Multimillion grant brings artificial womb one step closer – Eindhoven University of Technology (October 8, 2019)


– ricercatori dell’Università Tecnologica olandese di Eindhoven lavorano per realizzare, entro 5 anni, un “artificial womb” che simuli le condizioni dell’utero materno: l’obiettivo dei ricercatori è aiutare il bambino estremamente prematuro a superare il periodo critico di 24-28 settimane”. Un utero artificiale, dunque, che farebbe da sostituto all’incubatrice e alla respirazione artificiale e che tenta di ricreare le migliori condizioni per il bambino, non più protetto dall’utero (reale) materno.
Una opportunità, ma anche un rischio da tenere sotto controllo per evitare abusi e sogni tipici del transumanesimo.

L'articolo continua dopo questa richiesta di aiuto...
SOSTIENI QUESTO SITO
https://tag.satispay.com/associazioneamicidilazzaro inquadra il QrCode oppure usa il link

Dona ora. Grazie!

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE!
Con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo.
Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

SOSTIENI QUESTO SITO. DONA ORA con PayPal, Bancomat o Carta di credito