Una vita piena

Un bellissimo documentario che mi hanno regalato. Ricorda la vita (e la morte) di un sacerdote. Uno degli episodi della sua vita è stato assistere una gravidanza “terminale”. Con questo termine si indica una gravidanza di un bimbo che l’ecografia ha già identificato come condannato. Come sempre è stato proposto l’aborto. Rifiutato l’aborto , la mamma con la vicinanza di questo sacerdote ha portato 8 mesi la gravidanza, ha partorito con una pace infinita, e ha tenuto in braccio il suo bambino nelle sue ore di vita. Il bimbo è stato battezzato col nome di Juan ed è morto coccolato dalla sua mamma. Una vita piena.
Daniele Gagliardi

SOSTIENI UNA GRAVIDANZA DIFFICILE CON UNA DONAZIONE MENSILE.

Aiuta con un piccolo contributo
con PayPal Bancomat o Carta di credito:

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE!
Con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo.
Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014