Archivi tag: Tempi

Amici che soffrite di depressione, non abbiate paura: è attraverso il dolore che farete conoscere Cristo al mondo. (Aldo Trento)

Caro padre Aldo, ti scrivo perché so che sei “specializzato nella sofferenza”. Non mi basta una consolazione, io dalla vita voglio tutto. Arrabbiarmi con Dio mi fa solo male e mi fa sentire senza via d’uscita. Ieri ho avuto la crisi di nervi più grande che mi sia mai successa, tanto da essere portata in … Continua la lettura di Amici che soffrite di depressione, non abbiate paura: è attraverso il dolore che farete conoscere Cristo al mondo. (Aldo Trento)

Domande e certezze di Giacomo, un uomo «incredibilmente attratto dal Finale»

Caro padre Aldo, nei giorni subito dopo Pasqua, uno dei miei fratelli, Giacomo, ha avuto un ictus. Da circa un anno era in dialisi. Fin dall’arrivo in ospedale, l’impatto con la situazione è stato per me drammatico. Vedere mio fratello in difficoltà mi provocava un dolore così grande che desideravo toglierlo, scappare. Mi continuava a … Continua la lettura di Domande e certezze di Giacomo, un uomo «incredibilmente attratto dal Finale»

Vivere la fede a Milano come in Paraguay

Grazie padre per testimoniarci costantemente i frutti della fede in Cristo. Spesso qui a Milano nei volti della gente c’è un grande sconforto e una domanda: «Dio agisce, sta agendo? Io ho abbastanza fede?». Ci aggiunga la gran confusione dottrinale… in molti stiamo facendo fatica anche a capire se ci sono o meno interventi del … Continua la lettura di Vivere la fede a Milano come in Paraguay

Aldo Trento: “In questo posto sacro è Cristo a essere curato. È Lui a farci compagnia”

La nuova clinica che porta il nome del Servo di Dio monsignor Luigi Giussani funziona già da diversi mesi. La sua facciata architettonica presenta una pianta di forma curva, foderata di pietra sillar, la pietra con la quale sono state costruite le Riduzioni Gesuitiche dell’America Latina. È divisa in tre ordini. Ognuno mostra i bassorilievi … Continua la lettura di Aldo Trento: “In questo posto sacro è Cristo a essere curato. È Lui a farci compagnia”

Cosa succede quando a tradirci è proprio chi serviamo come un figlio

Carissimo padre Aldo, sono molto affezionata a te, alla tua storia che ti permette di vivere “in Cristo”. Appartengo al movimento di Cl fin dalla “prima ora”. Infatti, ho conosciuto don Giussani e il suo carisma che mi hanno permesso di “cercare” Gesù in tutte le circostanze della vita, da quando frequentavo a Milano la … Continua la lettura di Cosa succede quando a tradirci è proprio chi serviamo come un figlio

Il matrimonio e’ un don Chisciotte che ama per sempre

È uno dei titoli giornalistici più belli mai fatti quello inventato dal Foglio qualche giorno fa, “Il matrimonio è un don Chisciotte che ama per sempre”. È compiuto e vero, per chi non sia preda dell’ideale secondo cui “il matrimonio è un Moccia che ama finché dura”. È un don Chisciotte il matrimonio (il matrimonio … Continua la lettura di Il matrimonio e’ un don Chisciotte che ama per sempre

La Via Crucis quotidiana tra malati e storpi. Corpi di Cristo nella clinica

«Ti adoriamo o Cristo e Ti benediciamo perché con la Tua santa croce hai redento il mondo». Questo è il grido silenzioso che per 365 giorni all’anno fuoriesce dal mio cuore ogni volta che mi accosto a ognuno dei 27 letti che occupano gli spazi della clinica Divina Provvidenza, San Riccardo Pampuri. Avvolto in lenzuola … Continua la lettura di La Via Crucis quotidiana tra malati e storpi. Corpi di Cristo nella clinica

Te Deum, per i doni trascurati

una mamma scrive il suo grazie per l’anno, per la vita, nonostante tutto o grazie a tutto Le facce care, il ronzio della lavatrice, il frigo pieno, questa cucina affollata di oggetti. E una via di Milano come tante. Marina Corradi ringrazia per «ciò che ho sempre visto, senza vederlo davvero».  Stamattina era domenica, e … Continua la lettura di Te Deum, per i doni trascurati

Tre anni fa saliva in cielo padre Alberto che mi ha insegnato il segreto della vita

Ricordo bene la mattina del 5 giugno 2014, quando un amico mi svegliò con lo squillo del telefono riportandomi che padre Alberto, in vacanza in Italia, era morto per un attacco cardiaco in casa di un amico nella sua Forlì. Avvertii uno strano vuoto: come era possibile che l’amico di una vita se ne fosse … Continua la lettura di Tre anni fa saliva in cielo padre Alberto che mi ha insegnato il segreto della vita

Come si aiuta una figlia depressa? Con un abbraccio capace di farle spiccare il volo

Caro padre, siamo i genitori di una ragazza universitaria che da mesi sta attraversando una grave depressione e non sappiamo come aiutarla. Non esce di casa se non in nostra compagnia. Ha paura di tutto, spesso ha crisi di panico e non vuole neppure vedere le compagne di università alle quali era molto legata. Vediamo … Continua la lettura di Come si aiuta una figlia depressa? Con un abbraccio capace di farle spiccare il volo

I 10 siti di notizie che un cattolico dovrebbe seguire

Le notizie da anni ormai giungono ai cittadini in maniera filtrata e “addomesticata” dalla politica e dai poteri forti che sono sfavorevoli al cattolicesimo e ostili a difesa della vita, della famiglia, della liberta’ di opinione, della liberta’ di coscienza, della liberta’ religiosa. Ecco perché bisogna aprire i propri orizzonti attingendo ad altre fonti che … Continua la lettura di I 10 siti di notizie che un cattolico dovrebbe seguire

Il brutto di sentirsi comprati e non accolti

Dolce e Gabbana? Avevano ragione loro. I bambini devono nascere da un padre e una madre e non in laboratorio, perche’ «la vita ha un corso naturale e ci sono cose che non dovrebbero essere cambiate». È ciò che pensa Alana Newman, 28 anni, «nata con lo sperma di uno sconosciuto per fare piacere a … Continua la lettura di Il brutto di sentirsi comprati e non accolti

La maestà della vita nel lazzaretto

La maestà della vita nel lazzaretto Fra malati terminali già in putrefazione, uomini deformi e odori nauseanti, un missionario italiano lancia ogni giorno la sua moratoria pro life. Una lettera dal Paraguay di Tempi Pubblichiamo brani di una lettera inviata in Italia poco prima di Natale da padre Aldo Trento, sacerdote bellunese in Paraguay dal … Continua la lettura di La maestà della vita nel lazzaretto

Perdere la memoria e reinnamorarsi

Di «esserti fedele sempre nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita», Danielle lo aveva promesso a Matt il giorno del loro matrimonio, e non ha mai avuto intenzione di tornare indietro. E la sua fedeltà è stata ripagata. LA DECISIONE. Quando Matt Davis nel 2011, … Continua la lettura di Perdere la memoria e reinnamorarsi

«Ero muto e sono tornato a parlare». Storia di Tomás, malato di Aids

Alla Casa Divina Providencia il Signore ci sorprende spesso con miracoli che sono l’evidenza della Sua infinita misericordia. Riporto di seguito un dialogo molto toccante con Tomás, un paziente di 37 anni, e sua madre, Lidia. Un amore grande tra madre e figlio che trascende la sofferenza della croce e tocca con mano la speranza … Continua la lettura di «Ero muto e sono tornato a parlare». Storia di Tomás, malato di Aids

La luna di miele dei due folli sposini nella mia clinica ad Asunción

Questa storia è un esempio semplice di santità perché si tratta di due giovani appeno sposati che decidono di fare la luna di miele in un ospedale per ammalati terminali. Hanno appena detto “sì”, salutato parenti ed amici e già corrono all’aeroporto per prendere l’aereo che li porterà in Paraguay. Una pazzia? Per chi non … Continua la lettura di La luna di miele dei due folli sposini nella mia clinica ad Asunción

La forza di Analía, 17 anni e due figli frutto della violenza. Ma nessun rancore

Analía è una ragazza della Casa di Chiquitunga (la struttura dove vivono le ragazze madri, vittime della violenza), viene da Ñemby, a 20 chilometri da Asunción, ed è la maggiore di sette fratelli. Ha 17 anni e due bambini, Kiara di 2 anni e Lucas, 8 mesi, affetto da microcefalia. Poche settimane fa Lucas ha … Continua la lettura di La forza di Analía, 17 anni e due figli frutto della violenza. Ma nessun rancore

Cosa farebbe il Papa trovando sull’uscio un mendicante ubriaco?

Sono passati alcuni anni da quando papa Francesco è venuto in Paraguay. Sorprendendo tutti, in particolare il mondo clericale, è venuto ad incontrare i pazienti della clinica Casa Divina Provvidenza intitolata a Luigi Giussani, dove si trovavano anche gli ospiti delle altre opere della Fundacion San Rafael. Non è venuto a visitare la parrocchia, ma … Continua la lettura di Cosa farebbe il Papa trovando sull’uscio un mendicante ubriaco?

Il sangue dei martiri e la fede dei missionari in Sudan

La mamma che allatta il suo bambino con le gambe fasciate non può avere più di 18 anni. Piange piano nello stanzone maleodorante e buio dell’ospedale di Rumbek, devastato dalla guerra. La mina è scoppiata dietro casa, mentre lei era al mercato. Suo figlio più grande, cinque anni, è morto. Aveva in braccio il fratellino … Continua la lettura di Il sangue dei martiri e la fede dei missionari in Sudan

Aldo Trento: alla fattoria San Padre Pio, tra piante fiori e l’omelia degli uccellini.

La fattoria “San Padre Pio” situata nella valle Yoa, sul confine tra i dipartimenti Central e Paraguarí, ha costituito per me un punto di riferimento fondamentale nella mia lunga permanenza in Paraguay. Alberi centenari, canneti, pascoli. Animali grandi e piccoli, con i concerti degli uccellini che all’alba e all’imbrunire incantano le persone che li ascoltano. … Continua la lettura di Aldo Trento: alla fattoria San Padre Pio, tra piante fiori e l’omelia degli uccellini.

Non sono venuto qui per fare la missione ma per non perdere la persona amata

Se le circostanze sono il modo attraverso cui il Mistero ci parla… che fare? Mettere fine a questa relazione che mi causa sofferenza, ma che è anche motivo di vita piena e possibilità di percorrere il cammino iniziato? Dovrei rimanere nella fatica e vedere dove mi conduce? Chissà quante lettere come la mia avrà ricevuto… … Continua la lettura di Non sono venuto qui per fare la missione ma per non perdere la persona amata

Aldo Trento: Se la nostra fede fosse davvero una vita, il Paraguay non sarebbe il paese miserabile che è.

Recentemente un amico sacerdote mi ha detto che il giorno della festa della Divina Misericordia nella sua parrocchia 9.000 persone hanno partecipato alla santa Messa. Un altro, che durante la Settimana Santa, quasi tutto il Paraguay si è fermato e una grande folla ha partecipato alla liturgia del Triduo pasquale. Notizie splendide, una grazia unica! … Continua la lettura di Aldo Trento: Se la nostra fede fosse davvero una vita, il Paraguay non sarebbe il paese miserabile che è.

L’adultera “adolescente” e la fidanzata scaricata da un futuro prete

Caro padre Aldo, quattordici anni fa avevo un ragazzo che mi lasciò dopo un anno e mezzo per «passare più tempo con Gesù, con il prete della mia parrocchia, con i miei amici». Un anno dopo seppi che era entrato in seminario, e ora è prete. Soffersi tantissimo perché per me fu uno strappo disumano. … Continua la lettura di L’adultera “adolescente” e la fidanzata scaricata da un futuro prete

San Giovanni di Dio innamorato di Cristo e rinchiuso in manicomio

L’8 marzo la Chiesa ricorda san Giovanni di Dio, fondatore di un ordine ospedaliero chiamato comunemente Fatebenefratelli. Giovanni nacque in Portogallo nel 1495. Dopo una vita avventurosa e piena di pericoli trascorsa nell’esercito, il suo desiderio di perfezione lo portò a donarsi totalmente al servizio dei malati. Il suo amore a Dio e al prossimo … Continua la lettura di San Giovanni di Dio innamorato di Cristo e rinchiuso in manicomio

Non abortiteli, i bambini Down non sono destinati a essere infelici

In Inghilterra le famiglie dei bambini affetti da sindrome di Down hanno protestato contro l’introduzione da parte del sistema sanitario nazionale del nuovo test sul Dna materno, che porterebbe gli aborti di questi bambini dal 90 al 92 per cento. «In Italia invece nessuno parla per smascherare un immaginario falso sulla condizione di queste persone, mentre occorrerebbe un battaglia … Continua la lettura di Non abortiteli, i bambini Down non sono destinati a essere infelici

Gianna Beretta Molla, vivere con fede e morire con gioia

Siamo bombardati in mille modi (dai film ai romanzi, dalle riviste agli articoli giornalistici) da messaggi che inneggiano all’edonismo sfrenato e ad un becero carpe diem. Se apriamo una pagina di internet il termine amore è, spesso, sostituito dalle parole «sesso», «piacere» e «tradimento». Piuttosto che del rapporto matrimoniale si preferisce parlare di convivenze, di … Continua la lettura di Gianna Beretta Molla, vivere con fede e morire con gioia

La fedeltà di Dio è l’amico che viene a vivere con me

Il cristianesimo è un’amicizia con Cristo e con tutti noi che siamo stati afferrati da Lui. Un’amicizia che ha come fine ultimo quello di comunicare al mondo intero la Sua tenerezza piena di misericordia, ragione per la quale Dio si è fatto carne. Molte volte mi chiedo: perché il Mistero ha scelto me e mi … Continua la lettura di La fedeltà di Dio è l’amico che viene a vivere con me

L’ordine serve per tenere gli occhi fissi su Gesù

Don Carrón ripete spesso: «Non aspettatevi un miracolo, ma un cammino». Capiamo cosa voglia dire Cristo se nel tempo riusciamo a percepire correttamente la realtà, la verità che essa racchiude e proclama, come luogo in cui si rivela la Sua presenza. Il cammino educativo che viene proposto a San Rafael vuole far conoscere Cristo, che … Continua la lettura di L’ordine serve per tenere gli occhi fissi su Gesù

In lavanderia e in mezzo ai malati. Quando il lavoro è amare Cristo.

Ogni giorno il Signore mi dà la grazia di convivere con persone per cui il rapporto con Cristo è l’unica ragion di vita. Persone semplici, a volte analfabete, che testimoniano come sia possibile, e allo stesso tempo bello, vivere il cristianesimo dentro tutte le circostanze della vita. Vi propongo la storia quotidiana di due donne … Continua la lettura di In lavanderia e in mezzo ai malati. Quando il lavoro è amare Cristo.