More stories

  • in

    La legalizzazione/depenalizzazione della prostituzione aumenta la prostituzione clandestina, nascosta, illegale e di strada.

    Uno degli obiettivi della legalizzazione era quello di togliere dalla strada le donne che si prostituiscono, in modo, si diceva, che sarebbero state meno vulnerabili.  Molte donne, tuttavia, non vogliono registrarsi e sottoporsi a controlli sanitari, come é richiesto in alcuni paesi che hanno legalizzato la prostituzione. I controlli sanitari vengono richiesti dalle donne, senza […] continua

  • in

    La chiusura delle “case” – Lina Merlin

    Molta gente non ha capito nulla dell’articolo che porta il mio nome, fin da quando, allo stato di progetto, sollevò tante discussioni, forse anche perché non s’è data la pena di leggerlo, altrimenti non si sarebbero dette e scritte numerose sciocchezze.La legge, comunque, è passata ed è in via di applicazione. Non avverrà alcun salto […] continua

  • in

    I religiosi Mercedari contro la schiavitu’

    I religiosi Mercedari, una storia di liberazione dalle catene della schiavitù, e un cammino di revisione per rispondere alle nuove sfide dei “mercanti di schiavi” Da circa ottocento anni i Religiosi Mercedari (nati in Spagna ed oggi diffusi, in 18 paesi) combattono contro la schiavitù. “L’attività dei mercanti di schiavi non si è mai fermata […] continua

  • in

    Prostituzione cinese. Il nuovo bacino di schiave

    Le donne cinesi che vengono portate in Italia per essere sfruttate sessualmente sono vittime di schiavitù. Vengono trattate come merce o prodotti anziché esseri umani. Indossano abiti solo durante il lavoro, mentre il resto dell’anno sono costrette a girare in mutande dentro le case. Vengono valutate e selezionate per adattarsi al segmento di mercato più […] continua

  • in

    Joyce e il suo debito che non finiva mai

    “Sono nata a Benin City nel 1970 ma mi sono sentita morire il giorno in cui sono arrivata a Torino, e cioè il 10 febbraio del 1999, ero partita da Budapest.  In Nigeria ho lasciato la mamma e sette fratellini e sorelline, quando mio padre morì avevo solo un anno.  Ho frequentato la scuola dove […] continua

  • in

    L’indagine sui migranti clandestini cinesi

    Farò un esempio di una attività, ormai nella fase finale, che ci può aiutare a delineare quelle che sono le nostre difficoltà di intervento e le accresciute capacità organizzative delle organizzazioni criminali nel cercare di rendere impercettibile la presenza delle ragazze che si prostituiscono all’interno delle case. Di recente abbiamo concluso un’indagine su alcune case […] continua

Carica altri articoli
Congratulations. You've reached the end of the internet.