Gli uomini sono nati per amare le donne e le donne sono nate per amare gli uomini

Gli uomini sono nati per amare le donne e le donne sono nate per amare gli uomini, perché dall’amore di un uomo e una donna può nascere la vita. ( l’erba è verde e due più due fa quattro)
Uomini e donne, sposatevi, amatevi, sostenetevi e abbiate dei figli non solo per evitare la scomparsa della civiltà cui appartengo e che amo, ma perché è bello.
L’armonia familiare è il paradiso in terra.
L’amore coniugale è basato sul perdono e sull’accoglienza, un perdono continuo quel giorno che era nervoso e forse è stato svalutante, quel giorno in cui gli ho distrutto la macchina sbagliando un parcheggio e non ha fiatato.
E poi l’amore coniugale, quando funziona, diventa un amore totale.
Io e mio marito siamo altrimenti giovani, diversamente magri e altrimenti prestanti, ma noi ci amiamo così.
Finalmente ho realizzato il sogno di ogni essere umano, essere amata per quello che sono. Mio Dio l’amore coniugale, che dono.
Amiche, sposate un uomo perbene, un uomo che per voi sia disposto a morire, che faccia il Sahara a piedi per portarvi mezzo bicchier d’acqua e tenetevelo stretto, anche se ha un carattere burbero, spesso gli uomini perbene ce l’hanno, non mollate, un matrimonio è come un giardino, da potare, dare acqua e levare le erbacce.
Noi siamo le fondamenta.
Sposatevi e fatelo a venti anni se potete, è meglio che a cinquanta perché unendovi ed amandovi, questa è l’unica strada lecita, potete completarvi, ognuno si completerà con un corpo diverso da suo, il corpo ruvido e forte degli uomini ha bisogno del corpo liscio e morbido delle donne e il corpo liscio e morbido delle donne ha bisogno del corpo forte e ruvido degli uomini, corpi fatti per unirsi e comprendersi e completarsi. E quando questi corpi si completano si ha il dono infinito di un figlio. Una creatura umana che non esisteva e che esiste perché il corpo di padre e madre si sono completati , ed è nato un figlio. Che è un figlio. È colui che ha dato luce alla nostra vita con la sua esistenza. Ha dato luce alla nostra vita mettendo al mondo figli e nipoti oppure ha dato luce alla nostra vita per pochi anni. O per pochi giorni. Un figlio rende un uomo e una donna genitori, proiettandoli nell’eternità.
                                          Silvana De Mari

Di questa grande scrittrice consigliamo due libri che in modo diverso parlano di famiglia, amore e vite difficili ma uniche.


Io mi chiamo Joseph è una storia di accoglienza, di vite complicate, di rinascita grazie a un bambino.
Da leggere dai 10 anni in su.

QUI PER ACQUISTARLO ONLINE:
https://www.edizioniares.it/it/prodotti/narrativa/io-mi-chiamo-joseph

“L’ultimo Elfo” è il primo libro di una saga adatta a ragazzi (dai 9 anni in su) ed adulti, che parte dal fantasy per raccontare la bellezza della vita e del lottare per essa. Ogni personaggio è imperfetto ma vince i suoi limiti quando si lascia amare e travolgere dal bene. Una saga meravigliosa, non a caso tradotta in tutto il mondo, da cui speriamo un giorno vengano fatti dei film.
QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO ONLINE:
Silvana De Mari – “L’Ultimo Elfo”
Salani

https://www.salani.it/libri/lultimo-elfo-9788884519511

Proteggi la libertà di parola e di opinione.
COMPRATE I LIBRI SEMPRE DALLE CASE EDITRICI O DALL’AUTORE.
Evitiamo le grandi multinazionali di distribuzione prima che diventino monopoliste.