Il messaggi della Madonna a Kibeho

“Il mondo va male… Il mondo corre verso la sua rovina, sta per cadere in un baratro… Il mondo è in ribellione contro Dio, vi si commettono troppi peccati, non c’è più né amore né pace… Se voi non vi pentite e non vi convertite i vostri cuori, voi cadrete tutti in un baratro”.

La Madonna alla veggente Nathalie Mukamazimpaka – 15 agosto 1982 –

Aiuta con un piccolo contributo
con PayPal Bancomat o Carta di credito:

***

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE!
Con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo.
Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

“Verrà il tempo in cui voi desidererete pregare, pentirvi e obbedire, senza più la possibilità di farlo, a meno che non lo cominciate a fare subito adesso, pentendovi e facendo tutto quello che io attendo da voi”.

La Madonna alla veggente Nathalie Mukamazimpaka – 15 agosto 1982 –

***

“Quando io mi faccio vedere da qualcuno per parlargli, voglio rivolgermi al mondo intero. Se ora vengo nella parrocchia di Kibeho, non significa che vengo solo per la parrocchia di Kibeho o per la diocesi di Butare, oppure per il Rwanda, o per tutta l’Africa. Io mi rivolgo al mondo intero”.

IL TUO 5 per mille VALE MOLTISSIMO
per gli ultimi, per chi e' sfruttato, per difendere la vita
sul tuo 730, modello Unico,
scrivi il codice fiscale degli Amici di Lazzaro: 97610280014

 

La Madonna alla veggente Marie-Claire – 27 marzo 1982 –

***

“Il mondo è in rivolta e per salvarlo ci vuole la Passione di Cristo”.

La Madonna alla veggente Nathalie Mukamazimpaka – 27 marzo 1982 –

***

Il 15 agosto 1982, durante una lunghissima apparizione, la Madonna si mostrò piena d’incontenibile afflizione e in pianto. Nathalie, essa pure addolorata, cadde più volte a terra. Alla domanda sul motivo di tanta afflizione, la Madonna rispose:

“Il mondo va assai male, e se voi non fate nulla per pentirvi e per rinunciare ai vostri peccati, guai a voi! E’ proprio questo che continua a farmi male; perché io voglio liberarvi da un baratro perché voi non vi cadiate, ma voi rifiutate.

Raddoppiate quindi lo zelo, figlia mia, per la preghiera in favore del mondo, affinché i peccati diminuiscano e siano perdonati a coloro che lo desiderano. Come potrei io essere contenta, allorché vedo i miei figli prendersi gioco di me ed essere sul punto di cadere in un abisso e di perdersi?… Sono venuta da voi per comunicarvi un messaggio che vi richiama quello che avete dimenticato; ma voi rifiutate di accoglierlo. da allora io soffro molto; ma so sopportare tutto con pazienza”.

***

“La fede e l’apostasia verranno senza accorgersi”.

La Madonna alla veggente Alphonsine Mumureke – 6 dicembre 1981

Il campo di fiori

Tratto dal libro:
“Le apparizioni della Madonna in Africa: Kibeho” ; di padre Gianni Sgreva – passionista –
Ed. Shalom, 2004

Nell’apparizione del 16 gennaio 1982, avvenuta appunto per la prima volta nel cortile del collegio di Kibeho, la Madonna cominciò a benedire le persone presenti. Inoltre nella medesima apparizione la Madonna chiese ad Alphosine la costruzione di una cappella (shapeli), come risposta ad una richiesta presentatale da Alphonsine. Si sarebbe dovuto costruire questa cappella in ricordo della venuta storica della Madonna in Africa, in Rwanda.

La Madonna ritornerà su questa richiesta altre volte nei mesi successivi.

Nella medesima apparizione del 16 gennaio la Madonna, come ce lo attesta Alphonsine, mostrò alla veggente un “campo di fiori”. La Madre del Verbo invitò Alphonsine a fare con lei una passeggiata attraverso questo campo di fiori, con la possibilità per Alphonsine di toccare le varie specie di fiori. C’erano fiori bellissimi e di tutti i colori, ma anche altri fiori appassiti.

La Madonna le disse: “Questi fiori diverranno robusti e bellissimi se si darà loro acqua”.

La gente presente nel cortile e che assisteva all’apparizione ricorda che durante l’apparizione la veggente Alphonsine passava in mezzo alla gente e toccava la testa ora dell’uno ora dell’altro. Allora si comprese che il “campo di fiori” era semplicemente un simbolo ci coloro che avrebbero accolto o no il messaggio della fede, o il messaggio di Maria, o si fossero convertiti.

Il giardino di Maria allora si sarebbe arricchito di sempre nuovi fiori.