Le ragazze in fuga dall’Ucraina sono a rischio tratta

Foto di 🌞 Myriam 🌞 NFT forbidden da Pixabay

Il Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa sull’azione contro la tratta degli esseri umani (GRETA) ha messo in guardia sui pericoli per le persone in fuga dal conflitto armato in Ucraina che cadono vittime della tratta e dello sfruttamento di esseri umani, nel mezzo del flusso di rifugiati in più rapida crescita in Europa dalla seconda guerra mondiale.

Anche l’associazione Amici di Lazzaro, impegnata da 25 anni nella lotta al traffico di persone e al reinserimento di centinaia di ragazze uscite dalla prostituzione coatta, lancia un monito alle istituzioni italiane: tantissime ragazze ucraine sono a rischio, specialmente quelle orfane o madri single, oltre che quelle sieropositive che hanno bisogno di cure costose (l’Ucraina è il paese europeo con il maggior tasso di persone sieropositivi: oltre l’1,3% della popolazione contro lo 0,2% italiano e un tasso di crescita dell’hiv molto alto).
Le organizzazioni sono a caccia di facili vittime.

Leggi questa nostra richiesta di aiuto...
SOSTIENI GLI AMICI DI LAZZARO E QUESTO SITO.
Abbiamo davvero bisogno di te!
IBAN (BancoPosta intestato ad Amici di Lazzaro)
IT98P 07601 01000 0000 27608 157
PAYPAL Clicca qui (PayPal)
SATISPAY Clicca qui (Satispay)

Circa tre milioni di persone sono state costrette a fuggire dall’Ucraina in meno di tre settimane, cercando rifugio nei paesi vicini e poi in tutta Europa. Si stima che il 90% di loro siano donne e bambini. Il Segretario generale del Consiglio d’Europa ha evidenziato la vulnerabilità delle donne e delle ragazze alla violenza sessuale mentre cercano di sfuggire al conflitto e ha promesso il sostegno dell’Organizzazione agli Stati membri affinché si prendano cura dei rifugiati che arrivano dall’Ucraina.

Organizzazioni della società civile e giornalisti in prima linea hanno lanciato l’allarme per sospetti casi di tratta di esseri umani che coinvolgono rifugiati ucraini. Ci sono segnalazioni di trafficanti che prendono di mira bambini senza genitori in fuga dall’Ucraina e molti di questi bambini sono attualmente dispersi, a seguito della frettolosa evacuazione degli orfanotrofi e delle famiglie affidatarie. In alcuni paesi, ONG specializzate contro la tratta stanno diffondendo volantini ai rifugiati, avvertendoli dei rischi di accettare il trasporto e l’alloggio da estranei e informandoli su come chiedere aiuto e segnalare casi sospetti alle linee telefoniche nazionali esistenti per le vittime della tratta.

Helga Gayer, presidente di GRETA, ha dichiarato: “I funzionari pubblici e le organizzazioni della società civile nei paesi che accolgono i rifugiati ucraini devono essere allertati sui rischi della tratta e dello sfruttamento di esseri umani. Occorre adottare misure urgenti per rafforzare il coordinamento ai valichi di frontiera e alle strutture di accoglienza e per garantire l’accurata registrazione dei rifugiati e il loro accesso alla documentazione necessaria, ai permessi di soggiorno e ai servizi essenziali”.

SOSTIENI QUESTO SITO. DONA ORA con PayPal, Bancomat o Carta di credito

   

“Le persone in fuga dalla guerra sono fisicamente e psicologicamente indebolite, non hanno familiarità con il nuovo ambiente e sono altamente vulnerabili a cadere preda dei criminali. Le strutture che accolgono i rifugiati devono assicurarsi che siano informati dei loro diritti, in una lingua che possano capire e che ricevano supporto psicologico e materiale. Le autorità devono adottare misure per prevenire offerte fraudolente di trasporto, alloggio e lavoro e rafforzare i protocolli di sicurezza per i minori non accompagnati, collegandoli ai sistemi nazionali di protezione dei minori”, ha aggiunto.

GRETA è anche profondamente preoccupato per la sicurezza del personale delle organizzazioni della società civile che lavorano nel campo della lotta alla tratta in Ucraina e per la difficile situazione delle numerose vittime della tratta di esseri umani che vengono assistite da loro.

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE!
Con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo.
Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

La guerra per la vita non è finita

Message from Medjugorje 25-3-2022 (in 46 languages)