Archivi categoria: bioetica e vita

Dubbi, denunce e troppi errori. Ecco i «pentiti» dell’eutanasia

Come sempre, mentre in Italia si rincorre l’ultima ‘novità etica’ sul fronte del diritto all’autodeterminazione, all’estero c’è già chi fa marcia indietro. È il mondo scientifico che illumina con un faro di critiche la legislazione sull’eutanasia, invece da tanti magnificata in Italia a sproposito. Il motivo più recente sono gli errori, i dubbi, le denunce … Continua la lettura di Dubbi, denunce e troppi errori. Ecco i «pentiti» dell’eutanasia

Cinque domande scomode su aborto, eutanasia e contraccezione

#1 Contraccezione: una non alternativa all’aborto E’ oggi molto diffusa l’idea secondo cui la cosiddetta contraccezione d’emergenza costituirebbe un’alternativa all’aborto. Su quali basi lo si afferma? Non certo su basi scientifiche, giacché c’è una vera e propria marea di studi che nega espressamente una correlazione tra maggiore contraccezione e contrasto efficace dell’aborto quando non evidenzia … Continua la lettura di Cinque domande scomode su aborto, eutanasia e contraccezione

La salute dell’imperfezione

Che cosa significa sentirsi in salute? Rispondere ai criteri dettati dalla moda irreale e perfezionista dominante oppure accettare l’imperfezione con carità e compassione? Il neonatologo Bellieni risponde…   Dottor Bellieni, in un articolo recentemente pubblicato dall’edizione di ZENIT in inglese Lei ha espresso un’originale visione della parola salute, definendola come lo stato di soddisfazione personale, supportato socialmente. Perché è importante domandarsi … Continua la lettura di La salute dell’imperfezione

Mio papa’ era un donatore: chi e’?

Tra gli oltre 50mila francesi nati con fecondazione eterologa a partire dal 1973 il desiderio di conoscere i propri genitori biologici diviene una rivendicazione sempre piu’ diffusa. Ma in Francia l’anonimato dei donatori è sancito per legge, sulla base pure di una logica spesso sottaciuta: rivelare i nomi scoraggerebbe il dono, proprio in un Paese … Continua la lettura di Mio papa’ era un donatore: chi e’?

Su quel letto ogni giorno un miracolo (Mariapia Bonanate)

Ho esitato molto a scrivere di questa mia esperienza familiare. Quando si vive in una casa divenuta chiesa, accanto ad un letto divenuto altare, le parole si svuotano fino a scomparire. È il silenzio che parla. Poi pensi che, se abiti in una vera chiesa, anche se domestica, devi lasciare le porte spalancate, devi permettere … Continua la lettura di Su quel letto ogni giorno un miracolo (Mariapia Bonanate)

Il lato nascosto (e maschile) dell’anoressia

Tradizionalmente associati alle donne, in realtà i disturbi alimentari colpiscono anche la popolazione maschile Il fenomeno è rimasto a lungo in ombra, ma oggi un quarto delle diagnosi riguarda ragazzi Disordini alimentari: l’attenzione va tenuta alta. Secondo dati del ministero della Salute, infatti, in Italia circa tre milioni di persone sono affette da disturbi dell’alimentazione … Continua la lettura di Il lato nascosto (e maschile) dell’anoressia

Prof. Bellieni: il pain principle per misurare il doloreanche nei neonati

“Il dibattito sul fine-vita in pediatria negli ultimi tempi ha mostrato di incagliarsi quando viene usato come principio decisionale il cosiddetto best interest del bambino”. Così il professor Carlo Bellieni, neonatologo, membro della Pontificia Accademia per la Vita, vicepresidente di Scienza e Vita, che propone, come ha fatto anche in un convegno tenutosi il mese … Continua la lettura di Prof. Bellieni: il pain principle per misurare il doloreanche nei neonati

Giornata neonato pretermine. Bellieni: il feto e’ un bambino

Nel mondo ogni anno circa 13 milioni di bambini nascono prematuri, ma migliora la loro possibilita’ di sopravvivenza grazie alle terapie intensive neonatali. Al neonato pretermine è dedicata l’odierna Giornata celebrata a livello mondiale. Paolo Ondarza ha intervistato Carlo Valerio Bellieni, neonatologo presso l’Ospedale Universitario Le Scotte di Siena: R. – Si parla di bambino prematuro quando nasce prima di … Continua la lettura di Giornata neonato pretermine. Bellieni: il feto e’ un bambino

Dolce morte o amara verita’?

Si chiama eutanasia e il suo nome viene dal greco, letteralmente e’ la “buona  morte”, ma ora la chiamano anche “dolce morte”. Nel nostro tempo non siamo  piu’ abituati alla sofferenza, ci siamo fatti di anestesia, non sappiamo  convivere con il dolore o meglio non lo mettiamo nei conti di una vita che  immaginiamo perfetta, … Continua la lettura di Dolce morte o amara verita’?

20.000 euro per affittare un utero in Cina

Storie di ordinaria ingiustizia bioetica: quando il figlio E’ un prodotto da ottenere ad ogni costo. Vergognoso. Duecentomila yuan (oltre 20.000 euro) per fare da madre surrogata e affittare il proprio utero. Per quanto sia illegale,la pratica è molto diffusa in Cina e per molte donne rappresenta una vera e propria fonte di reddito. Secondo un’inchiesta … Continua la lettura di 20.000 euro per affittare un utero in Cina

Ha iniziato seppellendo feti abortiti. Oggi e’ padre di piu’ di 100 bambini

Al mondo esistono autentici eroi, persone che non appaiono sulla copertina delle riviste e non sono miliardarie, ma che con il loro esempio di vita rendono il mondo un posto in cui si e’ orgogliosi di vivere. Uno di questi eroi anonimi è Tong Phuoc Phuc, un vietnamita che ha deciso di offrire il proprio contributo … Continua la lettura di Ha iniziato seppellendo feti abortiti. Oggi e’ padre di piu’ di 100 bambini

L’inquinamento antropologico

Joe Holliday è un ragazzo inglese affetto alla nascita da estrofia della cloaca, una rara malformazione che coinvolge gli organi genitali. I medici decisero di intervenire chirurgicamente, e poi fu suggerito ai genitori di educare il bambino come fosse una femmina, nella convinzione che l’appartenenza sessuale sia un aspetto esclusivamente culturale. Le conseguenze sono state … Continua la lettura di L’inquinamento antropologico

Io, Joe, vittima del gender

A guardarlo, Joe Holliday è un ragazzo come tanti. Eppure, dietro un sorriso smagliante nasconde un passato a dir poco inquieto. Non ha avuto un’infanzia e un’adolescenza comuni, Joe. Il suo benessere psico-fisico si è dovuto scontrare con la pretesa medica di destrutturare l’identità sessuale. L’inizio della storia Negli anni Novanta la bandiera dell’ideologia gender … Continua la lettura di Io, Joe, vittima del gender

I rischi di una genetica selvaggia: una visione riduzionistica dell’uomo

La storia della diagnosi prenatale e’ una storia recente che va di pari passo con lo sviluppo della tecnologia, da una parte, e con le nuove scoperte genetiche, dall’altra. E’ dagli anni ’70 del XX secolo che la diagnosi prenatale si e’ diffusa a macchia d’olio fra il grande pubblico, permettendo a molte coppie di … Continua la lettura di I rischi di una genetica selvaggia: una visione riduzionistica dell’uomo

No, i vegetativi non sono irreversibili

La scoperta della neurologa Angela Sirigu, che ha recentemente annunciato di aver risvegliato la coscienza in un paziente da 15 anni in stato vegetativo, sarebbe «falsa», in quanto la condizione sarebbe «irreversibile». L’accusa viene dal neurologo Francesco Marrosu, che sull’Unione Sarda parla di «false speranze» ai pazienti. Ma Sirigu rimanda al mittente le «calunnie pesanti»: … Continua la lettura di No, i vegetativi non sono irreversibili

35. Perche’ la Chiesa Cattolica sostiene istanze contrarie alle opinioni piu’ comuni?

Sono numerosissime le persone che se ne infischiano della Chiesa, ma che si innervosiscono quando essa disapprova l’aborto, la pillola o la fecondazione in vitro. La verita’ e’ che in fondo, quando abbiamo qualche dubbio di coscienza, quando non siamo del tutto sicuri che un atto che vogliamo compiere – o che abbiamo compiuto – … Continua la lettura di 35. Perche’ la Chiesa Cattolica sostiene istanze contrarie alle opinioni piu’ comuni?

Germania, stop all’anonimato dei donatori

Anche in Germania sta per cadere l’anonimato per i donatori di seme. A partire dal 2018, infatti, dovrebbe entrare in vigore una norma che permette ai ragazzi, una volta compiuti 16 anni, di indagare sulle proprie origini e di richiedere ufficialmente il nome del padre biologico. Sarà creato un registro di donatori di sperma e … Continua la lettura di Germania, stop all’anonimato dei donatori

Medicina di genere sì, trappole gender no

Sul sito web della International Society for Gender Medicine, la medicina di genere è definita come un «modo nuovo di guardare alle differenze fisiologiche e patofisiologiche tra uomini e donne». Questa branca della medicina, sviluppatasi solo da pochi decenni nel mondo anglosassone, studia cioè il modo in cui le malattie differiscono tra uomini e donne … Continua la lettura di Medicina di genere sì, trappole gender no

La realtà detta legge. Sulla vita un dibattito senza ipocrisie

Che il feto umano senta dolore se subisce un danno è cosa ormai evidente per tutta la comunità scientifica internazionale. Il dibattito è sul “quando”: cioè quando le strutture del suo sistema nervoso lo mettono in grado di percepirlo durante la gravidanza. Sappiamo che dentro l’utero da un certo punto dopo il concepimento cominciano a … Continua la lettura di La realtà detta legge. Sulla vita un dibattito senza ipocrisie

Il Papa ripete il #no al gender

1. La creatura umana sembra oggi trovarsi in uno speciale passaggio della propria storia che incrocia, in un contesto inedito, le antiche e sempre nuove domande sul senso della vita umana, sulla sua origine e sul suo destino. Il tratto emblematico di questo passaggio può essere riconosciuto sinteticamente nel rapido diffondersi di una cultura ossessivamente … Continua la lettura di Il Papa ripete il #no al gender

Le cause che ostacolano le famiglie ad aprirsi all’adozione

Sono davvero allarmanti le statistiche che riguardo il mondo delle adozioni, e questo scenario assume una maggiore gravità proprio nel contesto di crisi internazionale che attanaglia con maggior durezza i paese più poveri e emarginati. Riportiamo una parte di un articolo proposto dall’associazione AIBI (Associazione Amici dei Bambini) che combatte da anni l’emergenza dell’abbandono: ”Le … Continua la lettura di Le cause che ostacolano le famiglie ad aprirsi all’adozione

Arcilesbica e femministe scrivono alla RAI che pubblicizza l’utero in affitto

Arcilesbica e femministe scrivono alla RAI questa lettera contro la maternità surrogata /utero in affitto. Per ora i massmedia fanno finta di niente, è un business troppo grande e molte persone ancora non si rendono conto di quanto sia una pratica sbagliata e ingiusta per i figli a cui viene negato per contratto uno o … Continua la lettura di Arcilesbica e femministe scrivono alla RAI che pubblicizza l’utero in affitto

Eutanasia: una definizione in tre punti

Per il Glossario di Bioetica, “morte dolce” ha finito coll’indicare il “dare la morte ad un soggetto con prognosi infausta”, anche se non e’ detto che “morte rapida” sia sinonimo di “morte dignitosa” “Morte dolce”, che ha finito coll’indicare il “dare la morte ad un soggetto con prognosi infausta”, anche se non è  detto che … Continua la lettura di Eutanasia: una definizione in tre punti

Staminali: definizione in 3 punti

Cellule progenitrici con la proprietà di differenziarsi in cellule specializzate, che possono essere ottenute dal corpo di un embrione (talora provocandone la morte) oppure da parti del corpo del soggetto adulto, (sangue del feto preso dal cordone ombelicale, oppure le cellule del midollo osseo. Realismo “Staminale”, come la parola botanica “stame”, deriva dal latino “stamen” che a … Continua la lettura di Staminali: definizione in 3 punti

Tra depressione ed eutanasia

Tra le argomentazioni piu’ ricorrenti a sostegno dell’eutanasia come diritto della persona vi e’ quella che si appoggia al principio di autonomia, in base al quale, etimologicamente, ciascuno dovrebbe essere autòs-nòmos, legge a se stesso. Al di là della questione centrale di un principio di autonomia così espanso da poter superare qualsiasi altra considerazione, assume rilevanza … Continua la lettura di Tra depressione ed eutanasia

Uteri in affitto, il market Asia fa i conti con la concorrenza

Il primo passaggio al Parlamento di Bangkok della legge sulla maternità surrogata ha inviato un’onda d’urto nel mondo. I. di Baby Gammy, affetto da sindrome di Down, rifiutato inizialmente dalla coppia australiana che aveva invece subito accolto la gemellina sana, e del cittadino giapponese già “padre” di 15 bambini nati con pratiche surrogate nel Paese, … Continua la lettura di Uteri in affitto, il market Asia fa i conti con la concorrenza

L’identità sessuale degli adolescenti nelle mani dell’Agenzia del farmaco

Può il dirigente di un’autorità amministrativa con un proprio atto affrontare delicatissime questioni che coinvolgono beni di rilievo costituzionale, fondati su Convenzioni internazionali ed europee, che interessano diritti personali e familiari e la protezione dei minori, saltando a piè pari Parlamento e Governo? Pare una domanda retorica; ma quanto accaduto da parte dell’AIFA-l’Agenzia del farmaco, … Continua la lettura di L’identità sessuale degli adolescenti nelle mani dell’Agenzia del farmaco

Non è l’età che ci rende persone

I bambini hanno maggiore capacità di sopravvivenza ma vengono considerati meno importanti Leggiamo sul Journal of Medical Ethics che due studiosi italiani dall’Australia propongono “l’aborto dopo la nascita”, cioè l’uccisione del neonato nei casi in cui è permesso l’aborto. Certo, qui si parla di un intervento attivo per provocare la morte, ma non ci stupisce … Continua la lettura di Non è l’età che ci rende persone