Impara i nomi! (Padre Geppo)

Scusate il mio italiano. Vorrei condividere una delle mie prime esperienze con il gesuita Padre Geppo. Era al lamponeto dell”87, penso (ndr era un campo estivo a Boves di Cuneo, di condivisione e lavoro, al mattino si raccoglievano lamponi che poi venivano venduti e il ricavato dato per le missioni nel Terzo Mondo, tutti volontari da bambini dai 7-8 anni a giovani delle superiori, durante la giornata molti momenti di gioco e preghiera). Era la mia prima volta che venivo dagli Alunni del cielo in Italia. Eravamo in +/- 10 da Eupen: la famiglia Lizin, Renate con sua famiglia e qualche ragazze e ragazzi. Al lamponeto c’erano anche altre ragazzi de altre parte dell’Italia, penso. La prima sera, Geppo ci diceva che voleva che in due giorni tutti dovevano conoscere i nomi di tutti gli altri. Purtroppo eravamo tantissimi anche 40-50 persone! E cosi, l’altro giorno chiedevo a tutti “Come ti chiami? Io sono, Katleen di Eupen”. Dopo 2 giorni, conoscevo tutti i nomi. Sempre adesso, quando incontro delle nuove persone – nella mia vita privata o professionale – mi presento sempre e chiedo il nome dell’altro. Geppo mi ha insegnato che questo è un semplice gesto che mi fa incontrare l’altro veramente. Conoscere il nome di una persona approfondisce l’incontro! In questo semplice gesto, Geppo mi accompagna da tanto tempo…. e lo farà ancora per molto tempo 🙂. Bacci a tutti, Katleen

Aiutaci donando con PayPal, Bancomat o Carta di credito