in

Lotta culturale ai predicatori d’odio

Alexandre del Valle, saggista e analista francese, sui media francesi rileva che i social network bloccano politici occidentali ma si girano dall’altra parte sui regimi islamici:
– Recep Tayyip Erdoğan (17,3 milioni su Twitter, 10 milioni su Facebook),
ha insultato Emmanuel Macron, ha minacciato i paesi dell’Unione Europea (Austria, Francia, Grecia, Cipro), nega il genocidio armeno, ha combattuto i curdi in Siria e Iraq, sostenuto i jihadisti di Siria e Libianel e nel Karabakh in Armenia, ha sostenuto Daesh, sta reislamizzando la Turchia dopo decenni di laicità.

– Ramzan Kadyrov , il raiss della cecenia (400.000 su Facebook), che sui social ha giustificato la strage di Charlie Hebdo,
– L’ayatollah Khamenei, su Twitter ha invocato l’eliminazione di Israele e sostiene la diffusione della sharia.
– Mahathir bin Mohamad, (4 milioni di follower su Facebook e 1,3 milioni su Twitter). Il 29 ottobre 2020 scrisse che “i musulmani hanno il diritto di uccidere milioni di francesi” (commentando la decapitazione di Samuel Paty)
Il suo account è funzionante…. nessun blocco.
– Mohamed al-Arifi (25 milioni di follower) che giustifica il diritto di picchiare la moglie
http://www.freedomisknowledge.com/otw/howtobeatyourwife.html
– Youssef Al Qardaoui (642.362 su Facebook),chiedeva l’uccisione di apostati, ebrei, omosessuali, adulteri, sostenitore dei kamikaze
– Hani Ramadan, fratello di Tariq, che sostiene la lapidazione ed espulso dalla Francia.
– Tareq al-Suwaidan, il predicatore bandito dal Belgio, dagli Stati Uniti e dall’Italia per le sue idee.
Ma vi sono decine di altri dittatori e predicatori d’odio ben saldi nei loro profili.
Magari è una svista. Magari sono i loro dollari. Magari è che usano il diritto occidentale per minare dall’interno la società occidentale.

Bisogna lottare culturalmente contro tali personaggi.
Bisogna lottare spiritualmente, con la preghiera e l’annuncio del Vangelo, unico vero antidoto al male.

L'articolo continua dopo questa richiesta di aiuto...
SOSTIENI GLI AMICI DI LAZZARO E QUESTO SITO.
Abbiamo davvero bisogno di te!
IBAN (BancoPosta intestato ad Amici di Lazzaro)
IT98P 07601 01000 0000 27608 157
PAYPAL Clicca qui (PayPal)
SATISPAY Clicca qui (Satispay)

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE!
Con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo.
Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

SOSTIENI QUESTO SITO. DONA ORA con PayPal, Bancomat o Carta di credito

   

La Corte costituzionale sulla procreazione dimentica che i figli nascono da un padre e una madre.

Humanae Vitae (in italiano)