More stories

  • in

    Il Pane degli Angioli (dai Fioretti di Santa Chiara)

    Il pane, condito con un po’ d’olio, era spesso l’unico cibo delle “povere donne” di San Damiano. Qualche volta mancava anche quello, se non interveniva Chiara con qualche miracolo. Ma quello che non mancava mai era il pane degli Angioli, il pane dell’Eucaristia. Chiara poteva star senza il pane comune, ma non poteva fare a […] More

  • in

    I Saraceni di Federico II (dai Fioretti di Santa Chiara)

    Assisi non era stata soltanto la culla della povertà francescana, ma era stata anche il nido della superbia ghibellina. Si diceva, non si sa quanto a ragione, che sull’antica fonte di granito, nel vecchio Duomo d’Assisi, fosse stato battezzato, dopo di Francesco, figlio di Pietro di Bernardone, Federico, figlio di Enrico e nipote dell’imperatore Barbarossa. […] More

  • in

    Frate Egidio (dai Fioretti di Santa Chiara)

    A San Damiano le “povere donne” potevano fare a meno delle visite di Francesco, ma non di quelle dei sacerdoti, confessori e direttori spirituali. Dalla grata del rustico coro, ogni mattina, le donne ascoltavano la Messa, e tra le sbarre delle mistiche recluse passava il pane delle anime, l’ostia consacrata sull’altare, dalle mani del sacerdote. […] More

  • in

    Il Pianto di Chiara (dai Fioretti di Santa Chiara)

    Quando le visite dei padri spirituali diradavano e nella chiesetta non risonava la lezione del maestro, Chiara ricorreva al Maestro dei maestri e al Signore delle anime. Si poneva dinanzi al Crocifisso e meditava i cinque discorsi delle piaghe sanguinolente. Anche in questo seguiva fedelmente l’esempio di Francesco. Pareva sapesse già, per miracoloso avvertimento, che […] More

  • in

    La santità di Chiara di Assisi (dai Fioretti di Santa Chiara)

    Col crescer del giorno, la notizia che Chiara era morta si sparse dovunque. Dalla campagna e dalla città, la gente corse a San Damiano. Tutti dicevano: — O Santa Chiara, prega Iddio per noi! Si mosse anche il Papa, con tutta la corte, per la sepoltura, e corse voce ch’egli avesse voluto l’Uffizio delle Vergini, […] More

  • in

    Lo zio Monaldo (dai Fioretti di Santa Chiara)

    Madonna Ortolana era vedova con quattro figlie nubili, ma non si poteva dir sola. I fratelli del marito morto, gli zii delle fanciulle, le erano molto vicino, specialmente il maggiore e più autorevole, Monaldo. Proprio gli zii, con a capo Monaldo, si davan d’attorno, per procurare alle nipoti un buon ma­trimonio. La loro famiglia era […] More

Load More
Congratulations. You've reached the end of the internet.