More stories

  • in

    La famiglia in Italia, tra ieri e oggi

    Non si può parlare di famiglia, oggi, senza considerare il contesto culturale e sociale in cui essa vive e come l’istituzione familiare si sia trasformata negli ultimi 60 anni.Nel 1948 la Costituzione Italiana nell’art. 29 ha definito la famiglia «come società naturale fondata sul matrimonio», che cioè stringe con la società un vero e proprio […] continua

  • in

    Una proposta alternativa sui diritti dei conviventi

    Una vecchia proposta che puo’ tornare attuale per superare e migliorare la legge Cirinnà. Riordinare i diritti preesistenti e dare il giusto valore all’unicità del matrimonio tra un uomo e una donna.Tutti così avrebbero diritti e doveri adeguati al ruolo che hanno nella società.___________________Il Comitato Sì alla Famiglia, un cartello di associazioni cattoliche, evangeliche e […] continua

  • in

    Le donne senza dimora

    Per le donne la vita “per strada” si presenta come una condizione particolarmente drammatica per le diverse problematiche che questa situazione comporta. Le donne hanno un problema prima di tutto di sicurezza ed incolumità, essendo esposte senza protezione alla violenza che si incontra vivendo senza possibilità di riparo. Vi sono poi delle difficoltà igienico-sanitarie specifiche […] continua

  • in

    Perché il no al matrimonio egualitario non nega alcun diritto

    Il riconoscimento legale delle unioni omosessuali non serve per consentire ai relativi compagni conviventi l’esercizio di diritti che, altrimenti, sarebbero loro negati.In realtà il vero obiettivo è smontare l’istituto del matrimonio tra uomo e donna e slegare la procreazione dalla coppia uomo e donna.Se infatti si desse modo a coppie omosessuali di sposarsi, non si […] continua

  • in ,

    I diritti delle coppie omosessuali in Italia sono già definiti da anni

    n Italia, esiste già una vasta e ben documentata legislazione a tutela delle coppie non eterosessuali. La legge sulle unioni civili potrebbe essere considerata persino una forzatura che nasconde altri obiettivi come la surrogazione. Ecco un elenco delle norme con una breve descrizione dei diritti garantiti: Ps: suggeriamo ai legislatori la stesura di un testo […] continua

  • in

    70 Associazioni No Profit: Ribadiamo il no al Ddl Zan

    Condividiamo e sosteniamo il giudizio dei Vescovi sul ddl c.d. Zan, che vorrebbe imporre per legge la opzione antropologica gender”. Lo affermano circa 70 associazioni no profit a proposito del comunicato della CEI sul ddl Zan. “La vera domanda che dovrebbe seriamente interrogare i player politici – proseguono le associazioni – è perché la Conferenza […] continua