bioetica e vita

Quando nella coscienza c’è la sorpresa

Dai tre giorni di congresso nazionale della Sirn (Società italiana di riabilitazione neurologica), appena conclusi a Trieste, si torna a casa con una socratica certezza: sappiamo di non sapere. Nel senso che l’universo-cervello, materia della […]

bioetica e vita

Lo stato vegetativo e’ irreversibile? No.

1. Un termine «superato» Secondo quanto è stato stabilito dalla conferenza di Londra del 1996, quando neurologi e ricercatori di tutto il mondo si confrontarono sullo stato vegetativo, termini come “irreversibile” o “permanente” sono superati. […]

bioetica e vita

La neurologa: «Irreversibile? Parola vietata»

Si celebra questa domenica in tutte le diocesi italiane la 40a Giornata nazionale per la vita. La Giornata è incentrata sul tema «Il Vangelo della vita, gioia per il mondo» e il Messaggio dei vescovi italiani sottolinea […]

bioetica e vita

Stati “vegetativi”, Routley sentiva tutto

Scott Routley è un canadese trentanovenne che per 12 anni è stato considerato in stato “vegetativo” (vedi sotto, per capire le virgolette di “vegetativo”), in seguito ad una lesione cerebrale gravissima. Da quel momento non […]