bioetica e vita

Si e’ spenta a 14 anni lodando la vita

Valentina Maureira, la ragazzina cilena che aveva chiesto l’eutanasia, e’ morta il 14 maggio lodando la vita. Aveva solo quattordici anni. Affetta da fibrosi cistica come il fratello, morto all’età di 6 anni, aveva deciso di […]

bioetica e vita

Stati “vegetativi”, Routley sentiva tutto

Scott Routley è un canadese trentanovenne che per 12 anni è stato considerato in stato “vegetativo” (vedi sotto, per capire le virgolette di “vegetativo”), in seguito ad una lesione cerebrale gravissima. Da quel momento non […]

bioetica e vita

Sì al suicidio? Noi disabili spacciati

Quando aveva nove mesi e le fu diagnosticata l’atrofia muscolare spinale, i suoi genitori vennero informati dai medici che non sarebbe sopravvissuta più di due anni. Oggi la baronessa Campbell di Surbiton, membro della Camera […]

bioetica e vita

Lettera ai “rottamatori” dei valori non negoziabili

Cari rottamatori dei valori non negoziabili, ho pensato di scrivervi questa lettera perché vi vedo particolarmente attivi e chiacchieroni, soprattutto attraverso i mezzi di comunicazione. Faccio una premessa. L’espressione “valori non negoziabili”, per me, è […]

bioetica e vita

In Canada si va verso l’Eutanasia agli anziani

Il Canada, purtroppo, sta seguendo a passi rapidi la strada della morte aperta già da anni dal Belgio e dall’Olanda: l’eutanasia, una volta legalizzata, dilaga a macchia d’olio. Le presunte garanzie introdotte dalle leggi sull’eutanasia […]

bioetica e vita

Buona morte, bimbo. Tempi grami per i disabili in Olanda

Dieci anni fa il professor Eduard Verhagen aveva invaso le prime pagine delle principali testate internazionali con l’ammissione che la sua équipe neonatale all’Università di Groningen, in Olanda, aveva praticato l’eutanasia su ventidue neonati affetti […]

bioetica e vita

Ci sono persone potenziali? (o alcuni non valgono niente..)

Siamo tutti persone potenziali. Cioè siamo tutti persone: bimbi nella pancia della mamma, neonati, bambini, adulti, anziani Quando vengono messi alle strette sulla giustificazione dell’aborto, i difensori del “diritto alla scelta” sempre più spesso ricorrono […]

bioetica e vita

Dalle Dat all’eutanasia. Tristemente prevedibile.

Non eravamo lontani dalla verita’ quando nel 2017 ci rifiutammo di votare la legge sulle DAT, perche’ conteneva evidenti ed esplicite aperture in senso eutanasico. Ci ha dato ragione la sentenza 242/ 2019 della Corte […]

bioetica e vita

Perdere la memoria e reinnamorarsi

Di «esserti fedele sempre nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita», Danielle lo aveva promesso a Matt il giorno del loro matrimonio, e […]

Cosa è la sedazione profonda
bioetica e vita

Custodero e Fabo sono storie totalmente diverse

La storia di Giovanni Custodero non e’ la stessa storia di Dj Fabo e la sedazione profonda prevista dalla legge 38 (legge che rimane gravemente ingiusta perchè permette la non idratazione e la non alimentazione, […]

Educazione e cultura

16 temi scottanti del relativismo progressista

Il relativismo etico è ormai culturalmente egemone nella politica in maniera trasversale in quasi tutti i partiti e anche nella societa’ civile. Gli atteggiamenti anticristiani dominanti ( il principio del piacere, il vietato vietare, la […]

bioetica e vita

L’eutanasia è una sconfitta per la civiltà

Provo a ragionare in prospettiva, muovendomi sulla traccia della nota stampa diffusa dalla Corte costituzionale l’altra sera – in uno con l’ordinanza n. 207 di dieci mesi fa -, e immaginando vari lievi di intervento. […]

bioetica e vita

Cottolengo e diocesi di Torino contro l’eutanasia

Non possiamo accettare l’idea che il diritto di decidere il tempo del proprio morire sia proposto come un atto di legittima autonomia personale. La scelta dell’annientamento del sé, infatti, non è espressione di libertà, ma […]