colombia, Ungheria, Repubblica Ceca, Polonia, Russia, Ucraina. – Dal 2000 in … Continua la lettura di La ricerca sulla “prostituzione in appartamento”

Prostituzione al chiuso: Come? E… Quanto Costa?

Un annuncio sul giornale di “servizio” (annunci immobiliari e/o economici) o di servizi specifici tra cui annunci a sfondo sessuale, a volte con inserti vietati ai minori. Giornali in bianco e nero o su carta patinata. Non solo. Biglietti sul tergicristallo delle auto e nelle buche delle lettere. Di tutto un po’, purché si sappia. … Continua la lettura di Prostituzione al chiuso: Come? E… Quanto Costa?

Prostituzione Indoor: per chi e perchè?

Alcuni dati da una ricerca del Gruppo Abele sul tema della prostituzione al chiuso. La prostituzione Indoor (al chiusi) è per clienti impauriti, che vogliono disporre di più tempo che in strada e sentirsi tutelati. Per clienti dai 18 ai 70 anni, in gran parte italiani di ceto medio-alto, come li hanno definiti le donne … Continua la lettura di Prostituzione Indoor: per chi e perchè?

La costruzione del consenso nella tratta delle donne

Credo che sia già abbastanza chiaro come la cosiddetta autonomia e libera scelta venga esercitata in presenza di gravi forme di condizionamento, che non sono solo quelle generali che possiamo tutti intuire: la povertà del terzo mondo, la mancanza di opportunità, l’oppressione delle donne, il desiderio di una vita migliore e quant’altro; si tratta invece … Continua la lettura di La costruzione del consenso nella tratta delle donne

Lo status di rifugiato

Gli elementi per il riconoscimento dello status di rifugiato sono: 1) il timore “fondato” che deve accompagnarsi all’elemento della “fondatezza”; 2) la persecuzione. (vedi art. 7 d.lgs. n. 251/2007). Non è sufficiente la presenza di atti persecutori poiché occorre che questi siano riconducibili ai motivi indicati dalla Convenzione di Ginevra. Tali atti, così configurati, sono … Continua la lettura di Lo status di rifugiato

Che nera tristezza morire in terra straniera

Un omelia di qualche anno fa… per le ragazze che anche questo mese sono morte a causa della tratta. E’ questa un’amara realtà, spesso taciuta da tutti i media, perché i poveri normalmente non fanno notizia, immaginiamoci poi loro, le donne di strada, le prostitute: molto spesso ragazze giovanissime, partite da un paese segnato da … Continua la lettura di Che nera tristezza morire in terra straniera

La scarsa percezione di essere sfruttate (Prostituzione Indoor)

Nonostante la mobilità continua cui sono sottoposte, gli orari massacranti e le forme di controllo, i servizi offerti e la percentuale di guadagno lasciata alle donne, fanno sì che chi si prostituisce al chiuso si senta, di fatto, meno vittima e più legata all’organizzazione di quanto avvenga sulla strada. Il fatto poi che spesso la … Continua la lettura di La scarsa percezione di essere sfruttate (Prostituzione Indoor)

Un aiuto alle donne vittime di sfruttamento: progetto 50×100

Lanciamo un appello per il sostegno di donne in difficolta’: Un piccolo sforzo che ci permetterà di: – continuare le attività di strada per contattare le vittime di tratta (in allegato foto) – aiutare anche coloro che non sono più vittime ma sono in strada per disperazione (circa l’8% del totale) – aiutare alcune ex … Continua la lettura di Un aiuto alle donne vittime di sfruttamento: progetto 50×100

Huan, mamma cinese. Liberata e sparita

Si era spostata in Cina e dopo due anni di matrimonio aveva partorito l’unico figlio concesso dalle leggi del Governo. Il marito all’inizio era un amore ma poi ha cominciato a bere, a giocare i soldi e a frequentare cattive compagnie. La sera quando rientrava picchiava Huan e gli chiedeva soldi. Così è avvenuto che … Continua la lettura di Huan, mamma cinese. Liberata e sparita

Così giovane e così coraggiosa. La testimonianza di Valbona

Per Valbona ritrovarsi a 15 anni prostituta sulle strade dell’hinterland milanese ha significato toccare il punto più basso di una vita breve e misera, ma al tempo stesso l’avvio di un percorso di riscatto. Nascere femmina in un sobborgo malfamato di Fier alle soglie del crollo del regime dittatoriale albanese, non è la premessa per … Continua la lettura di Così giovane e così coraggiosa. La testimonianza di Valbona

Intervista sulla tratta ad una mediatrice culturale di origine nigeriana

La mediatrice culturale che ho avuto la possibilità di intervistare è di nazionalità nigeriana, è stato possibile realizzare l’intervista in quanto componente degli Amici di Lazzaro (ndr scrive Iolanda Maramonte)  con cui la Caritas collabora: in altro modo sarebbe stato più difficile e probabilmente non avrebbe raccontato alcuni aspetti dettagliati su esperienze di vita che … Continua la lettura di Intervista sulla tratta ad una mediatrice culturale di origine nigeriana

Il mercato degli ingressi nella tratta di esseri umani

Le reti si saldano con il mercato degli ingressi, alimentano, costruiscono, organizzano mercati del passaggio delle frontiere. Le ricerche sull’argomento, in particolare quelle di Sciortino, ci dicono che in gran parte dei casi non dobbiamo pensare alle grandi mafie transnazionali; possono anche essere organizzazioni molto più informali e casalinghe, piccoli gruppi, possono essere poco più … Continua la lettura di Il mercato degli ingressi nella tratta di esseri umani

Sette ragioni per non regolamentare la prostituzione

Lotta alla prostituzione per prevenire la tratta di persone e lo sfruttamento sessuale Sette ragioni per non regolamentare la prostituzione(1) Regolamentare la prostituzione aumenta la domanda di vittime di tratta. Infatti il 75-80% delle donne presenti nei bordelli olandesi e tedeschi, paesi in cui la prostituzione è legalizzata, è stata trafficata contro la loro volontà. … Continua la lettura di Sette ragioni per non regolamentare la prostituzione

Corso gratuito per volontari contro lo sfruttamento della prostituzione

CORSO GRATUITO CONTRO LO SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE: UNITA’ DI STRADA, PREVENZIONE, SOSTEGNO ALLE VITTIME e REINSERIMENTO (prevalentemente per volontari dai 18 ai 30 anni) QUANDO:   mercoledì 20 settembre (1 incontro) – venerdì 22 settembre (2 incontro) mercoledì 27 settembre (3 incontro) dalle 20.00 alle 23 DOVE: Torino presso il Centro Servizi VOL.TO. (2 piano) a Torino in V.Giolitti … Continua la lettura di Corso gratuito per volontari contro lo sfruttamento della prostituzione

In difesa delle bambine

Hend Nasiri è la giovane attivista yemenita che ha lanciato la campagna per Salvare Warda contro il matrimonio delle bambine nel proprio paese. Quello che lei lancia è un allarme a livello nazionale che richiede un risveglio delle coscienze anche a livello internazionale. La sua denuncia nei confronti di Tawakkul al-Karman, premio Nobel per la … Continua la lettura di In difesa delle bambine

La prostituzione si combatte con il coraggio

Fra le proposte di volontariato che giungono dall’’Associazione “Amici di Lazzaro”, una e’ finalizzata a formare operatori di strada per incontrare ed aiutare giovani donne costrette alla prostituzione. Avvicinando queste ragazze e fermandosi a parlare con loro più volte, è possibile far nascere un’’amicizia e ottenere fiducia. Talune raccontano della loro vita: povertà e miseria, prima; sfruttamento e violenza, dopo. … Continua la lettura di La prostituzione si combatte con il coraggio