Archivi tag: gesuiti

Diario dell’amicizia (Egide van Broeckhoven)

L’idea che ogni incontro ha una portata mistica va affermandosi in me lentamente ma solidamente. Ogni incontro ha un valore mistico perché nel contatto di due persone è già presente l’abbozzo dell’incontro del cielo; già da lungo tempo ciò era diventato per me evidente nell’amicizia, ora mi appare chiaro per ogni incontro. 6 ottobre 1961 … Continua la lettura di Diario dell’amicizia (Egide van Broeckhoven)

Guai a me se non predichero’ il Vangelo! (San Francesco Saverio)

Abbiamo percorso i villaggi dei neofiti, che pochi anni fa avevano ricevuto i sacramenti cristiani. Questa zona non è abitata dai Portoghesi, perché estremamente sterile e povera, e i cristiani indigeni, privi di sacerdoti, non sanno nient’altro se non che sono cristiani. non c’è nessuno che celebri le sacre funzioni, nessuno che insegni loro il … Continua la lettura di Guai a me se non predichero’ il Vangelo! (San Francesco Saverio)

Preghiera di San Francesco Saverio per la conversione dei peccatori

Ognuno di noi ha bisogno di conversione, siamo anche noi infedeli quando non siamo fedeli ai comandamenti, quando non siamo fedeli a Dio, alla Chiesa, quando non abbiamo fede nell’amore di Dio. Ecco perché questa preghiera vale anche per la nostra conversione, oltre che di quella di persone per cui vogliamo pregare. Eterno Iddio, Creatore di … Continua la lettura di Preghiera di San Francesco Saverio per la conversione dei peccatori

Il mistero della morte per noi cristiani

Il piu’ grave problema della vita umana – certamente il piu’ angoscioso, il piu’ oscuro e il più difficile – è quello della morte. Esso si pone, incutendo inquietudine e spavento, a ogni persona che abbia raggiunto un grado, anche minimo, di coscienza di se stessa. Indubbiamente, il fatto che oggi radio e televisione ci … Continua la lettura di Il mistero della morte per noi cristiani

Lettera di Sant’Ignazio di Loyola a suo fratello Martino

Circa dieci anni erano trascorsi da quando Ignazio aveva lasciato Loyola e i suoi: dieci anni di lotte e di conquiste personali nelle nuove vie. Adesso che il suo cuore è pieno di Dio, è potuto tornare agli uomini per comunicare loro le insondabili ricchezze della vita divina. Ignazio ha scritto quindi, dopo tanto silenzio, … Continua la lettura di Lettera di Sant’Ignazio di Loyola a suo fratello Martino

Lettera sull’obbedienza (Sant’Ignazio di Loyola, 29 luglio 1547)

IHS La grazia e l’amore di Gesù Cristo N.S. vivano sempre e aumentino nelle nostre anime. Amen. L’obbligo in cui mi pone l’ufficio tanto pesante che mi è stato affidato, l’amore e i desideri che Dio nostro Creatore e Signore si degna darmi, conformi a tale obbligo, per desiderare sempre più e, conseguentemente, considerare quanto … Continua la lettura di Lettera sull’obbedienza (Sant’Ignazio di Loyola, 29 luglio 1547)

Lettera sul carisma di discernimento (Sant’Ignazio di Loyola)

La riconoscenza aveva spinto Ignazio a scrivere una lunga lettera a Isabella Roser (leggi qui). Nella presente al Cassador ritroviamo lo stesso sentimento di gratitudine e questa volta nei riguardi dell’intera città di Barcellona. Il Cassador era arcidiacono di Barcellona e sarà nominato vescovo della stessa città nel 1546. Proveniva da famiglia germanica il suo … Continua la lettura di Lettera sul carisma di discernimento (Sant’Ignazio di Loyola)

Biografia di Sant’Ignazio di Loyola

Ignazio è nato a Loyola, nei Paesi Baschi, da una famiglia di piccola nobiltà. Ha frequentato la corte e ha partecipato a campagne militari. Nel 1521, costretto a stare a letto per una ferita riportata nella difesa di Pamplona, ha trascorso il tempo leggendo una vita di Cristo e le vite dei santi. Queste letture … Continua la lettura di Biografia di Sant’Ignazio di Loyola

Lettera di Sant’Ignazio a una sua grande benefattrice a Barcellona (1532)

Una premessa, al testo della lettera Isabella Roser altri dicono Rosell o Rosès discendente dalla famiglia catalana dei Ferrer, vide Ignazio a Barcellona per la prima volta (inizio 1523) nella chiesa dei santi Giusto e Pastore, seduto fra i ragazzi, sui gradini dell’altare. Lo fissò attentamente a più riprese, ne notò la modestia e l’atteggiamento … Continua la lettura di Lettera di Sant’Ignazio a una sua grande benefattrice a Barcellona (1532)

Lettera a chi ha perso una amica (Sant’Ignazio di Loyola)

Nel 1522 Ignazio di Loyola aveva lasciato il suo mondo agiato, per seguire la voce misteriosa che lo chiamava verso mete ancora ignote. Mentre si recava da Monserrato a Manresa incontrò Agnese Pasqual. Il pellegrino 1e domandò dove si trovasse l’ospedale. La richiesta fu talmente umile che quella donna ne rimase profondamente colpita. Nacquero subito, … Continua la lettura di Lettera a chi ha perso una amica (Sant’Ignazio di Loyola)

Un metodo meraviglioso: l’Examen di Sant’Ignazio

Come andare a fondo recitando l’Examen Sant’Ignazio di Loyola ha creato l’Examen come una preghiera molto breve (un quarto d’ora) che può essere recitata in qualsiasi momento. Nell’Examen ripercorriamo il nostro passato recente per trovare Dio e le sue benedizioni nella vita quotidiana. Guardiamo anche indietro per trovare momenti nella giornata in cui le cose … Continua la lettura di Un metodo meraviglioso: l’Examen di Sant’Ignazio

Padre Geppo il gesuita francescano

Padre Geppo era un gesuita come Papa Francesco, e’ conosciuto da moltissime persone per gli Alunni del Cielo, un coro che ha fondato come risposta cristiana alla contestazione del ‘68. Era un uomo di preghiera fedele alla Messa quotidiana, a frequenti visite al Santissimo, alla confessione ogni 1-2 settimane (andava al Convento di S.Antonio), alla … Continua la lettura di Padre Geppo il gesuita francescano