More stories

  • in

    La lettera dei presidi sull’emergenza Whatsapp

    Ecco la lettera firmata congiuntamente da tutti i dirigenti delle scuole medie e superiori di Parma e provincia: WhatsApp è una applicazione per smartphone molto versatile e di grande utilità: basta una connessione internet per scambiare gratuitamente messaggi (testuali e vocali), foto, video, posizione geografica e fra poco anche vere e proprie telefonate. La usano […] continua

  • in

    Cyberbullismo: quando le vittime sono invisibili

    Il termine “Cyberbullismo” fu coniato dall’educatore canadese Bill Belsey nel 2002 e venne definito come quella forma di prevaricazione volontaria e ripetuta nel tempo, attuata mediante uno strumento elettronico, perpetuata contro un singolo o un gruppo con l’obiettivo di ferire e mettere a disagio la vittima di tale comportamento, che non riesce a difendersi.Spesso i […] continua

  • in

    Il consenso informato dei genitori. La famiglia deve poter scegliere

    Ecco la circolare che stabilisce che la famiglia deve poter scegliere le attività a cui far partecipare i propri figli, specialmente quando trattano di educazione, affettività, sessualità, e tematiche sensibili, su cui la famiglia ha il primato educativo. Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione […] continua

  • in

    Dal bullismo al cyberbullismo

    Il sempre crescente utilizzo di Internet condiziona le relazioni sociali, quelle interpersonali e i comportamenti di tutti, coinvolgendo sia i “nativi digitali” sia i “migranti digitali” e ogni singolo utente, di qualsiasi età, che si trovi costantemente connesso al Web.Nel momento in cui ci si affaccia al mondo di Internet, non si sta semplicemente acquisendo […] continua

  • in

    Strumenti di segnalazione per episodi e/o materiali causanti disagio e abusi

    Sono numerose le modalità attraverso le quali le scuole potranno inoltrare eventuali segnalazioni ed essere accompagnate con assistenza specializzata. Per segnalare un problema di abuso all’infanzia, di pedofilia o di diritti dell’infanzia è possibile chiamare il numero verde 800 45 52 70 dell’Associazione “Meter onlus” che ha l’obiettivo di aiutare e accompagnare in tutte le sue difficoltà […] continua