Archivi tag: sfruttamento

La legalizzazione/depenalizzazione della prostituzione é un regalo agli sfruttatori, ai trafficanti e all’industria del sesso.

Che cosa significa la legalizzazione della prostituzione o la depenalizzazione dell’industria del sesso? In Olanda la legalizzazione equivale alla disciplina di tutti gli aspetti dell’industria del sesso: le stesse donne, i cosiddetti « clienti », e gli sfruttatori (magnacci) che, sotto il regime della legalizzazione, sono trasformati, questi ultimi, non le donne, in un terzo … Continua la lettura di La legalizzazione/depenalizzazione della prostituzione é un regalo agli sfruttatori, ai trafficanti e all’industria del sesso.

Prostituzione, punire i clienti e’ primo passo

La proposta di legge presentata nei giorni scorsi, che prevede sanzioni per chi si avvale di prestazioni sessuali da parte di prostitute, ha riaperto il dibattito sul tema della prostituzione in Italia, spostandolo sulla faccia meno ‘sorvegliata’ del fenomeno: quella della ‘domanda’. Ovvero dei milioni di clienti che ogni giorno acquistano sesso a pagamento. Non … Continua la lettura di Prostituzione, punire i clienti e’ primo passo

La legalizzazione/depenalizzazione della prostituzione non favorisce la salute delle donne

Un sistema di legalizzazione della prostituzione spesso ordina controlli sanitari e certificazioni obbligatori solo per le donne e non per gli acquirenti maschile. Esami sanitari o test solo per le donne ma non per gli uomini acquirenti non hanno senso dal punto di vista della salute pubblica perché il monitoraggio delle donne che si prostituiscono … Continua la lettura di La legalizzazione/depenalizzazione della prostituzione non favorisce la salute delle donne

Prostituzione : non so come ho fatto ma ne sono uscita

Primo viene il mio nome Ira. Ira Zaraj, 20 primavere dietro di me e un lungo inverno. (…)Primo viene il mio nome, Ira, secondo la mia terra, la Moldavia, terzo i miei sogni, quarto la paura, e quinto viene la strada. Sì, la strada. Dove trovi tutto e tutti, ci trovavi anche me, dalle sette … Continua la lettura di Prostituzione : non so come ho fatto ma ne sono uscita

Le donne nel sistema della prostituzione non vogliono che l’industria del sesso sia legalizzata o depenalizzata.

In uno studio della CATW condotto in 5 paesi in 3 continenti, sulla tratta per lo sfruttamento sessuale, la maggior parte delle 146 donne intervistate affermava con forza il loro parere che la prostituzione non deve essere legalizzata e non deve essere considerata un lavoro legittimo, avvertendo che la legalizzazione creerebbe più rischi e danni … Continua la lettura di Le donne nel sistema della prostituzione non vogliono che l’industria del sesso sia legalizzata o depenalizzata.

La legalizzazione/depenalizzazione della prostituzione aumenta la richiesta di prostituzione.

Con l’avvento della legalizzazione nei paesi che hanno depenalizzato l’industria del sesso, molti uomini che in precedenza non avrebbero corso il rischio di comprare le donne per sesso ora vedono la prostituzione come accettabile. Quando le barriere legali scompaiono, scompaiono anche le barriere sociali ed etiche contro il trattare le donne come merce sessuale. La … Continua la lettura di La legalizzazione/depenalizzazione della prostituzione aumenta la richiesta di prostituzione.

La grande illusione delle donne nigeriane: Ti porto in Italia a lavorare

“Se vuoi ti porto in Italia. Lì c’è lavoro e con i soldi che guadagni potrai aiutare la tua famiglia.” Sono attirate così, con questa frase, che rappresenta per loro il sogno di una vita migliore e la possibilità di sfuggire alla miseria in cui vivono. A proporglielo può essere un cugino, un amico, a volte anche il fidanzato. Un sogno che si … Continua la lettura di La grande illusione delle donne nigeriane: Ti porto in Italia a lavorare

Un aiuto alle donne vittime di sfruttamento: progetto 50×100

Lanciamo un appello per il sostegno di donne in difficolta’: Un piccolo sforzo che ci permetterà di: – continuare le attività di strada per contattare le vittime di tratta (in allegato foto) – aiutare anche coloro che non sono più vittime ma sono in strada per disperazione (circa l’8% del totale) – aiutare alcune ex … Continua la lettura di Un aiuto alle donne vittime di sfruttamento: progetto 50×100

Prostituzione: un lavoro come un altro?

Sul Los Angeles Times, Patty Kelly, docente di antropologia presso l’Università George Washington, ha affermato che la prostituzione fa parte della nostra cultura e che dovrebbe essere depenalizzata.  Dal Canada, l’opinionista Jeet Heer ha osservato, che molti politici probabilmente frequentano regolarmente le prostitute. Pertanto, ha sostenuto, sarebbe meglio considerare la prostituzione come qualsiasi altro lavoro … Continua la lettura di Prostituzione: un lavoro come un altro?

10 Ragioni per Non Legalizzare la Prostituzione

Le seguenti motivazioni sono rivolte a tutti quelli che sostengono le forme di prostituzione, includendo ma non limitandosi alla piena legalizzazione dei bordelli e dei lenoni, alla depenalizzazione dell’industria del sesso, regolando la prostituzione per mezzo di leggi che ad esempio indicano o comandano dei controlli sanitari per le donne che si prostituiscono, o ogni … Continua la lettura di 10 Ragioni per Non Legalizzare la Prostituzione

Gli adulti desiderano, gli adulti decidono

Conosco purtroppo sempre piu’ persone che soffrono per un doloroso desiderio di figli che non arrivano. Una mancanza, uno strazio persino, che a volte, immagino, toglie il fiato, soprattutto alle donne. La sensazione del tempo che passa, che rende mese dopo mese un po’ più lontana la speranza di un compimento, diventa una cappa. A … Continua la lettura di Gli adulti desiderano, gli adulti decidono

Glory, un bambino mi ha salvata (testimonianza vera)

GENNAIO – Ero sfruttata da quasi un anno. Dovevo «restituire» 45.000 euro. Ero venuta in Italia per lavorare e invece mi trovavo a vendere il mio corpo e a farmi insultare. Prostituta. In Nigeria non ne avevo mai vista una. Le notti in strada erano tutte brutte e fredde. Una sera che non dimenticherò mai … Continua la lettura di Glory, un bambino mi ha salvata (testimonianza vera)

Malate nel corpo e nell’anima: gli incubi delle africane vittime di tratta

Tremori, deliri, ossessioni, allucinazioni, sensazioni di oggetti che si muovono nel corpo: sono i disturbi più frequenti delle ragazze arrivate dalla Nigeria costrette dalle madame. Negli incubi delle donne vittime di tratta ricorre spesso l’acqua. Le profondità del mare che hanno attraversato, le divinità non sempre benevole che hanno lasciato a casa. è un’acqua che … Continua la lettura di Malate nel corpo e nell’anima: gli incubi delle africane vittime di tratta

Luce accesa sulle indiane schiave

La maternità surrogata, che ha in India una roccaforte sia per la presenza di una abbondante richiesta locale sia per la relativa facilità e economicità della pratica a favore di stranieri, mostra nel grande Paese asiatico anche i suoi lati più oscuri. Il “consiglio” dato lo scorso ottobre dalla Corte Suprema agli indiani a non … Continua la lettura di Luce accesa sulle indiane schiave

Jessica: faccio qualsiasi cosa onesta pur di non tornare in strada

Mi chiamo Jessica ho 24 anni, sono di Uromi, Nigeria,  in Italia sono stata a Brescia, a Milano e Torino. Sono stata quasi quattro anni in strada perche’ la mia madame mi aveva costretto a pagare tantissimi euro. Ora sono libera dal debito, ma sono senza lavoro e senza documenti, per tanti anni ho sognato di incontrare un italiano … Continua la lettura di Jessica: faccio qualsiasi cosa onesta pur di non tornare in strada

Trafficking di donne a scopo di sfruttamento sessuale in Thailandia

In Thailandia, la prostituzione e’ un fenomeno relativamente nuovo. Nel vecchio Siam, l’aristocrazia viveva in regime poligamico, ma nei villaggi era praticata la monogamia e le relazioni sessuali erano strettamente controllate. Le prostitute vivevano in poche citta’, insieme ai loro bambini, emarginate dal resto della societa’. Nel 1950, si stima che ci fossero solo 20.000 … Continua la lettura di Trafficking di donne a scopo di sfruttamento sessuale in Thailandia

Una analisi sulla composizione dei clienti della prostituzione

Italiano, integrato e con posizione sociale non marginale e di tutte le età: tra chi chiede sesso a pagamento ci sono ”consumatori”, ”insicuri”, ”romantici” e chi preferisce il ”tour” in compagnia di amici, alcol e droga Un uomo che richiede una prestazione sessuale a pagamento non lo fa solo per il sesso fine a se … Continua la lettura di Una analisi sulla composizione dei clienti della prostituzione

Tutto stava diventando insopportabile (Faith 17 anni)

Mi chiamo Faith e ho 17 anni. Sono nata a Benin City nella zona universitaria, dove ho sempre vissuto. Mio padre si chiama N. e attualmente ha 72 anni e mia madre si chiama R. ed ha 55 anni. Mia madre è la terza moglie di N. I miei genitori, attualmente in pensione, sono stati … Continua la lettura di Tutto stava diventando insopportabile (Faith 17 anni)

Stella: e’ cattiva gente, non si fanno problemi a picchiare e uccidere

Sono nata a Benin City e a 24 anni sono arrivata in Italia. Il mio viaggio e’ iniziato dal Lagos poi sono arrivata in Italia a Milano e poi sono andata a Padova e a Torino, non ricordo piu’ neanche quante tappe abbiamo fatto. In Nigeria incontrai un uomo che mi propose un lavoro in … Continua la lettura di Stella: e’ cattiva gente, non si fanno problemi a picchiare e uccidere

Lo sfruttamento lavorativo dei minori egiziani in Italia

Tra i minori stranieri vittime di sfruttamento lavorativo, un numero significativo proviene dall’Egitto. Si tratta perlopiù di adolescenti provenienti dalle zone di Al Sharkeya e Assiut giunti in Italia tramite ricongiungimento familiare, in affidamento a un parente o non accompagnati, generalmente poco scolarizzati e già inseriti nel mondo del lavoro sommerso sin dall’infanzia in lavori … Continua la lettura di Lo sfruttamento lavorativo dei minori egiziani in Italia