Cosa abbiamo fatto nel 2015 per le vittime di tratta e sfruttamento

Image by Florian Kurz from Pixabay

Carissimi amici, amiche, volontarie e volontari, sostenitori e simpatizzanti dell’associazione Amici di Lazzaro,  il bilancio delle attività del 2015 contro la tratta è pieno di luci ma anche di ombre.
Le nostre attività di strada proseguono con due unità di strada serali composte da 5-10 volontarie/i che incontrano le ragazze sfruttate in tutta Torino e cintura.
Inoltre una volta al mese viene svolta attività di strada diurna nelle campagne della zona di Chivasso o Carignano o Piossasco.
Questa attività di strada è rivolta alle ragazze nigeriane che non essendo controllate a vista dagli sfruttatori ma minacciate a distanza con minacce sui famigliari in Nigeria e il timore delle ritorsioni tramite riti wudu, sono più facilmente avvicinabili rispetto alle bianche, anche se proprio la modalità di sfruttamento è più sottile e subdola da controbattere.
Sono tantissime le donne incontrate in strada a cui offriamo una via di fuga dagli sfruttatori, opportunità di formazione per imparare l’italiano o apprendere un lavoro e in ogni caso il sostegno amicale e spirituale che per chi vive in schiavitù è di grande conforto ed incoraggiamento.

Leggi questa nostra richiesta di aiuto...
SOSTIENI GLI AMICI DI LAZZARO E QUESTO SITO.
Abbiamo davvero bisogno di te!
IBAN (BancoPosta intestato ad Amici di Lazzaro)
IT98P 07601 01000 0000 27608 157
PAYPAL Clicca qui (PayPal)
SATISPAY Clicca qui (Satispay)

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE!
Con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo.
Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

L’indoor secondo la Squadra Mobile

44. E’ lecito accelerare la morte di un malato?