7. Bisogna proprio essere in due per essere felici?

Foto di xxolaxx da Pixabay

Non solo nella coppia puo’ esprimersi la nostra capacita’ di amare. Anche l’amicizia e il dono di se’ sono beni molto preziosi!

  • Alcuni uomini e alcune donne rinunciano al matrimonio, non per disprezzo o per rifiuto, ma a causa di una chiamata particolare. Sono i preti, i monaci, le suore, per esempio. Essi testimoniano nel mondo che l’Amore di Dio ha il primo posto e può colmare il cuore. Ci sono anche uomini e donne impegnati nel mondo scientifico, politico o nel servizio, i quali si consacrano totalmente al loro compito e trovano così la felicità nel dono di sè e nella fedeltà a un ideale.
  • Rinunciare al matrimonio per il Signore non è una frustrazione. Chi risponde a questa chiamata può realizzare pienamente la sua identità di uomo o di donna, ed essere felice.
  • Tuttavia alcuni, che avrebbero desiderato sposarsi, non hanno potuto realizzare la loro aspirazione. È una prova. Ma per ciascuno di noi c’è una via di felicità. A volte ci vuole tempo per trovarla, ma esiste. Spesso passa attraverso la disponibilità di un cuore generoso e si trova nell’apertura e nel servizio agli altri.

Credits: www.ilestvivant.com
Agreement 25/7/2023
with Emmanuel Community https://emmanuel.info/

Dona ora per chi ha bisogno. Grazie!

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE!
Con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo.
Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

Bagni pubblici aperti in agosto a Torino

Senza due corpi e due pensieri differenti non c’e’ futuro (Giorgio Gaber)