bioetica e vita

L’eugenetica da Auschwitz ai giorni nostri

Programmi mortali che colpiscono nascituri e neonati La vulnerabilità della vita umana è stata rimarcata la scorsa settimana da due importanti commemorazioni. In Polonia, il 60° anniversario della liberazione del campo di concentramento tedesco di […]

Solidarieta'

Allarme nuova eugenetica

Un tempo chi stava sul cornicione di una casa veniva fatto ragionare e gli si urlava che la sua vita era importante, che per noi, per la società, che per tutti lui valeva e che […]

fede e spiritualità

Si dà la morte anche omettendo le cure

Leggere gli scritti del cardinale Carlo Maria Martini è stata per me sempre un’attrattiva e, nel caso dei commenti alla Bibbia, l’ho sentito come un dovere ripagato sempre da una soddisfazione spirituale. Lo scritto che […]

bioetica e vita

Razzismo eugenetico

In Olanda si sopprimono bambini con iniezioni letali: la magistratura olandese ha autorizzato la clinica universitaria della città di Groningen (Azg) a praticare l’eutanasia su bambini sotto i 12 anni di età, inclusi i neonati: […]

bioetica e vita

Le sfide biopolitiche e l’etica post-moderna

Nell’uso linguistico ordinario ci si limita a vedere nella biopolitica la mera traduzione in leggi, regolamenti, norme dei principi dell’etica medica. Il termine, però, ha un’accezione ben più rilevante: esso indica il fenomeno –tipicamente moderno- […]

bioetica e vita

La ricerca della perfezione

Se al desiderio di avere bambini perfetti si unisce la possibilita’ biotecnologica di averli, il risultato e’ che un numero crescente di bambini vengono destinati alla morte. La diagnosi preimpianto e le altre forme di […]

bioetica e vita

L’eugenismo non e’ piu’ un crimine contro l’umanita’?

Appello dei Ginecologi Cattolici al presidente in seguito alla sentenza della Cassazione che favorisce l’aborto eugenetico e il “diritto a non nascere malato o handicappato” tratto da ZENIT.org – L’assemblea dell’AIGOC, Associazione Italiana Ginecologi Ostetrici […]

bioetica e vita

Eutanasia non e’ autonomia – Jane Campbell, disabile

Abbiamo bisogno della morte di stato on demand? La risposta viene dalla baronessa Jane Campbell de Surbiton. Oggi cinquantacinquenne, a un anno le fu diagnosticata un’atrofia muscolare spinale che, secondo i medici, l’avrebbe condotta alla […]

bioetica e vita

Mai abortire disabili. L’Onu cambia rotta?

Non sono mai state risparmiate critiche alla Nazioni Unite e a tutti quegli organismi sovranazionali che con pronunciamenti di diversa natura assumono posizioni in contrasto con la tutela della vita umana. Con grande favore – […]

bioetica e vita

Tutti i dubbi della scienza sull’eutanasia legalizzata

Viene chiesta in questi giorni la calendarizzazione nel dibattito parlamentare di leggi che regolino l’eutanasia in Italia. I giornali affrontano l’argomento come se fosse il Paese, o addirittura la comunità scientifica, a chiedere di introdurre […]

bioetica e vita

Non è l’età che ci rende persone

I bambini hanno maggiore capacità di sopravvivenza ma vengono considerati meno importanti Leggiamo sul Journal of Medical Ethics che due studiosi italiani dall’Australia propongono “l’aborto dopo la nascita”, cioè l’uccisione del neonato nei casi in […]

bioetica e vita

Figli fabbricati, l’allarme

Una persona della caratura culturale e morale di Didier Sicard ha mostrato a quale livello di obbligatorietà sia arrivato lo screening prenatale”. Il neonatologo Carlo Bellieni, membro corrispondente della Pontificia accademia della vita, denuncia l’abisso […]

bioetica e vita

L’eutanasia si può fermare. Una proposta concreta

Con un approccio globale delle terapie è possibile non solo alleviare il dolore e la sofferenza del malato ma anche tutelare la dignità della persona morente. L’inglese Cicely Saunders, storica iniziatrice del “movimento hospice”, aveva […]

bioetica e vita

Selezionare i figli non garantisce che saranno sani

Il divieto di «diagnosi genetica preimpianto» (Dgp) è stato eliminato dalla legge 40/2004 che regolamenta la fecondazione artificiale. Con la Dgp in Italia si tenta di selezionare gli embrioni ma la soluzione selettiva in realtà non è […]

bioetica e vita

Tu sì, tu no: la selezione (dei feti) semina dubbi

La nuova frontiera della tecno genetica prenatale ha due facce: riconoscere la sindrome Down del feto nel sangue materno, e fare l’analisi dell’intero genoma fetale. Due nuovi poteri a disposizione di tutti; basta pagare. Ormai […]

bioetica e vita

Insoddisfatto dal figlio, viene “rimborsato”

Nel 2003 nasce all’Ospedale Riuniti di Bergamo un bambino affetto da spina bifida. I genitori non erano stati informati durante la gestazione che il nascituro avrebbe potuto soffrire di questa malformazione e dunque trascinano in […]

fede e spiritualità

Io vivo – testimonianza

Sono nata nel 1972 con la Sindrome di Down; a quel tempo, non vi erano le associazioni che esistono ora: con me, c’erano solo mia madre e mio padre e intorno a noi c’era l’ignoranza […]

bioetica e vita

L’avventura con Andrea, mio figlio Down

MILANO — «Se dovessi scegliere con chi fare il giro del mondo, non avrei esitazioni: con lui». Con Andrea, con suo figlio. Molti padri direbbero la stessa cosa, probabilmente. Ma non tutti si divertirebbero quanto […]

bioetica e vita

Buona morte, bimbo. Tempi grami per i disabili in Olanda

Dieci anni fa il professor Eduard Verhagen aveva invaso le prime pagine delle principali testate internazionali con l’ammissione che la sua équipe neonatale all’Università di Groningen, in Olanda, aveva praticato l’eutanasia su ventidue neonati affetti […]