La preghiera scritta in continuazione dalla mamma con la Sla

Quando la mia mamma è morta di sla, mia sorella ed io abbiamo trovato la sua agenda. In continuazione, e con una frequenza sempre maggiore, c’erano scritte le righe
Se mi ami non piangere.
Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo
dove ora vivo;
se tu potessi vedere e sentire
ciò che io vedo e sento in questi orizzonti senza fine,
e in quella luce che
tutto investe e penetra,
non piangeresti.
Sono ormai assorbito dall’incanto di Dio,
dalla sua sconfinata bellezza.
Le cose di un tempo
sono così piccole e me
schine al confronto.
Mi è rimasto l’affetto
per te, una tenerezza
che non hai mai conosciuto.
Ci siamo visti e amati nel tempo:
ma tutto era allora fugace e limitato.
Ora vivo nella serena speranza
e nella gioiosa attesa del tuo arrivo tra noi.
Tu pensami così.
Nelle tue battaglia, orièntati
a questa meravigliosa casa
dove non esiste la morte e do
ve ci disseteremo insieme,
nell’anelito più puro e più intenso,
alla fonte inestinguibile
della gioia e dell’amore.
Non piangere, se veramente mi ami
Sant’ Agostino.
la scrittura di mia madre è diventata sempre più incerta, all’inizio riportava tutti i versi alla fine solo il primo, scritto con una grafia grossa e sbilenca. Poi l’agenda si è arrestata : scrivere era troppo faticoso, anche se è riuscita a farlo quasi fino alla fine, fortunatamente perché aveva perso la parola. Aveva scritto sulla sua agenda le parole per consolarci. Mia sorella ed io orgogliosamente atee, come avremmo fatto a superare l’orrore della sua morte?
Questi versi sono ovunque attribuiti a Sant’Agostino, in realtà non sono propriamente suoi. Padre Perico li ha “assemblati” riunendo concetti e parole di Sant’Agostino.
Ora che sono ritornata, ho finalmente capito pienamente quei versi.
Questi versi li ho messi nei miei libri, volevo rappresentarli.
Sono in tutti i miei libri, ma soprattutto in Arduin il rinnegato, nelle ultime righe.
Questa è la straordinaria potenza della letteratura fantastica. Noi fingiamo di parlare di elfi e nani, e in realtà stiamo raccontando gli affari nostri.
Silvana De Mari

L'articolo continua dopo questa richiesta di aiuto...
SOSTIENI GLI AMICI DI LAZZARO E QUESTO SITO.
Abbiamo davvero bisogno di te!
IBAN (BancoPosta intestato ad Amici di Lazzaro)
IT98P 07601 01000 0000 27608 157
PAYPAL Clicca qui (PayPal)
SATISPAY Clicca qui (Satispay)

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE!
Con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo.
Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

SOSTIENI QUESTO SITO. DONA ORA con PayPal, Bancomat o Carta di credito