Archivi tag: sfruttamento

Intervista sulla tratta ad una mediatrice culturale di origine nigeriana

La mediatrice culturale che ho avuto la possibilità di intervistare è di nazionalità nigeriana, è stato possibile realizzare l’intervista in quanto componente degli Amici di Lazzaro (ndr scrive Iolanda Maramonte)  con cui la Caritas collabora: in altro modo sarebbe stato più difficile e probabilmente non avrebbe raccontato alcuni aspetti dettagliati su esperienze di vita che … Continua la lettura di Intervista sulla tratta ad una mediatrice culturale di origine nigeriana

Indicatori per identificare le vittime di tratta

Già nel primo rapporto sul fenomeno della tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale in Italia pubblicato dall’OIM nel 2015/18, l’Organizzazione aveva elaborato un elenco di indicatori utili a individuare potenziali vittime di tratta tra i migranti appena sbarcati, sulla base di informazioni raccolte di prima mano durante gli incontri con i migranti. … Continua la lettura di Indicatori per identificare le vittime di tratta

Tratta ai fini di accattonaggio

Minori e adulti disabili. In particolare rom, rumeni, marocchini, ma anche nigeriani, pakistani, cinesi. La rotta maggiormente praticata è quella dell’Est Europa, seguita da quella dell’area Schengen. Impiegati nell’accattonaggio, soprattutto nelle grandi città, sono sia donne che uomini (in forte aumento), giovani e anziani. Questi ultimi portati dal proprio Paese perché in quei luoghi senza … Continua la lettura di Tratta ai fini di accattonaggio

Le sfide Indoor (prostituzione al chiuso)

La prostituzione è spesso invisibile perchè svolta nei locali o negli appartamenti, il cosidetto indoor. Sono molte le sfide che questo mondo sommerso e dalle tante sfumature pone. Tra queste proviamo ad elencarne alcune su cui sarebbe utile lavorare, con continuità, metodo e incrociando competenze e capacità per tutelare in primis i diritti civili delle … Continua la lettura di Le sfide Indoor (prostituzione al chiuso)

Il cliente? ”E’ di tutte le età e sempre più violento”

Il cliente: non c’è un cliente tipo e vi è una bassa percezione del rischio. La violenza è aumentata e in settimana vi sono le giornate “dello sballo”.  “L”unico dato comune – risponde l’Unità di Strada del Gruppo Abele – è che sono di tutte le età: dai 18 ai 70 anni. Il cliente vuole … Continua la lettura di Il cliente? ”E’ di tutte le età e sempre più violento”

Così giovane e così coraggiosa. La testimonianza di Valbona

Per Valbona ritrovarsi a 15 anni prostituta sulle strade dell’hinterland milanese ha significato toccare il punto più basso di una vita breve e misera, ma al tempo stesso l’avvio di un percorso di riscatto. Nascere femmina in un sobborgo malfamato di Fier alle soglie del crollo del regime dittatoriale albanese, non è la premessa per … Continua la lettura di Così giovane e così coraggiosa. La testimonianza di Valbona

Mami Wata uno spiritual husband che imprigiona il cuore

Le vittime di tratta portano i segni anche visibili del “debito simbolico” di cui il loro stesso corpo è caricato. Il culto di Mami Wata è diffuso nell’Africa occidentale e centrale, probabile che la sua origine derivi dal Golfo di Guinea, da cui si sarebbe propagato, acquisendo il nome di Mamba Muntu nell’area del Congo … Continua la lettura di Mami Wata uno spiritual husband che imprigiona il cuore

In difesa delle bambine

Hend Nasiri è la giovane attivista yemenita che ha lanciato la campagna per Salvare Warda contro il matrimonio delle bambine nel proprio paese. Quello che lei lancia è un allarme a livello nazionale che richiede un risveglio delle coscienze anche a livello internazionale. La sua denuncia nei confronti di Tawakkul al-Karman, premio Nobel per la … Continua la lettura di In difesa delle bambine

Il racconto di Gloria: e’ brutto aver paura di tutto

Sono nata a Lagos il 10 marzo 1977 la mia famiglia è molto numerosa mio padre morì un anno prima che io partissi e mia madre era da sola a portare avanti la famiglia.  Cosi dovetti iniziare subito a lavorare ma i salari erano troppo bassi e spesso mi trovavo costretta a rubare le cose … Continua la lettura di Il racconto di Gloria: e’ brutto aver paura di tutto

India, liberata «schiava» dell’utero in affitto

La vicenda di Phulmani (il nome è di fantasia) e l’orrore inflittole aprono una breccia nell’omertà e negli interessi che hanno finora nascosto un’altra delle piaghe dell’India. Dall’età di 13 anni la giovane, oggi 31enne, è stata ridotta in schiavitù e poi costretta ad accogliere in grembo figli – sei in tutto – di coppie … Continua la lettura di India, liberata «schiava» dell’utero in affitto

Sfruttata per 7 anni, 17 aborti e una giovinezza distrutta

Storia pregressa in patria prima della partenza S.P. donna, nazionalità Nigeriana. Quarta di otto figli, padre militare e pastore di una chiesa, la madre lavorava al mercato. S.P. ha frequentato la scuola per 12 anni, ha terminato le scuole superiori, ha aiutato sempre la madre al mercato. Nel Luglio 2005 S.P. si trovava in città … Continua la lettura di Sfruttata per 7 anni, 17 aborti e una giovinezza distrutta

Da Benin City ai marciapiedi d’Italia

«Siamo qui a Benin City per lottare contro il traffico vergognoso di migliaia di ragazze che vengono portate via con l’inganno e sono costrette a prostituirsi sulle strade italiane. Ragazze ridotte in schiavitù. Ragazze usate e abusate…». «Dai vostri uomini!». Suor Eugenia Bonetti denuncia; l’Oba contrattacca. Lei è una missionaria della Consolata, coordinatrice dell’Ufficio contro … Continua la lettura di Da Benin City ai marciapiedi d’Italia

Susan: sfruttata mi sono ammalata, torno nella mia terra

“Sono nata a Benin City il 2 agosto del 1977 e sono arrivata in Italia, precisamente a Roma nel 2000, sono partita direttamente dal Lagos. La mia famiglia e’ molto numerosa mio padre non l’ho mai conosciuto e mia madre aveva problemi nel camminare. La mia istruzione si e’ fermata alle scuole primarie perche’ come tante … Continua la lettura di Susan: sfruttata mi sono ammalata, torno nella mia terra

Dialogo tra Blessing e Papa Francesco sui “clienti”

Papa Francesco risponde a cinque domande di partecipanti alla riunione pre-sinodale per i giovani tra cui Blessing Okoedion. “Mi chiamo Blessing Okoedion e sono nigeriana. Quattro anni fa sono arrivata in Italia coinvolta con inganno nella tratta degli esseri umani. Un’esperienza drammatica, di totale annullamento delle mia dignità. Ma la fede in un ‘Dio che … Continua la lettura di Dialogo tra Blessing e Papa Francesco sui “clienti”

Jessy dalla Nigeria, passando dal Marocco all’Italia

Jessy donna, nazionalità nigeriana, età 33 anni, viveva con i genitori e con il fratello maggiore di tre anni. La madre morì, probabilmente per una malattia, quando aveva 2 anni. Lei rimase con la nonna insieme al fratello in un villaggio in Nigeria, ma quando aveva cinque anni, anche la nonna morì. Dopo andò a … Continua la lettura di Jessy dalla Nigeria, passando dal Marocco all’Italia

Costrette da sfruttatori o dalla vita. Non e’ libera scelta.

L’articolo che segue è ci informa e sottolinea alcuni dati ed elementi che vogliono essere nascosti all’opinione pubblica. La femminista tedesca Alice Schwarzer ha scritto un libro intitolato “Prostitution — ein deutscher Skandal” (Prostituzione: uno scandalo tedesco). Non temete: nessun editore italiano tradurrà e pubblicherà il testo, così come nessuna redazione giornalistica si impegnerà ad esporne il contenuto. … Continua la lettura di Costrette da sfruttatori o dalla vita. Non e’ libera scelta.

La legalizzazione/depenalizzazione della prostituzione non aumenta la scelta delle donne

La maggior parte delle donne che si prostituisce non ha fatto una scelta razionale di entrare nel mondo della prostituzione, scegliendo da una lista di altre opzioni. Esse non si sono sedute un bel giorno a decidere che volevano prostituirsi. Piuttosto, queste « scelte » sono state definite « strategie di sopravvivenza ». Più che … Continua la lettura di La legalizzazione/depenalizzazione della prostituzione non aumenta la scelta delle donne

13 euro al giorno, il sogno di un viaggio infranto

Storia  in patria prima della partenza K.R. , uomo, nazionalità ghanese, religione cattolica, età 37 anni. Percorso migratorio K.A. è fuggito dal suo paese in quanto la sua famiglia di religione musulmana, lo perseguitava perché si era convertito alla religione cristiana. Arrivo in Italia e modalità di permanenza K.A. è giunto clandestino in Italia nell’anno … Continua la lettura di 13 euro al giorno, il sogno di un viaggio infranto