Le preghiere dell’Angelo a Fatima

Di Avelino de Almeia, journalist at the O Seculo dialy – Ilustração Portuguesa N.º 610, 29 ottobre 1917, page 353, (online at hemerotecadigital.cm-lisboa.pt), Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=971353

Preghiera insegnata ai tre pastorelli nella prima apparizione di Fatima, nella primavera del 1916 (prima delle apparizioni della Madonna), da un angelo che si faceva chiamare “l’Angelo Custode del Portogallo”:
Preghiera del Perdono
« Dio mio, io credo, adoro, spero e Vi amo. Io Vi domando perdono per coloro che non credono, non adorano, non sperano, non Vi amano. »

Nell’autunno del 1916, Lucia e i suoi cugini videro nuovamente lo stesso ancgelo, che insegnò loro
questa seconda preghiera:
Preghiera dell’Angelo
« Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, io Vi adoro profondamente e Vi offro il preziosissimo Corpo, Sangue, Anima e Divinità di Gesù Cristo, presente in tutti i tabernacoli del mondo, in ripazione degli oltraggi, dei sacrilegi, delle indifferenze da cui Egli medesimo è offeso. Per i meriti infiniti del suo Sacro Cuore e del Cuore Immacolato di Maria io Vi domando la conversione dei poveri peccatori. »

Dona ora per chi ha bisogno. Grazie!

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE!
Con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo.
Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

Perchè è meglio avere preti non sposati

Pochi figli. Il problema è culturale