Libri sulla condizione della donna nell’islam

Una bigliografia abbastanza esauriente per conoscere le difficoltà che vivono le donne nei paesi a maggioranta musulmana.

BRUCIATA VIVA
Suad (cognome anonimo)
PIEMME, 2003

DA UNA SPONDA ALL’ALTRA DEL MEDITERRANEO
A cura di Franca Balsamo
HARMANATTAN ITALIA, 1997

DIETRO IL VELO
Jean P. Sasson
SPERLING PAPERBACK, 2003

DOVEVO MORIRE DA VEDOVA NERA
Sabine Adler
PIEMME, 2006

IL MANOSCRITTO DI SONIA
Marianna Brasil
ITALIA NUOVA, 2004

IL VOLTO CANCELLATO
Fakhra Younas
MONDADORI , 2005

L’AMORE UCCISO
Norma Khouri
MONDADORI, 2003

L’ATTENTATRICE
Yasmina Khadra
MONDADORI, 2006

LA DONNA IN MEDIO ORIENTE
Georges Wadih Haddad
MARIETTI, 2006

LA DONNA NEGATA
Daniela Santanchè
MARSILIO, 2006

LA MANDORLA
Nedjma (cognome anonimo)
EINAUDI, 2004

LA RAGAZZA DI BAGHDAD
Michelle Nouri
RIZZOLI, 2007

LA TERRAZZA PROIBITA
Fatima Mernissi
GIUNTI, 1996

LIBERA
Feven Abreha Tekle
SPERLING & KUPFER,2005

NESSUNO AVRA’ I MIEI FIGLI
Donya Al-Nahi
PIEMME, 2007

NON SOTTOMESSA
Hirsi Ali
EINAUDI, 2005

PADRONE DEL DESIDERIO
Geraldine Brooks
SPERLING PAPERBACK,2002

PERCHE’ SIAMO MUSULMANE
Giovanna Campani
GUERINI, 2002

SCHIAVA
Mende Nazer
SPERLING & KUPFER, 2005

SENZA VELO
A cura di Monica Lanfranco
INTRA MOENIA, 2005

VIA DALL’INFERNO
Samra Bellil
FAZI EDITORE, 2004

FEMMINISMO E LOTTE DI LIBERAZIONE
Catherine Del Croix
HARMANATTAN ITALIA, 2002

MADRE PICCOLA
Cristina Ali Farah
FRASSINELLI, 2007

UNA VERA DONNA
Barbara Taylor Bradford
SPERLING PAPERBACK, 2005

ANNISA’
Hasan Al Turabi
EDIZIONI DEL CALAMO, 1994

LE FERITE DELLE DONNE
Vera Slepoj
MONDADORI, 2005

NASCITA DI UNA MADRE
Daniel e Nadia Stern
MONDADORI, 2005

PAROLA DI DONNA, CORPO DI DONNA
A cura di Valentina Colombo
MONDADORI, 2005

NON HO PECCATO ABBASTANZA
A cura di Valentina Colombo
MONDADORI, 2007

LA DONNA ABITATA
Gioconda Belli
E/O , 2006

LA SCHIAVA BAMBINA
Diaryatou (cognome anonimo)
PIEMME, 2007

MIA MADRE, LA MIA BAMBINA
Tahar Ben Jelloun
EINAUDI, 2007

PRIGIONIERA DI TEHERAN
Marina Neurat
CAIRO EDITORE, 2007

SVESTITE DA UOMO
Valeria Palombo
BUR, 2007

UNA VITA MENO ORDINARIA
Baby Halder
BOMPIANI, 2007

LA CUCINA COLOR ZAFFERANO
Yasmine Crowther
UGO GUANDA, 2006

Basta! – Musulmani contro l’estremismo islamico – A cura di Valentina Colombo – Mondadori
Gli intellettuali islamici dicono “Basta!”: basta al terrorismo degli estremisti; basta alle minacce dei fondamentalisti verso chiunque – soprattutto i correligionari – non la pensi come loro; basta ai pregiudizi degli occidentali che vedono in ogni musulmano un kamikaze. È un grido di rabbia e di dolore, il loro, ma anche un appello alla rivalutazione della ragione umana e della libertà personale. Questa antologia di scritti dà voce a diverse menti libere (la maggioranza, non dimentichiamolo, dei musulmani): alcuni esempi, ossia la punta di un iceberg di un mondo ancora sommerso ma che vuole e deve emergere. Sono questi intellettuali che ci faranno perdere la paura del terrorismo e del diverso. Perché vivono e parlano nel rispetto della libertà altrui; la loro unica arma è la penna, il loro unico scopo la vita.

Cento domande sull’islam – A cura di Giorgio Paolucci e Camille Eid – Marietti Editore
Come nasce l’islam? Cosa rappresenta il Corano per i musulmani? Quale rapporto si è sviluppato tra l’islam e la violenza, tra la cultura islamica e l’Occidente? Come realizzare una reale integrazione nelle società europee? Risponde Samir Khalil Samir, uno dei maggiori esperti di islamologia a livello internazionale. Un libro-intervista per conoscere e giudicare senza pre-giudizi e senza ingenuità. Un contributo all’insegna del realismo per costruire forme di convivenza adeguate con coloro che sono diventati i nostri nuovi vicini di casa.

Dietro il velo – Jean P. Sasson – Sperling Paperback
Una principessa di sangue reale, appartenente alla famiglia reggente, racconta, sotto pseudonimo, l’agghiacciante condizione di reclusa in cui vive, lei e tutte le donne che la circondano: prive di diritti civili, esse sono totalmente sottomesse ai voleri, e ai capricci, degli uomini e trascorrono il tempo in un Medioevo della storia, senza alcuna speranza di riscatto. La Guerra del Golfo ha messo in contatto, all’improvviso, due mondi completamente diversi: le donne emancipate del mondo occidentale e quelle prigioniere del mondo arabo. Un incontro-scontro esplosivo, che ha scatenato nell’autrice il desiderio di far conoscere al mondo le condizioni delle donne musulmane.

Bruciata viva – Suad – Piemme
Bruciare viva, è questa la punizione inflitta dalla famiglia alla giovane cisgiordana Suad, per aver commesso il peggiore dei peccati, essere rimasta incinta prima del matrimonio. Nonostante le ustioni di terzo grado che la ricoprono, Suad riesce a salvarsi. Con l’aiuto di un’organizzazione umanitaria, fugge in Europa. Da qui, con indosso una maschera che protegge e nasconde il suo viso deturpato, racconta al mondo la sua storia, sfidando la legge degli uomini e la loro sete di vendetta.

Il Medio Oriente – Bernard Lewis – Mondadori
Muovendosi tra la Roma imperiale e l’antica Persia, tra le prime comunità cristiane e l’Arabia di Maometto, Bernard Lewis illustra gli elementi che hanno segnato la bimillenaria storia del Medio Oriente fino ai giorni nostri.

Il mondo musulmano – Biancamaria Scarcia Amoretti – Carocci Editore
Un manuale importante per chi vuole conoscere quindici secoli di storia dei maggiori Paesi di religione islamica.

Libera – Feven Abreha Tekle – Sperling Paperback
Eritrea di Asmara, Feven è fuggita dal suo paese e dalla guerra, dopo essere stata forzatamente inquadrata nell’esercito subito dopo la scuola. Dopo aver attraversato tutto il Sudan e il deserto del Sahara, ha raggiunto la Libia da dove si è imbarcata per l’Italia. La sua odissea però è durata altri due anni costellati di stenti, rischi, violenze, speranze e delusioni. Questo volume è il racconto della sua storia.

L’Islam sotto casa – Francesca Paci – Marsilio
Partendo dal suo lavoro giornalistico per La Stampa, l’autrice descrive come la presenza dell’immigrato abbia ormai inserito mutamenti, creato interessi, mutato di fatto e irreversibilmente il quotidiano. Francesca Paci accentra la sua attenzione sull’Islam, non solo per l’importanza numerica della comunità musulmana in Italia ma anche perché attorno ad esso si confrontano concetti di modernità, valori e, non ultimo, stereotipi. L’Islam sotto casa è un racconto di fatti, di comportamenti, di presenze, di cose, integrato da dati che definiscono il presentarsi del fenomeno. Con una suddivisione in agili capitoli, dalla danza del ventre ai problemi delle sepolture, ricchi di riferimenti e di note, cerca di cogliere una nuova realtà di un dialogo, talora inconscio, spesso problematico ma che incide nel nostro vivere.

L’Italia di Allah – Cristina Giudici – Mondadori
Dalla diatriba sul velo alla spinosa e dibattuta questione dell’educazione, dalla poligamia all’osservanza delle leggi del Corano, dalla difficile coesistenza con una realtà laica all’ancor più complessa convivenza, nei giovani musulmani nati in Italia, di tradizione e liberalità dei costumi: a parlare di questi e di molti altri argomenti sono uomini e donne comuni di fede islamica che danno voce ai propri sogni e ai propri incubi, svelando le loro credenze più sacre e inviolabili e le ragioni profonde dello iato apparentemente incolmabile fra Oriente e Occidente.

Non sottomessa – Ayaan Hirsi Ali – Einaudi
Ayaan Hirsi Ali, musulmana, esprime la più radicale e coraggiosa posizione mai apparsa per la libertà della donna nell’Islam. Questo libro, che comprende anche la sceneggiatura di Submission, il film del regista Theo van Gogh, si pubblica contemporaneamente in molti Paesi d’Europa. Per le sue idee, gli stessi che hanno ritenuto blasfemo il film di Theo van Gogh hanno condannato Ayaan Hirsi Ali a morte.

Parola di donna, corpo di donna – Valentina Colombo – Mondadori
Trentuno racconti tradotti per la prima volta direttamente dall’arabo che dimostrano come questo mondo femminile sia estremamente vario e molteplice e come la letteratura che esprime sia esplicita testimonianza che sono i troppi pregiudizi occidentali a circoscrivere la problematica delle donne arabe al solo velo, mentre molto spesso quello femminile è un universo disinibito e attento alle tematiche più attuali, sociali, politiche e culturali

La donna negata – Daniela Santachè – Marsi Editore
Un drammatico racconto, con testimonianze dirette, sulle condizioni di vita delle donne musulmane nei loro paesi e in Italia.

Una vita con l’Islam – Nars Hamid Abu Zayd – Il Mulino
Nato a Quhafa, in Egitto, nel 1943, Abu Zayd cresce nel piccolo mondo del villaggio: ancora bambino diventa “portatore del Corano” e gli viene persino concesso di chiamare alla preghiera; da adolescente simpatizza per i Fratelli musulmani. Dopo un percorso insolito (scuola cristiano-copta, istituto professionale, lavoro di radiotecnico) approda finalmente all’università dove incomincia la grande avventura intellettuale che lo porterà, grazie anche a un soggiorno negli Usa e in Giappone, alla scoperta dell’ermeneutica e delle moderne scienze del linguaggio. Quando nel 1995 gli viene mossa l’accusa di apostasia e gli viene imposto il divorzio dalla moglie, mentre nelle moschee infuria contro di lui una violenta campagna denigratoria, è già uno studioso di fama e il suo caso desta vasta eco nella stampa mondiale.

Vincere la paura – Magdi Allam – Mondadori
“Questo libro sulla paura dei terroristi che uccidono nel nome di Allah, ma anche sulla paura dell’incoscienza di quella parte dell’Occidente che considera i terroristi dei resistenti, nasce dalla mia personale esperienza professionale e di vita, che mi vede costretto da due anni a vivere sotto scorta”. Per la prima volta Magdi Allam racconta se stesso, musulmano laico nato e cresciuto nell’Egitto di Nasser ed emigrato in Italia nel 1972: “Partendo dal mio vissuto posso testimoniare che soltanto quarant’anni fa la situazione in Medio Oriente era radicalmente diversa. La società e le istituzioni erano laiche. La cultura dell’odio e della morte, che l’Occidente oggi associa ai musulmani, non è nel Dna dell’islam”. Allam, in questo libro, denuncia apertamente sia gli integralisti che l’hanno condannato come “nemico dell’islam”, sia i loro complici occidentali che alimentano uno scenario di scontro e di odio. Un atto d’accusa contro gli estremisti che mirano al controllo delle moschee, i giornalisti che simpatizzano con i terroristi, la sinistra che strumentalizza la “guerra ingiusta” per il proprio tornaconto elettorale, la classe politica che paga milioni di euro per il rilascio degli ostaggi italiani senza preoccuparsi del fatto che quei soldi provocheranno nuove stragi tra gli iracheni. Una vibrante denuncia che culmina in due lettere aperte: a Oriana Fallaci per la sua volontà di criminalizzare l’insieme dei musulmani e a Tariq Ramadan per il suo tentativo di imporre una realtà integralista in seno alle comunità musulmane d’Europa. Nonostante tutto, Allam è convinto che un islam moderato, rispettoso del valore della sacralità della vita, finirà con il prevalere. Perché all’interno del mondo islamico è in atto una riscossa civile ed etica e un rinascimento liberale che ha per protagonisti gli uomini e le donne che sempre più si ribellano al terrorismo. Vincendo la paura.

L’altro Mediterraneo. Antologia di scrittori arabi del Novecento – Valentina Colombo – Mondadori
Venticinque racconti, tradotti direttamente dall’originale, che presentano al lettore italiano l’aspetto più innovativo della letteratura araba del Novecento, attraverso le voci di scrittori dal Maghreb al Medio Oriente. Accanto ai nomi più noti al pubblico italiano, come il premio Nobel Nagib Mahfuz e il libanese Gibran, sono presenti autori e autrici delle nuove generazioni. Tutte insieme queste voci introducono ai molti aspetti di quell’universo complesso e variegato che è l’Islam. Affrontano gli argomenti più diversi e spesso scottanti, come la questione del velo, il dialogo tra le religioni e le culture, la condizione femminile, restituendoci un ritratto a tutto tondo della società arabo-musulmana di oggi.

Vasta è la prigione – Assia Djerbar – Bompiani
Quattro storie per comporre un’armonia musicale sulla condizione femminile in Algeria. Isma è interiormente lacerata tra la fedeltà al marito e l’intenso amore per un altro uomo. Su un set cinematografico la donna sarà assalita dal ricordo delle tragiche vicende che hanno segnato la vita di sua nonna e della madre. Una partitura tristemente accompagnata dal lamento funebre per una giovane giornalista catturata e uccisa da un gruppo di fondamentalisti.

Le mille e una notte (3 volumi) – Hafez Haider – Mondadori
Indubbiamente il classico della letteratura orientale più famoso e conosciuto in assoluto.

Saddam. Storia segreta di un dittatore – Magdi Allam – Mondadori
Come è possibile che un bambino nato orfano di padre, abbandonato dalla madre, ripudiato dal patrigno, rimasto analfabeta fino a dieci anni e vissuto in condizioni di estrema indigenza, sia riuscito a soli trentun anni a diventare il numero due dell’Iraq e a quarantadue a imporre il proprio potere assoluto su un Paese strategico del Medio Oriente? Magdi Allam ripercorre, tappa dopo tappa, la vita di Saddam. E dimostra come un individuo dalla psiche profondamente disturbata abbia saputo trasferire la realtà della violenza subita da bambino al suo intero Paese, condannandolo a un regime di ferocia inaudita e a uno stato continuo di belligeranza interna ed esterna

Arafat, l’uomo che non volle la pace – Barry Rubin e Judith Colp Rubin – Mondadori
In questa biografia Barry Rubin, esperto di questioni mediorientali oltre che autore e curatore di numerosi altri libri, e Judith Rubin, sua moglie, inviata e corrispondente di diversi quotidiani, esplorano ogni aspetto della personalità di Arafat; lo ritraggono durante la sua giovinezza al Cairo, poi mentre compie le prime esperienze di guerriglia, elabora una propria dottrina del terrorismo e incontra i più importanti leader mondiali; lo seguono nei suoi spostamenti in Kuwait, Siria, Giordania, Libano, Tunisia, fino al ritorno in Palestina e al definitivo congedo, in un ospedale di Parigi, nel novembre 2004. L’immagine complessiva è quella di un uomo politico che ha ottenuto pochi successi (l’unità dell’Olp e il parziale recupero dei territori occupati) e ha fallito su molti fronti.

I cristiani venuti dall’Islam – Giorgio Paolucci – Piemme
Vengono dall’Africa e dall’Asia. Alcuni sono nati in Italia da famiglie di tradizione islamica. Nel nostro Paese sono ormai centinaia i musulmani che in anni recenti si sono convertiti al cristianesimo. Molti sono costretti a una vita semiclandestina per timore di vendette. Le storie raccolte in questo libro sono solo la punta di un iceberg che si muove nella società italiana e illuminano una realtà finora largamente sconosciuta. Intanto all’interno dell’islam si levano voci coraggiose che sollecitano una rilettura del Corano aperta alla modernità e rispettosa dei diritti umani. E alimentano un dibattito i cui esiti rimangono incerti, ma al quale l’Occidente non deve rimanere indifferente. Le conversioni di tanti musulmani al cristianesimo sono una sfida in nome del diritto più prezioso: quello alla libertà di coscienza.

LIBRI CONSIGLIATI IN FRANCESE

CEREMONIE
Yamine Chami
LE FENNEC, 2004

FEMMES INACHEVÉES
Hania Boussejra
MARSAM, 2000

L’ARGANIER DES FEMMES ÉGARÉES
Dounia Oumassine
LE FENNEC, 1998
REVES DE FEMMES
Fatima Mernissi
LE FENNEC, 2003

UNE FEMME TOUT SIMPLEMENT
Bahaa Trabelsi
EDDIF, 2002

UNA VIE À TROIS
Bahaa Trabelsi
EDDIF, 2003

VIVRE DANS LA DIGNITÉ OU MOURIR
Farida Diouri
TANSIFT, 1995

ZAYNAB, REINE DE MARRAKESH
Zakya Douad
EDITION DE L’AUBE, 2004

À L’ECOLE DE L’IMPUNITÉ
D’Khissy Majid
LE FENNEC, 2003

ENFANTEMENT DANS LA DOULEUR
A cura di Fatima Mernissi

FEMMES ET PLUS ENCORE
Alain Tremisean
CONVAINCRE, 1999

LA FEMME ET LA LOI EN TUNISIE
Alya Cherif Chamari
LE FENNEC, 1991

LE MAGHREB DES FEMMES
Rita El Khyat
MARSAM, 2001

LE SALAIRE DE MADAME
Aicha Belarbi
LE FENNEC, 1993

LES FEMMES ENTRE VIOLENCES ET STRATEGIES DE LIBERTÉ
A cura di Christiane Veauvy
BOUCHENE, 2004

SOUFFLE DE FEMME
Fattouma Djerhari Bernabdenbi
EDDIF, 1999

UNE FEMME NOMMÉE RACHID
Fatna El Bouih
LE FENNEC, 2002

ENFANCE VIOLÉE
Centro di ascolto marocchino
LE FENNEC, 1999

GROSSESSES DE LA HONTE
Soumaya Naamane e Chakib Guessous
LE FENNEC, 2005

LA VIOLENCE CONTRE LES FEMMES AU MAROC
OMCT
OMCT, 2003

LE FEMININ EN MIROIR
A cura di Isabelle Krier
LE FENNEC, 2005

FEMINISME ET POLITIQUE AU MAGHREB
Zakya Douad
EDDIF, 1996

FEMMES ET POLITIQUE
A cura di Fatima Mernissi
LE FENNEC, 1992

NI PUTES NI SOUMISES
Fadela Amara

LE TEMPS DES VICTIMES
Caroline Eliacheff
ALBIN MICHEL, 2007

CHEMINS ET BRAILLARD
Chahla Chafiq

ON M’A VOLÉ MON ENFANCE
Diaryatou Bah
ANNE CARRIERE, 2006

MEMOIRES D’UNE JEUNE FILLE RANGÉE
Simone de Beauvoir
GALLIMARD, 1958

DANS L’ENFER DES TOURNANTES
Samira Bellil
EDITIONS DENOEL, 2003

DES FILLES ET DES GARÇONS
A cura di Ni putes ni soumises
EDITIONS THIERRY MAGNIER, 2003

LES ANNEES- MOUVEMENT
Francoise Picq
SEUIL, 1993

FEMMES UNIES CONTRE LA VIOLENCE
Centro ascolto Casablanca
LE FENNEC, 2001

TEMOIGNAGES DE FEMMES
Najia Elboudali
LE FENNEC, 2001

Education et culture au Maroc – Abdesselam Cheddadi – Le Fennec
El Marruecos andalusì – Abdesselam Cheddadi – Eddif
Femme & democratie – Aicha Belarbi – Le Fennec
Femmes et islam – Vari Autori – Le fennec
Figures du Palestinien Elias Sanbar – Tarik
Histoire du Maroc depuis l’indépendance – Pierre Vermeren – La Decouver
Histoire générale des arabes – L. A. Sedillot – D’aujourd’h
Humanisme et islam – Mohammed Arkoun- Marsam
Initiatives féminines – Vari Autori – Le Fennec
La tradition chavaleresque des arabes – Wacyf Boutros-Ghlali -Eddif
Le Maghreb des femmes – Rita El Khyat – Marsam
Le violence étatique au maroc – Mohammed Choukri – Points
Les gnaoua du Maroc – Abdehafid Chlyeh – Le Fennec
Les grand frére des banlieues – Abel el Quandili – Tarik
Les islamistes marocains – Malia Zeghal
L’etat du Maghreb – Camille et Yves La coste – Le Fennec
Manuscrits arabes en occident musulman – Driss Ksikes – Tarik
Maroc régions, pays, territories – Jean Francois Troin – Tarik
Marocaines & médias – Fatima Boutarkha – Le Fennec
Réflexion d’un musulman contemporain – Mohamed Talbi – Le Fennec
Responsabilité, égalité, pluralisme – Gunrum Kramer – Le Fennec

Aiutaci donando con PayPal, Bancomat o Carta di credito