Bella sei tu, Madre di Dio (Don Dolindo)

Tutta bella sei tu, o Maria. La tua fede in Dio, fu come l’occhio dell’anima tua immacolata; beata perché credesti all’annunzio dell’Angelo, e al tuo ecce ancilla Domini, fiat mihi secundum verbum tuum, come per un delirio di infinito amore, il Verbo di Dio s’incarnò in te per lo Spirito Santo. Bella sei tu, Madre di Dio. Gli donasti te stessa dandogli l’umana carne, e il Verbo ti si donò facendosi tuo Figlio.
Bella nello splendore dello Spirito Santo che ti fecondò; bella per la tua verginità consacrata dalla infinita purezza di Dio, intimamente unita a Lui col tuo amore materno; bella sei tu per questo ineffabile amore, amica di Dio.


(Padre Dolindo – Servo di Dio)

L'articolo continua dopo questa richiesta di aiuto...
SOSTIENI GLI AMICI DI LAZZARO E QUESTO SITO.
Abbiamo davvero bisogno di te!
IBAN (BancoPosta intestato ad Amici di Lazzaro)
IT98P 07601 01000 0000 27608 157
PAYPAL Clicca qui (PayPal)
SATISPAY Clicca qui (Satispay)

Una grande lezione alle nazioni moderne Lo stato delle nazioni moderne è semplicemente spaventoso. Noi non ponderiamo la gravità del fenomeno dell’apostasia da Dio, perché ne siamo noi stessi infetti. Respiriamo quest’atmosfera satura di leggerezza e di miscredenza; ci nutriamo di male, ci avveleniamo con gli errori e non siamo immunizzati contro le infezioni, perché viviamo nell’ignoranza delle cose divine. Quando vediamo, per esempio, il nome di Dio sconosciuto nelle stesse nazioni che si chiamano cattoliche noi intendiamo un po’ fin dove è giunta l’apostasia degli uomini. Se approfondiamo di più il triste fenomeno, vediamo l’apostasia in ogni manifestazione della vita. I governi di tutte le nazioni sono per lo più formati da miscredenti o da gente che vive in peccato; le scuole sono in preda agli errori e la gioventù li assimila e ne forma la sua vita; dilaga il male, la corruzione, il delitto,tutte manifestazioni pratiche dell’apostasia da Dio. Insensibilmente si è riusciti a penetrare nel cuore stesso dei fedeli distruggendo la disciplina cristiana, e facendo riguardare il Papa non come il capo vero del mondo tutto e delle nazioni, ma come il capo di una religione.

SOSTIENI QUESTO SITO. DONA ORA con PayPal, Bancomat o Carta di credito

   

Dobbiamo ricordare quello che ha fatto Dio per la sua Chiesa nei secoli. Imoderni pigmei che perseguitano l’anima della Chiesa più che il suo corpo,devono ricordarsi che cosa divennero i persecutori passati, i re, gli Imperatori, gli eretici. Chi oserebbe contrastare la Chiesa se si ricordasse la sua storia? Essa è la pietra contro la quale si sono infranti tutti; il mare ha inghiottito gli eserciti, e la terra ha inghiottito gli eretici. Dio ha travolto le forze materiali mosse contro la Chiesa, e ha sepolto le forze spirituali; è dunque una stoltezza urtare contro questa rocca inconquistabile.
Le nazioni moderne hanno apostatato da Dio in nome della forza, credendo di progredire, invece la forza sta nella fedeltà a Dio. È un dato di fatto che lenazioni moderne sono debilitate; i governi sono in allarme per la diminuzione delle nascite; persino la razza italiana, prima così feconda, in alcune province agonizza lentamente. I governi fanno leggi su leggi e promuovono il movimento demografico, ma le statistiche dimostrano che le leggi non arginano  il male, e che anno per anno le popolazioni diminuiscono. Si noti, però, che proprio le razze apostate si avviano più rapidamente all’estinzione. Oggi si grida contro quella civiltà che ieri si decantava come la vincitrice della fede; e non si pensa che la fecondità delle nazioni la dà soltanto il Signore, e che nella fedeltà, nazionale e privata, alla Legge divina sta il segreto della prosperità dei popoli. 

E se oggi la nostra rovina non è ancora giunta alle ultime conseguenze, è perché ci sono ancora anime fedeli a Dio che individualmente almeno implorano la benedizione. A misura che queste schiere si assottigliano, i regni e gli imperi precipitano come navi sconvolte dalla tempesta sulle quali si chiude il mare, e sulle quali si forma il desolato silenzio della morte.
Don Dolindo

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE!
Con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo.
Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014