bioetica e vita

L’embrione e la ragione

Nel medioevo, quando non si conosceva la genetica e neppure la citologia, si pensava che l’animazione del feto avvenisse al 40° giorno perché prima non si vedevano le strutture cerebrali. Ma oggi sappiamo che l’embrione […]

bioetica e vita

Le cifre sull’aborto: prima e dopo la legge 194

Le cifre sull’aborto sono spesso oggetto di dibattiti e di svariate interpretazioni. Molti infatti si appellano proprio ad esse per sostenere il proprio apprezzamento o meno per l’efficacia della legge 194/1978. Sarà dunque bene una […]

bioetica e vita

I diritti del concepito (Prima parte)

Comunemente si sostiene, a proposito della vita umana, che il dato biologico deve essere valutato dal pensiero, cioè dalla filosofia. Nonspetterebbe alla biologia dire l’ultima parola su chi è uomo e chi non lo è, […]

bioetica e vita

Legge 194, quando la tattica si mangia la verità

A domanda precisa (“Lei oggi cambierebbe la 194, la legge sull’aborto?”), alcuni presunti cattolici rispondono “No. Penso invece che dovrebbe essere rispettata e applicata di più, con tutta quella parte di sostegno a chi decide […]

bioetica e vita

194: una legge gravemente ingiusta

Mario Palmaro fu Presidente nazionale del Comitato Verità e Vita (www.comitatoveritaevita.it). Scrisse per il Timone e il Giornale. Filosofo del diritto e bioeticista, insegnò all’Università Pontificia Regina Apostolorum e all’Università Europea di Roma. Il suo […]

bioetica e vita

Aborto, la truffa dei numeri

A oltre 40 anni dall’approvazione della legge 194 facciamo luce su ciò che accadde… Nel mio libro “Il genocidio censurato” è ricostruita tutta questa vicenda e altre analoghe, per esempio il caso degli Stati Uniti, […]

bioetica e vita

La manipolazione del giornalismo. O mostro o aborto

Nella recente storia italiana c’è un episodio da “manuale della disinformazione”. È conosciuto in tutto il mondo come “caso Seveso”, dal nome della cittadina a una ventina di chilometri da Milano che fu teatro della […]