Archivi tag: storia

Storia. Nascita del Medioevo (6)

Senza le legioni a garantire l’ordine pubblico e a tenere a bada i barbari che premevano ai confini l’Europa sprofondò nel caos. Proprio da questo caos nacque, in modo del tutto naturale, quello che chiamiamo con termine improprio Medioevo (infatti sarebbe più appropriato chiamarlo Cristianità). In una situazione di estrema insicurezza è istintivo cercare di … Continua la lettura di Storia. Nascita del Medioevo (6)

Storia. La democrazia antica (3)

La democrazia antica non ha nulla a che vedere con quella moderna. Nell’Atene di Pericle votavano solo i cittadini maschi e liberi che pagavano le tasse, in base al principio che solo chi sovvenzionava la cosa pubblica aveva il diritto di metterci bocca. Non solo. Si trattava di una comunità di poche migliaia di anime, … Continua la lettura di Storia. La democrazia antica (3)

Storia. L’Inquisizione (16)

E’ più corretto parlare di Inquisizioni, al plurale, perché questa istituzione ecclesiastica fu molto diversificata, a seconda dei tempi e dei luoghi. Così abbiamo l’Inquisizione medievale, quella spagnola, quella Romana (Sant’Uffizio), quelle laiche e quelle protestanti. La prima nacque di fronte a un problema preciso: l’ eresia catara. In verità i catari, o neo-manichei, professavano … Continua la lettura di Storia. L’Inquisizione (16)

Storia. Il mondo prima e dopo Roma (1)

La civiltà prima di Roma presenta, grosso modo, la situazione seguente: a) imperi mesopotamici e mediorientali (Assiri, Babilonesi, Caldei, Ittiti, etc.); b) Egitto faraonico; c) città-stato greche; d) barbari; e) popoli e civiltà indiane e cinesi; f) popoli e civiltà precolombiane (forse, ma si sa poco); g) regni e popolazioni tribali africani. Giustamente i manuali … Continua la lettura di Storia. Il mondo prima e dopo Roma (1)

Diffusione del Cristianesimo e storicità

Il titolo dell’incontro di oggi è tratto da una terzina del Canto XXIV del Paradiso della Divina Commedia di Dante, e vuole alludere al fatto che da sempre il miracolo della diffusione del Cristianesimo (il miracolo di secoli e secoli in cui persone, incontrando altre persone, hanno creduto, si sono riconosciute in quell’avvenimento e hanno … Continua la lettura di Diffusione del Cristianesimo e storicità

La vera storia delle Crociate

Con la possibile eccezione di Umberto Eco, gli studiosi medievali non sono soliti sollecitare l’attenzione dei media. Noi tendiamo ad una relativa quiete (se si eccettua il baccanale annuale del Congresso internazionale di studi medievali di Kalamazoo), leggendo cronache ammuffite e scrivendo studi meticolosi che ben pochi leggeranno. Si immagini, quindi, la mia sorpresa quando, … Continua la lettura di La vera storia delle Crociate

Storia. L’Inquisizione spagnola (17)

Su questo tema, la fantasia si è scatenata. Ma è appunto fantasia, come ne il pozzo e il pendolo di Edgar A. Poe. Nel 1492, anno dell’impresa di Colombo, la Spagna, riunificatasi col matrimonio tra Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona, era riuscita a portare a termine la plurisecolare opera di riconquista del paese ai … Continua la lettura di Storia. L’Inquisizione spagnola (17)

I secoli della fede: il Medioevo

Una ricostruzione dei “secoli della fede”, attraverso la faticosa ma feconda prima evangelizzazione dell’Europa. L’editto di Milano, con cui Costantino nel 313 d.C. concedeva ai cristiani libertà di culto, è paragonabile al chiodo piantato nella roccia dallo scalatore previdente. Un piccolo chiodo a cui tuttavia è affidato il compito di sostenere l’alpinista in caso di … Continua la lettura di I secoli della fede: il Medioevo

A Roma c’è la tomba di Pietro (Marta Sordi)

Le fonti cristiane dei primi secoli, l’archeologia e l’epigrafia, confermano un dato che non può ancora essere ignorato o messo in discussione: le ossa sotto la Basilica Vaticana appartengono all’Apostolo. Pietro venne due volte a Roma: all’inizio del regno di Claudio, nel 42, quando, sfuggendo all’arresto di Agrippa I, “se ne andò e si mise … Continua la lettura di A Roma c’è la tomba di Pietro (Marta Sordi)

Una campagna per minare la Chiesa con l’ipertrofia della colpevolezza (Alexis Curvers)

È in atto da gran tempo, ma oggi si è rafforzata, una campagna in grande stile per minare la saldezza morale della Chiesa con l’ipertrofia del sentimento più morboso e vano: quello della colpevolezza. Il punto è di importanza capitale, perché il mezzo più sicuro per spingere al suicidio un qualsiasi organismo consiste nell’inoculargli il … Continua la lettura di Una campagna per minare la Chiesa con l’ipertrofia della colpevolezza (Alexis Curvers)

Cavour: un perfetto moralista (anticattolico)

La pretesa di conoscere il vero bene del popolo, prescindendo dalla storia e dalle radici. Uno degli aspetti più inquietanti del principale artefice del Risorgimento. Tracciare in poche righe il ritratto dell’unico vero “padre della patria” (per usare la retorica risorgimentale) non è impresa facile. Cosmopolita, ricchissimo, privo di scrupoli, astuto, intelligente, arrogante, accentratore, questo … Continua la lettura di Cavour: un perfetto moralista (anticattolico)

Nota storica: i cristiani e gli ebrei

I RAPPORTI FRA EBREI E CRISTIANI (PER DISTINGUERE GLI ABUSI COMPIUTI DAI CRISTIANI DALLE FALSE ACCUSE ALLA CHIESA) LA CHIESA CHIEDE PERDONO ( il cristiano non è superiore al pagano perché non commette peccati ma perché non li giustifica, si sforza di combatterli e ne chiede perdono) La Chiesa chiese perdono, nell’anno Santo del Giubileo … Continua la lettura di Nota storica: i cristiani e gli ebrei

Cattolici: vi siete lasciati presentare il conto, spesso truccato, senza quasi discutere (Leo Moulin agnostico)

Date retta a me, vecchio incredulo che se ne intende: il capolavoro della propaganda anti-cristiana è l’essere riusciti a creare nei cristiani, nei cattolici soprattutto, una cattiva coscienza; a instillargli l’imbarazzo, quando non la vergogna, per la loro storia. A furia di insistere, dalla riforma sino ad oggi, ce l’hanno fatta a convincervi di essere … Continua la lettura di Cattolici: vi siete lasciati presentare il conto, spesso truccato, senza quasi discutere (Leo Moulin agnostico)

I numeri dell’Inquisizione

Nel volume “L’Inquisizione”, Atti del Simposio Internazionale, promosso dalla Commissione teologico-storica del Comitato Centrale del Grande Giubileo dell’Anno 2000, il prof. Agostino Borromeo, curatore del libro, ha tracciato una breve storia dell’Inquisizione. “Con il termine Inquisizione, -ha spiegato Borromeo- si suole designare un complesso di tribunali ecclesiastici, il cui titolare, in base ad espressa delega papale, … Continua la lettura di I numeri dell’Inquisizione

Breve cronologia degli eventi bellici connessi all’espansionismo islamico

632 d. C. ……. Morte di Maometto (8 giugno). 632-34 ………. Conquista araba della Mesopotamia e della Palestina. 635 …………… Conquista araba di Damasco. 638 …………… Conquista araba di Gerusalemme. 642 …………… Conquista araba di Alessandria di Egitto. 647 …………… Conquista araba della Tripolitania. 649 …………… Inizio delle guerre sul mare e conquista di Cipro. … Continua la lettura di Breve cronologia degli eventi bellici connessi all’espansionismo islamico

Cattolici: perchè quella paura degli ebrei? (Vittorio Messori)

Davanti al nazismo ci fu, da parte della Chiesa cattolica, almeno a livello ufficiale, condanna severa dell’antisemitismo (parola per indicare un’ideologia anticristiana, non a caso sconosciuta al vocabolario sino al XIX secolo), ci fu un deciso rifiuto dei razzismo in senso biologico, ci fu l’orrore per ogni violenza e ingiustizia. Se, dunque, la condanna per … Continua la lettura di Cattolici: perchè quella paura degli ebrei? (Vittorio Messori)

Aperturismo o vera integrazione? (Marta Sordi)

Non aperturismo ma capacità di riconoscere il genio degli altri. Gli antichi latini hanno un’altra lezione da impartire a noi ciechi multiculturalisti moderni Marta Sordi è professore emerito di Storia antica dell’Università Cattolica di Milano. Le sue pubblicazioni sul mondo greco e su quello romano, sugli etruschi e sul cristianesimo dei primi secoli riempiono gli … Continua la lettura di Aperturismo o vera integrazione? (Marta Sordi)

San Nicola di Bari tra leggenda, storia e tradizione (Prima parte)

Tra il 5 e il 6 dicembre in tutto il mondo si consuma la tradizionale festa di San Nicolo’, tra solenni eucarestie, processioni con la statua del santo vescovo di Myra e grandi falo’ in suo onore. Le tradizioni e i racconti relativi al santo, come i miracoli effettuati sia in vita che da morto, … Continua la lettura di San Nicola di Bari tra leggenda, storia e tradizione (Prima parte)

Da San Nicola a Babbo Natale

La figura moderna di Babbo Natale e’ un lontano riflesso della persona che era veramente: San Nicola, Vescovo di Mira (antica citta’ della costa meridionale dell’attuale Turchia).  Come e’ avvenuta la sua trasformazione da santo caritatevole a icona del consumismo natalizio?  Lo scrittore Jeremy Seal si e’ avventurato in una ricerca internazionale per dare risposta … Continua la lettura di Da San Nicola a Babbo Natale

La grandezza di Ambrogio

Il santo vescovo di Milano combatté coraggiosamente per la libertà della Chiesa. Si oppose quando necessario al potere politico. E il popolo stava con lui. Il potere temporale nacque, come è noto, non dalla donazione di Costantino, che è certamente falsa, ma dalla funzione di supplenza che, nel vuoto di potere e, soprattutto di autorità, … Continua la lettura di La grandezza di Ambrogio

1. Voodoo (Introduzione)

Introduzione allo conoscenza di questa pratica che ha molta influenza (negativa) nella tratta delle nigeriane in Europa. Al “Vodun” si guarda spesso tramite l’esame delle sue ricadute negative, mentre per alcune popolazioni africane, in generale per il popolo Fon del Benin, è qualcos’altro. ORIGINI E PRATICHE CONTEMPORANEE Il Vodun, come tutte le religioni, è una … Continua la lettura di 1. Voodoo (Introduzione)

Guerra senza fine: breve storia delle conquiste musulmane parte III

 la prima parte (clicca qui)… la seconda parte (clicca qui)… La fine dell’inizio Nel Giorno dell’Ortodossia, il 13 Marzo 1071, l’imperatore bizantino Romano IV condusse uno dei più grandi eserciti che Bisanzio avesse messo in campo nei secoli fuori da Costantinopoli. L’obbiettivo di Romano era porre termine ai continui attacchi turchi che stavano lentamente logorando … Continua la lettura di Guerra senza fine: breve storia delle conquiste musulmane parte III

Guerra senza fine: breve storia delle conquiste musulmane parte I

Gli ideali dei crociati in occidente furono una risposta alla minaccia ben più grande costituita dalla jihad. I cristiani furono spinti da timore e necessità in una disperata competizione con l’Islam che, per molti secoli, essi persero – con la consapevolezza di essere perdenti. L’estensione delle vittorie islamiche si può vedere nella pressoché totale scomparsa delle … Continua la lettura di Guerra senza fine: breve storia delle conquiste musulmane parte I

Guerra senza fine: breve storia delle conquiste musulmane parte II

 la prima parte (clicca qui)… La quiete prima della tempesta Nel Dar al-Islam i Bizantini affrontarono un nemico che costantemente rinnovava il suo impegno alla jihad. Il mondo musulmano era rafforzato dai suoi contatti con le popolazioni dell’Asia e da una crescente disponibilità di schiavi in Asia e Africa più di quanto lo fosse Bisanzio … Continua la lettura di Guerra senza fine: breve storia delle conquiste musulmane parte II

Storia della Romania, questa sconosciuta

La storia della Romania, nel corso della sua vicenda politica unitaria, non ha avuto grande fortuna nel nostro Paese. La sua conoscenza è rimasta quasi limitata alle opere storiche diffuse in Italia durante il regime comunista, che ha adattato al suo modello economico e politico un’immagine distorta sia sul piano culturale sia su quello storico. … Continua la lettura di Storia della Romania, questa sconosciuta

I catari (Bruto Maria Bruti)

Il movimento dei catari (“katharos” in greco significa “puro”) si diffuse nell’Europa centro-occidentale nell’XI secolo. Veniva probabilmente dall’Oriente, direttamente dalla Bulgaria, dove i predecessori dei catari furono i bogomili, particolarmente numerosi nel X secolo. Ma l’origine di queste eresie è più antica. I catari si articolavano in numerose sette. Papa Innocenzo III ne enumerò fino … Continua la lettura di I catari (Bruto Maria Bruti)

Inquisizione: per saperne di più (Oscar Sanguinetti)

Qualche consiglio per orientarsi nel vasto campo delle pubblicazioni sull’inquisizione. Preoccupati solo di conoscere la verità storica. Per orientarsi e per orientare – che poi non è altro che il “rendere ragione della speranza che è in noi” scritturale – su un tema contestato come quello dell’inquisizione, limitandomi alle opere generali e più o meno reperibili, … Continua la lettura di Inquisizione: per saperne di più (Oscar Sanguinetti)

Lepanto: La Lega Santa contro i Turchi

I Turchi avevano vinto: – nel 1389 nel Kossovo contro i serbi; – nel 1396 a Nicopoli contro i crociati guidati dal re d’Ungheria; – nel 1414 a Negroponte contro i veneziani; – nel 1417 a Valona; – nel 1418 a Girocastro; – nel 1430 a Salonicco contro i veneziani; – nel 1453 a Costantinopoli … Continua la lettura di Lepanto: La Lega Santa contro i Turchi

Galileo Galilei: un po’ di verita’

“Eppur si muove!”. Chi non ricorda questa celebre frase attribuita a Galileo Galilei che volle così rispondere, civiene detto, con fiero cipiglio, alla lettura della sentenza di quei feroci inquisitori che lo condannavano per le sue scoperte scientifiche? Gran parte degli studenti ne sono persuasi. Processato, condannato, torturato, incarcerato e, così credono in buona percentuale, … Continua la lettura di Galileo Galilei: un po’ di verita’

Inquisizione: troppe fiction e pochi dati storici reali

Gothic, horror, noir e tante streghe: ecco gli ingredienti per avere successo quando si scrive di Inquisizione. O per farci dei film di cassetta. Con buona pace della storia. Quella vera. Se volessimo proporre a un produttore un film davvero originale e controcorrente sull’inquisizione, detto produttore ci darebbe dei pazzi perché lui non ha certo … Continua la lettura di Inquisizione: troppe fiction e pochi dati storici reali