Archivi tag: sfruttamento

Ali, dal Mali allo sfruttamento

A.C. fugge dal suo villaggio in Mali perché nel suo paese si svolgono sacrifici umani, infatti ogni anno in questo villaggio viene sacrificato un uomo giovane maschio scelto dal capo del villaggio e nel 2007 A.C. viene scelto come vittima sacrificale. Il ragazzo spaventato scappa in Algeria e in seguito raggiunge la Libia , dove … Continua la lettura di Ali, dal Mali allo sfruttamento

La storia di Kate: voleva aiutare la nonna e tutta la famiglia

Kate è stata affidata alla nonna in tenerissima età, dopo la morte del padre. Frequenta le scuole elementari e vede di rado la madre che, nel frattempo, si è risposata. Nel 2009 viene affidata a una signora che vive a Warry, che inizialmente si offre di prendersi cura di lei e farle continuare gli studi, … Continua la lettura di La storia di Kate: voleva aiutare la nonna e tutta la famiglia

La paura di tornare sulla strada è più forte di tutto (Precious, 17 anni)

Nella primavera del 2016 le Forze dell’ordine incontrano Precious, una ragazza nigeriana palesemente minore, lungo una strada periferica della Sicilia. Condotta presso il Commissariato di Polizia, la giovane afferma di avere 21 anni e di voler essere riaccompagnata dalla sorella più grande che vive in città. Precious è sprovvista di documenti, è spaventata e restia … Continua la lettura di La paura di tornare sulla strada è più forte di tutto (Precious, 17 anni)

Le vittime minorenni

È allarmante l’aumento di vittime adolescenti. L’età sempre più bassa delle minori nigeriane in arrivo via mare è inversamente proporzionale alla coscienza di essere vittime di tratta, delle violenze e degli abusi che le vittime sono destinate a subire. Infatti, un numero consistente di adolescenti incontrate nei luoghi di sbarco dichiara all’OIM di non aver … Continua la lettura di Le vittime minorenni

Tratta ai fini di accattonaggio

Minori e adulti disabili. In particolare rom, rumeni, marocchini, ma anche nigeriani, pakistani, cinesi. La rotta maggiormente praticata è quella dell’Est Europa, seguita da quella dell’area Schengen. Impiegati nell’accattonaggio, soprattutto nelle grandi città, sono sia donne che uomini (in forte aumento), giovani e anziani. Questi ultimi portati dal proprio Paese perché in quei luoghi senza … Continua la lettura di Tratta ai fini di accattonaggio

Nelle vie a luci rosse ci sono solo donne schiave

Nel dibattito sulla prostituzione viene talvolta ipotizzata la creazione di strade a “luci rosse”. Per comprendere la questione va innanzitutto chiarita una cosa: il fenomeno della prostituzione – che in Italia non è reato – si confonde oggi sempre di più con quello della tratta di esseri umani e riduzione in schiavitù, che invece sono reati gravissimi. … Continua la lettura di Nelle vie a luci rosse ci sono solo donne schiave

Indicatori per identificare le vittime di tratta

Già nel primo rapporto sul fenomeno della tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale in Italia pubblicato dall’OIM nel 2015/18, l’Organizzazione aveva elaborato un elenco di indicatori utili a individuare potenziali vittime di tratta tra i migranti appena sbarcati, sulla base di informazioni raccolte di prima mano durante gli incontri con i migranti. … Continua la lettura di Indicatori per identificare le vittime di tratta

La tratta a fini di sfruttamento sessuale, oggi

Il fenomeno dello sfruttamento a fini sessuali compare in Italia negli anni ’80, con l’arrivo delle donne dai Paesi dell’Est (all’inizio dall’Albania) e dall’Africa (in particolare Nigeria) facendo emergere, oltre all’enorme divario che persiste tra Nord e Sud del mondo, una “domanda” di sesso a pagamento che era rimasta, per anni, sopita e che, con … Continua la lettura di La tratta a fini di sfruttamento sessuale, oggi

I dati della tratta nel mondo

Secondo l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), nel 2012, le vittime del traffico di esseri umani per lavoro forzato nel mondo sono state circa 20,9 milioni, di cui 880.000 in Europa. Le femmine, comprese le minori sono 11,4 milioni (55%), gli uomini e i minori maschi 9,5 milioni (45%). Di questa cifra circa 4,5 milioni (22%) … Continua la lettura di I dati della tratta nel mondo

Le cause che determinano la tratta degli esseri umani

Molte le cause che determinano la tratta degli esseri umani. Tra queste: ✓ la povertà materiale e le difficili situazioni sociali ed economiche dei Paesi di provenienza delle vittime della tratta (pensiamo ai Paesi del nord Africa); ✓ lo scarso accesso allo studio e al mondo del lavoro da parte delle donne e dei soggetti … Continua la lettura di Le cause che determinano la tratta degli esseri umani

Promesse e poi minacce e sfruttamento. La storia di Nina, 17 anni.

Nina è sbarcata in Italia nel 2015 ancora diciassettenne. Il personale dell’OIM l’ha incontrata al porto e, in seguito, più volte presso il centro di prima accoglienza dove è stata collocata. Nata in Nigeria a Benin City, all’età di 10 anni Nina ha iniziato a subire, dal padre, abusi che continuano fino a quando decide … Continua la lettura di Promesse e poi minacce e sfruttamento. La storia di Nina, 17 anni.

Mami Wata uno spiritual husband che imprigiona il cuore

Le vittime di tratta portano i segni anche visibili del “debito simbolico” di cui il loro stesso corpo è caricato. Il culto di Mami Wata è diffuso nell’Africa occidentale e centrale, probabile che la sua origine derivi dal Golfo di Guinea, da cui si sarebbe propagato, acquisendo il nome di Mamba Muntu nell’area del Congo … Continua la lettura di Mami Wata uno spiritual husband che imprigiona il cuore

Vittime di violenza sessuale durante il viaggio

Nel fenomeno della tratta vi è un elemento in evoluzione legato al viaggio e alle condizioni di sicurezza nei paesi di transito. L’OIM ha infatti constatato che il controllo delle vittime di tratta da parte dei trafficanti durante la loro permanenza nei paesi di transito è reso difficoltoso dalla situazione di instabilità in cui questi … Continua la lettura di Vittime di violenza sessuale durante il viaggio

La storia di Sandra: il coraggio di fidarsi, oggi c’è speranza.

L’OIM riceve una telefonata da parte di Sandra, ragazza nigeriana appena maggiorenne che racconta di essere arrivata da qualche giorno in Italia e che dichiara di trovarsi in un centro di accoglienza del nord. La giovane spiega di aver compreso l’informativa sulla tratta di esseri umani ascoltata il giorno del suo sbarco e ha il … Continua la lettura di La storia di Sandra: il coraggio di fidarsi, oggi c’è speranza.

Un aiuto alle donne vittime di sfruttamento: progetto 50×100

Lanciamo un appello per il sostegno di donne in difficolta’: Un piccolo sforzo che ci permetterà di: – continuare le attività di strada per contattare le vittime di tratta (in allegato foto) – aiutare anche coloro che non sono più vittime ma sono in strada per disperazione (circa l’8% del totale) – aiutare alcune ex … Continua la lettura di Un aiuto alle donne vittime di sfruttamento: progetto 50×100

Parlare in codice: la terminologia utilizzata.

Per facilitarne la lettura e la comprensione è utile il chiarimento, breve, di alcuni termini ricorrenti utilizzati dalle vittime di tratta durante i colloqui: Madame: il termine “madame” è un appellativo di rispetto che significa “signora”, ma nel contesto della tratta indica la trafficante che gestisce le vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale, … Continua la lettura di Parlare in codice: la terminologia utilizzata.

La storia di Blessing

Blessing, nigeriana, contatta il personale dell’OIM telefonicamente e racconta di trovarsi presso la stazione di una grande città italiana. Singhiozza e fa fatica a parlare, ma spiega di avere ascoltato l’informativa sulla tratta degli esseri umani al momento dello sbarco avvenuto in Sicilia, ma di non avere allora considerato l’ipotesi di trovarsi in quella condizione. … Continua la lettura di La storia di Blessing

Costrette da sfruttatori o dalla vita. Non e’ libera scelta.

L’articolo che segue è ci informa e sottolinea alcuni dati ed elementi che vogliono essere nascosti all’opinione pubblica. La femminista tedesca Alice Schwarzer ha scritto un libro intitolato “Prostitution — ein deutscher Skandal” (Prostituzione: uno scandalo tedesco). Non temete: nessun editore italiano tradurrà e pubblicherà il testo, così come nessuna redazione giornalistica si impegnerà ad esporne il contenuto. … Continua la lettura di Costrette da sfruttatori o dalla vita. Non e’ libera scelta.

Fonti normative in materia di tratta e grave sfruttamento

Fonti internazionali • 1926 – Ginevra, firma della Convenzione sulla schiavitù della Società delle Nazioni. La schiavitù viene definita “… la condizione di un individuo sul quale si esercitano gli attributi del diritto di proprietà…”, la tratta come “…qualunque atto di cattura, di acquisto o di cessione d’un individuo allo scopo di ridurlo in schiavitù….” … Continua la lettura di Fonti normative in materia di tratta e grave sfruttamento

Tratta per l’impiego in attività illecite

Spaccio di sostanze stupefacenti; vendita di prodotti contraffatti; borseggi; furti; vendita di merci rubate e altro. In questo tipo di sfruttamento e tratta vengono impiegati adulti e minorenni, in particolare maschi, originari del Nord Africa (area Maghreb), dell’Est Europa e del Sudamerica. Le minori, soprattutto rom, sono costrette a effettuare borseggi mentre i maschi sono … Continua la lettura di Tratta per l’impiego in attività illecite