Non si scherza con il matrimonio

Image by Maximilian Weber from Pixabay

Dalla lettera pastorale dei vescovi d’Australia: “Don’t Mess with Marriage”

Oltre agli effetti sui coniugi e sui bambini, ridefinire il matrimonio per includere le relazioni omosessuali avrà conseguenze di vasta portata per tutti noi. Il mondo che ci circonda influenza le comunità in cui viviamo. Norme culturali e legali plasmano la nostra idea di com’è il mondo, cosa è prezioso e quali sono gli standard di condotta appropriati. Questo, a sua volta, influenza le scelte individuali. Questo è uno dei principali scopi della legge sul matrimonio: consentire ed incoraggiare gli individui a formare e mantenere impegni di un certo tipo.

Ma se la definizione civile del matrimonio venisse modificata per includere il ‘matrimonio tra persone dello stesso sesso’, allora la nostra legge e cultura insegnerebbero che il matrimonio riguarda semplicemente l’unione emotiva di due (o più?) persone. Tutti i matrimoni verrebbero definiti dall’intensità dell’emozione anziché da un’unione fondata sulla complementarità sessuale e la potenziale fertilità. Mariti e mogli, madri e padri, verrebbero visti come costrutti sociali completamente interscambiabili, poiché il genere non avrebbe più importanza. E le persone che aderiscono alla definizione perenne e naturale del matrimonio verrebbero caratterizzate come retrograde, persino bigotte, che devono rispondere alla disapprovazione sociale e alla legge. Anche se all’inizio potrebbero essere consentite alcune eccezioni per ministri di culto e luoghi di culto, la libertà di coscienza, di fede e di culto verrebbe limitata in modi significativi.

Conseguenze della Ridefinizione del Matrimonio

Ecco alcuni esempi reali che sono accaduti di recente:

  • La città di Coeur d’Alene, in Idaho, ha ordinato ai ministri cristiani di celebrare matrimoni tra persone dello stesso sesso sotto la minaccia di 180 giorni di carcere per ogni giorno in cui la cerimonia non viene eseguita e multe di 1000 dollari al giorno. Alcuni deputati britannici hanno minacciato di revocare le licenze matrimoniali al clero che rifiuta di celebrare ‘matrimoni tra persone dello stesso sesso’.
  • In Olanda, Francia, Spagna, Stati Uniti e Australia, i membri del clero sono stati minacciati di persecuzione per ‘discorso d’odio’ per aver sostenuto la posizione della loro tradizione di fede sul matrimonio. La città di Houston, in Texas, ha persino convocato pastori, costringendoli a sottoporre i loro sermoni a un esame legale quando si parla di sessualità.
  • In Colorado e Oregon, i tribunali hanno multato i pasticceri che hanno rifiutato per motivi religiosi o di coscienza di preparare torte nuziali per ‘matrimoni tra persone dello stesso sesso’. In Nuovo Messico, è stata inflitta una multa a un fotografo di matrimoni che si è rifiutato di fotografare una tale cerimonia; in Illinois, i fornitori di alloggio sono stati citati in giudizio per non aver offerto pacchetti di luna di miele dopo ‘matrimoni tra persone dello stesso sesso’.
  • L’Università Yeshiva di New York è stata perseguitata per non aver fornito alloggio a ‘coppie dello stesso sesso sposate’, e altri college universitari cattolici sono stati minacciati di azioni simili.
  • Gli enti di adozione cattolici in Gran Bretagna e in alcuni stati americani sono stati costretti a chiudere per non aver collocato bambini con coppie dello stesso sesso. Ad esempio, il servizio di assistenza familiare evangelico dell’Illinois (USA) è stato chiuso per il suo rifiuto di farlo.
  • Organizzazioni cattoliche in alcuni stati americani sono state costrette ad estendere i benefici di impiego coniugale a partner dello stesso sesso.
  • Nel New Jersey, un servizio di incontri online è stato citato in giudizio per non aver fornito servizi a coppie dello stesso sesso, e un medico nella contea di San Diego è stato perseguitato dopo aver rifiutato personalmente di partecipare alla riproduzione di un bambino senza padre attraverso l’inseminazione artificiale.
  • In Canada e in diversi paesi europei, i genitori sono stati costretti a lasciare i loro figli in corsi di educazione sessuale che insegnano la bontà dell’attività omosessuale e la sua uguaglianza con l’attività matrimoniale eterosessuale; ad esempio, David e Tanya Parker si sono opposti all’istruzione sul matrimonio tra persone dello stesso sesso per il loro figlio delle scuole dell’infanzia dopo che è stato legalizzato dalla Corte Suprema del Massachusetts, il che ha portato all’arresto di David per aver cercato di portare via suo figlio dalla classe per quella lezione. Gli è stato detto che non avevano il diritto di farlo.
  • La Law Society in Inghilterra ha revocato il permesso a un gruppo chiamato ‘Christian Concern’ di utilizzare i suoi locali perché il gruppo sosteneva il matrimonio tradizionale, che la Law Society ha definito contrario alla sua ‘politica di diversità’.
  • Negli Stati Uniti, in Canada e in Danimarca, i pastori o le organizzazioni religiose sono stati costretti a consentire matrimoni tra persone dello stesso sesso nelle loro chiese o sale. L’Ocean Grove Methodist Camp nel New Jersey (USA) ha visto parte del suo status di esenzione fiscale revocato perché non consente cerimonie di unioni civili tra persone dello stesso sesso sul suo terreno.
  • Deputati britannici hanno minacciato di impedire alle chiese di celebrare matrimoni se non accettano di celebrare matrimoni tra persone dello stesso sesso.
  • Il Rabbino Capo di Amsterdam e un Vescovo in Spagna sono stati minacciati di procedimenti giudiziari per “discorso d’odio”, semplicemente per aver ribadito la posizione delle loro tradizioni religiose.
  • Il Vice Capo Psichiatra dello stato di Victoria è stato spinto a dimettersi dalla sua posizione presso la Commissione per i Diritti Umani e le Pari Opportunità di Victoria, dopo essersi unito a 150 medici che hanno detto a un’indagine del Senato che i bambini stanno meglio con una mamma e un papà. In diversi stati degli Stati Uniti e in Inghilterra, gli psicologi hanno perso posizioni anche per aver dichiarato di favorire il matrimonio tradizionale o le famiglie basate su di esso.
  • Dopo aver permesso i “matrimoni tra persone dello stesso sesso”, i matrimoni poligamici sono stati consentiti in Brasile e la pressione per la loro legalizzazione è forte in Canada e altrove.
  • Gli uomini d’affari, gli atleti, i commentatori, gli insegnanti, i medici e le infermiere, i leader religiosi e altri in diversi paesi che hanno parlato a favore del matrimonio tradizionale sono stati diffamati nei media, negati dall’impiego o dai contratti commerciali e minacciati di procedimenti giudiziari.
  • Quindi, una visione del matrimonio – come tra un uomo e una donna – che in passato era comune sia per credenti che per non credenti, attraverso una vasta varietà di culture e epoche, sta diventando sempre più una verità che non può essere pronunciata. Ridefinire il matrimonio ha conseguenze per tutti.

Lettera sull’obbedienza (Sant’Ignazio di Loyola, 29 luglio 1547)

Caratteristiche sociodemografiche nella comunità ucraina (2022)