More stories

  • in

    Joyce e il suo debito che non finiva mai

    “Sono nata a Benin City nel 1970 ma mi sono sentita morire il giorno in cui sono arrivata a Torino, e cioè il 10 febbraio del 1999, ero partita da Budapest.  In Nigeria ho lasciato la mamma e sette fratellini e sorelline, quando mio padre morì avevo solo un anno.  Ho frequentato la scuola dove […] continua

  • in

    Le minori romene vittime di tratta in Italia

    Nonostante dal 2015 l’economia rumena abbia conosciuto una delle crescite più elevate tra i Paesi dell’Ue, questa fase non è coincisa con una distribuzione equa della ricchezza e degli strumenti di welfare. La deprivazione economica e sociale in Romania affligge principalmente le fasce giovanili residenti nelle aree svantaggiate del Paese. Si tratta di regioni come […] continua

  • in

    Sofia dalla Nigeria a 17 anni

    Lagos. Sofia ha 17 anni, tanti fratelli e sorelle e tanta poverta’ in casa.Il lavoro in strada e’ duro e la “madame” e’ violenta , lavora 12-14 ore al giorno, in due posti diversi , al mattino sulle statali, di notte in citta’.Conosce un italiano che le parla di futuro, speranza, vita nuova.. e lei […] continua

  • in ,

    Dopo il rimpatrio: quale sorte per le donne?

    Nella nostra esperienza di Amici di Lazzaro, abbiamo sostenuto e incoraggiato decine di rimpatri assistiti in tutta Italia, e solo in un paio di casi abbiamo avuto esperienze negative. Negli altri casi donne ormai stremate sono risorte tornando dai propri cari e ritrovando abitudini, lingua, cultura e origini.Riportiamo questa indagine sui rimpatri che permette comunque […] continua

  • in

    Intervista sulla tratta ad una mediatrice culturale di origine nigeriana

    La mediatrice culturale che ho avuto la possibilità di intervistare è di nazionalità nigeriana, è stato possibile realizzare l’intervista in quanto componente degli Amici di Lazzaro (ndr scrive Iolanda Maramonte)  con cui la Caritas collabora: in altro modo sarebbe stato più difficile e probabilmente non avrebbe raccontato alcuni aspetti dettagliati su esperienze di vita che […] continua

  • in

    Le vittime minorenni. La tratta a 17 anni o meno

    È allarmante l’aumento di vittime adolescenti.L’età sempre più bassa delle minori nigeriane in arrivo via mare è inversamente proporzionale alla coscienza di essere vittime di tratta, delle violenze e degli abusi che le vittime sono destinate a subire. Infatti, un numero consistente di adolescenti incontrate nei luoghi di sbarco dichiara all’OIM di non aver mai […] continua

Carica altri articoli
Congratulations. You've reached the end of the internet.