Multimillion grant brings artificial womb one step closer – Eindhoven University of Technology (October 8, 2019)


– ricercatori dell’Università Tecnologica olandese di Eindhoven lavorano per realizzare, entro 5 anni, un “artificial womb” che simuli le condizioni dell’utero materno: l’obiettivo dei ricercatori è aiutare il bambino estremamente prematuro a superare il periodo critico di 24-28 settimane”. Un utero artificiale, dunque, che farebbe da sostituto all’incubatrice e alla respirazione artificiale e che tenta di ricreare le migliori condizioni per il bambino, non più protetto dall’utero (reale) materno.
Una opportunità, ma anche un rischio da tenere sotto controllo per evitare abusi e sogni tipici del transumanesimo.

Aiutaci donando con PayPal, Bancomat o Carta di credito