tratta e sfruttamento

Il mercato del sesso – Roberto Saviano

Escort è il nuovo nome. In realtà esiste da molti anni ma per tutti il termine usato nei discorsi era ancora: mignotta, prostituta, il sempiterno puttana. Escort è un nome che sembra nobile. Sembra un’attitudine […]

tratta e sfruttamento

Pamela non riesce a scappare

“Sono arrivata in Italia nei primi giorni di novembre, ho 22 anni.  Sono partita perché in Nigeria non avevo molta possibilità di trovare un lavoro dove mi pagassero tanto, la mia mamma è commerciante e […]

tratta e sfruttamento

Lo sfruttamento lavorativo dei minori egiziani in Italia

Tra i minori stranieri vittime di sfruttamento lavorativo, un numero significativo proviene dall’Egitto. Si tratta perlopiù di adolescenti provenienti dalle zone di Al Sharkeya e Assiut giunti in Italia tramite ricongiungimento familiare, in affidamento a […]

tratta e sfruttamento

Prostituzione, punire i clienti e’ primo passo

La proposta di legge presentata nei giorni scorsi, che prevede sanzioni per chi si avvale di prestazioni sessuali da parte di prostitute, ha riaperto il dibattito sul tema della prostituzione in Italia, spostandolo sulla faccia […]

tratta e sfruttamento

Tratta. Le responsabilità di chi governa la Nigeria

Il traffico di migranti e della tratta di esseri umani dalla Nigeria è frutto della pessima gestione del potere dei governanti nigeriani. A nulla servirebbero canali legali di migrazione che non potrebbero essere utilizzati da […]

tratta e sfruttamento

Il voodoo usato contro le vittime di tratta

Con alcune domande e risposte spieghiamo l’uso del presunto potere del voodoo contro le vittime della tratta degli esseri umani? Alla sola menzione del voodoo anche alle persone più potenti ed influenti dell’Africa hanno paura, […]

tratta e sfruttamento

Il cristianesimo contro i sacrifici umani

“La distruzione culturale operata dal cristianesimo non è stata seconda a nessuno. Se oggi il Sud America è un continente integralmente cristiano, è perché i mores maiorum degli incas o degli aztechi sono stati fatti […]

tratta e sfruttamento

Anita, finalmente ha un letto pulito

Anita arrivò a Torino per lavorare da parrucchiera ma dopo pochi mesi fu costretta a prostituirsi , minacciandola di far del male ai suoi famigliari in Nigeria. La conoscevamo da un po’, era piccola (20 anni) […]

tratta e sfruttamento

Spiritualita’, liberta’ e consolazione (di Paolo Botti)

L’impegno dell’associazione che rappresento, Amici di Lazzaro, e’ articolato. Per contattare le vittime di tratta i volontari escono due-tre sere a settimane in strada, con una cosiddetta “unità mobile” L’associazione è formata da un centinaio di […]

tratta e sfruttamento

Prostituzione al chiuso: Dove?

Nel nostro impegno contro la tratta e contro la disperazione di tante donne ci siamo imbattuti anche nella prostituzione al chiuso: soprattutto in case, preferibilmente con parcheggio comodo e sicuro. E dove sia garantita la […]

tratta e sfruttamento

Gladys: so che non saro’ mai libera

Il racconto di una ragazza che non riesce a liberarsi… Aiutiamole… “Questo è un lavoro molto brutto, un lavoro dannato. Però per noi che veniamo qui dalla Nigeria è una fortuna, non solo per noi […]

tratta e sfruttamento

Dichiarazione sulla tratta di esseri umani

Ogni essere umano è una persona libera, che sia uomo, donna, bambina o bambino, ed è destinato a esistere per il bene di tutti in eguaglianza e fraternità. Qualsiasi rapporto che non rispetti la convinzione […]

tratta e sfruttamento

Pastorale per la liberazione delle donne di strada

Pastorale per la liberazione delle donne di strada L’approccio del «cliente» alle donne di strada è fatto dal suo veicolo, che viene usato anche come luogo del commercio sessuale. Una pastorale della strada deve prendere in […]

tratta e sfruttamento

Serve inutili (testimonianza di Sonia)

L’incontro con ragazze giovani. Di questo si tratta. Sono spesso coetanee di chi presta servizio in strada, o di qualche anno più giovani; ragazze che si sono viste stracciare la vita davanti agli occhi, eppure […]

tratta e sfruttamento

Lettera di Simone (ex-prostituta) contro la legalizzazione

In quanto ex-prostituta sono preoccupata per la posizione assunta da Amnesty sul tema prostituzione (Amnesty si e’ tristemente schierata per il diritto di prostituirsi legalmente ndr) e vorrei comunicarvi le mie impressione sulla politica riguardo a […]

tratta e sfruttamento

Le schiave della strada (Roberto Pelleriti)

Si chiama “Amici di Lazzaro” l’’associazione che dal 1997 ad oggi si occupa degli emarginati, ossia dei poveri, dei senza casa, degli immigrati, delle prostitute. Della gente che vive nella strada e che nella strada trova una dimensione […]

tratta e sfruttamento

L’appello di Anita alle sue amiche nigeriane

Mi chiamo  Anita ho 20 anni, sono venuta a cercare un lavoro in Europa da Lagos (Nigeria) perche’ la mia famiglia e’ molto povera e i miei 5 fratelli non possono andare a scuola. Mi avevano detto […]

tratta e sfruttamento

Le minori romene vittime di tratta in Italia

Nonostante dal 2015 l’economia rumena abbia conosciuto una delle crescite più elevate tra i Paesi dell’Ue, questa fase non è coincisa con una distribuzione equa della ricchezza e degli strumenti di welfare. La deprivazione economica […]

tratta e sfruttamento

La cultura degli Edo

per comprendere le modalità della tratta e’ importante studiare le tradizioni Edo che fanno parte della cultura delle ragazze nigeriane sfruttate in Europa, provenienti da Benin City (Nigeria) L’origine Alcuni miti della terra degli Edo […]

tratta e sfruttamento

La tratta delle nere

30 arresti tra Nigeria, Italia e altri paesi europei per associazione a delinquere finalizzata alla tratta di esseri umani, riduzione in schiavitu’, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. L’operazione è stata eseguita dai Ros su ordine […]

tratta e sfruttamento

La chiusura delle “case” – Lina Merlin

Molta gente non ha capito nulla dell’articolo che porta il mio nome, fin da quando, allo stato di progetto, sollevò tante discussioni, forse anche perché non s’è data la pena di leggerlo, altrimenti non si […]